FOX

Captain Marvel e Avengers: Endgame, i Russo parlano del problema dei personaggi 'troppo potenti'

di -

Intervistati da CinemaBlend, i registi di Avengers: Endgame Anthony e Joe Russo hanno spiegato il 'problema' di avere personaggi dotati di una potenza fuori scala all'interno dei film Marvel, con un accenno particolare a Captain Marvel.

Un primo piano di Brie Larson nei panni di Captain Marvel nel poster del film Marvel Studios

459 condivisioni 0 commenti

Condividi

Tra poche settimane sarà il turno di due tra i più attesi lungometraggi Marvel dell'anno: stiamo parlando di Captain Marvel, in uscita nelle sale italiane il 6 marzo, e di Avengers: Endgame, il quarto capitolo dedicato ai Vendicatori in arrivo il 24 aprile, il quale chiuderà la delicata Fase 3 del MCU.

Come forse saprete, i due film saranno strettamente collegati tra loro, visto che il personaggio di Captain Marvel (interpretato da Brie Larson) sarà chiamato a intervenire in difesa degli Avengers rimasti in vita dopo lo "schiocco" di Thanos nel precedente Infinity War, quasi fosse una vera e propria arma segreta da usare contro la minaccia del Titano Pazzo.

In effetti, sono in molti a pensare che il personaggio di Carol Danvers sia davvero troppo potente e "fuori scala" rispetto agli altri eroi dell'universo Marvel, villain inclusi. Ora, il portale CinemaBlend  ha avuto modo di parlare della questione coi registi Anthony e Joe Russo:

I personaggi troppo potenti ci preoccupano, visto che le persone si relazionano ai nostri personaggi grazie alla loro umanità e le loro debolezze. Il motivo per cui amiamo così tanto Captain America è che ha dei limiti ed il suo cuore è il suo vero superpotere, capite? Quindi siamo tutti consapevoli dei pericoli dell'avere un personaggio troppo potente. Ci piace offrire un certo tipo di narrazione, quindi... abbiamo trovato un modo d'approccio specifico.

Al momento, nessuno sa ancora quanto sia realmente potente Captain Marvel, né se tutte le sue abilità sovrumane verranno effettivamente svelate nel film standalone in uscita a marzo, oppure più probabilmente nel successivo Avengers: Endgame diretto proprio dai fratelli Russo. Questi ultimi hanno aggiunto:

Questo è ciò che più ci coinvolge, credo, a livello narrativo. Quando hai personaggi troppo potenti, devi lavorare duramente per trovare le loro vulnerabilità. Come accennato da Joe riguardo la narrazione... devi mantenere alta la posta in gioco! Perché è proprio lì che quei personaggi risultato essere vulnerabili. In realtà, ciò rende il tutto profondamente drammatico, mentre decidiamo di prendere proprio quella specifica direzione. Come narratori, una delle cose migliori del lavorare con questi personaggi è trovare modi per renderli vulnerabili e non necessariamente troppo potenti.

Diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, Captain Marvel vede nel cast Brie Larson nei panni di Carol Danvers, Samuel L. Jackson (Nick Fury), Jude Law, Clark Gregg, Lee Pace (Ronan l'Accusatore), Djimon Hounsou e Ben Mendelsohn. Il film arriverà nelle sale italiane il 6 marzo 2019.

Quanto lo aspettate?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.