FoxCrime  

Proven Innocent: il primo trailer italiano della serie di FoxCrime

di - | aggiornato

Una serie ispirata a casi reali per mettere a nudo le falle del sistema: colpevoli ingiustamente rinchiusi in carcere, mentre i veri criminali restano liberi… Ecco Proven Innocent, dal 19 febbraio su FoxCrime.

84 condivisioni 0 commenti

Condividi

Proven Innocent parte da un semplice presupposto: se per un delitto viene condannato un innocente, significa che c’è un assassino ancora in libertà. È questo l’altro lato della medaglia della serie che Danny Strong (l’ex Jonathan di Buffy) ha creato, ispirato dalla vicenda giudiziaria di Amanda Knox. Condanne e assoluzioni seguite da altre condanne e assoluzioni: comunque si ponga rispetto a ogni specifico caso, Proven Innocent ha lo scopo di dimostrare la fallibilità del sistema.

E lo fa attraverso la storia di Madeline Scott (Rachelle Lefevre), condannata ingiustamente insieme al fratello Levi (Riley Smith) per un omicidio che non aveva commesso.

Proven InnocentHD20th Century Fox Television
Proven Innocent: dal 19 febbraio su FoxCrime

Avversari in aula

Dopo essere sopravvissuta al terribile iter giudiziario che la scagiona, Madeline decide di diventare un avvocato specializzato in casi come il suo, per aiutare altri innocenti rinchiusi in carcere.

Contro di lei c’è il pubblico ministero Gore Bellows (Kelsey Grammer, Frasier), che non crede alla sua innocenza - non ci ha mai creduto - e cerca di ostacolarla in tutti i modi possibili. Convinto che sia un’assassina ingiustamente rimessa in libertà e addirittura nelle aule dei tribunali a perorare cause di altri colpevoli.

Grammer ha accettato con entusiasmo di prendere parte alla serie, prodotta da Strong e firmata da David Elliot (G.I. Joe - La nascita dei Cobra). Grammer, infatti, è personalmente legato al tema delle ingiustizie per via della dolorosa perdita della sorella Karen, stuprata e uccisa da tre uomini quando aveva solo diciotto anni. Era il 1975.

Una scena di Proven InnocentHD20th Century Fox Television
Proven Innocent: Rachelle Lefevre e Kelsey Grammer

Storie vere per un grande cast

Ispirata a casi reali, Proven Innocent nasce da un’accurata ricerca di produttori e sceneggiatori per portare in scena storie esemplari, che dimostrino come basti poco - un testimone confuso, o magari ostile, una prova compromessa, una svista nell’iter della custodia e molto altro - per far sì che un innocente si veda privare del bene più prezioso: la libertà.

Mentre chi ha commesso il crimine per cui è condannato si aggira indisturbato per le strade, pronto a colpire ancora…

La moglie di Bellows, Greta, ha il volto di Laurie Holden (la ex Andrea di The Walking Dead), mentre il socio di Madeline, l’avvocato che le ha reso giustizia dopo dieci anni di carcere, Easy Boudreau, è interpretato da Russell Hornsby (Grimm). L’investigatore del loro studio si chiama Bodie Quick ed è Vincent Katheiser (Angel, Mad Men), mentre la direttrice delle comunicazioni Violet Bell è Nikki M. James (The Good Wife).

Prodotta da 20th Century Fox Television insieme a Danny Strong Productions, Proven Innocent vanta Adam Armus (Heroes, I Goldberg) in veste di produttore esecutivo e showrunner.

Non perdete il primo episodio, su FoxCrime in prima assoluta dal 19 febbraio!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.