FOX

PlayStation 5: nuovo brevetto suggerisce che sarà retrocompatibile

di -

Ulteriori indizi fanno pensare che Sony sia pienamente intenzionata a rendere PlayStation 5 retrocompatibile: l'ultimo arriva da un brevetto depositato dalla compagnia giapponese.

Il logo delle console PlayStation Sony

318 condivisioni 0 commenti

Condividi

Mentre PlayStation 4 continua a ritagliare la sua importante fetta di mercato (si parla ormai di oltre 91 milioni di console), Sony lavora con la massima riservatezza sulla sua futura erede, PlayStation 5. Secondo gli analisti, non metteremo le mani sulla nuova console prima del 2020, ma qualche indizio trapelato sembra suggerirne una caratteristica: punterà sulla retrocompatibilità.

Giocare i giochi di PS4 su PS5?

La retrocompatibilità è una funzione che consente di giocare i titoli della precedente generazione sulla nuova. La sua assenza è stata molto critica dai giocatori su PS4, mentre la concorrente Xbox One ne ha fatto un suo cavallo di battaglia.

Immagine promozionale della retrocompatibilità su Xbox OneHDMicrosoft
Xbox One, console concorrente di PS4, ha fatto della retrocompatibilità una sua colonna portante

A quanto pare, Sony non porterà avanti questo malcontento con PS5: un nuovo brevetto depositato nei giorni scorsi dalla compagnia parla di una tecnologia che sembrerebbe pensata proprio per l'esecuzione di videogiochi di vecchia generazione su una console high-end.

Sebbene il brevetto non citi mai direttamente la retrocompatibilità né faccia specificamente il nome di PS5, al suo interno è possibile leggere che si tratta di una tecnologia che consente di eseguire le applicazioni dopo un'analisi preliminare: quest'analisi constata se si tratti di software di corrente generazione o "legacy" (ereditate dalle precedente). Nel primo caso, l'hardware prosegue l'esecuzione come da manuale, nel secondo è in grado di simulare il comportamento del chip della piattaforma a cui l'applicazione era originariamente destinata, per eseguirla correttamente.

PlayStation 4 Pro in un'immagine promozionaleHDSony
PlayStation 4 Pro, il più recente modello di PlayStation 4 dopo l'originale e quello "slim"

Ad aggiungere ulteriore interesse al brevetto c'è il fatto che l'autore di quest'ultimo sia Mark Cerny, che fu già lead architect per la progettazione di PlayStation 4.

Non si tratta, inoltre, dell'unico brevetto che parla di retrocompatibilità: già qualche mese fa erano emersi dei documenti che facevano riferimento a un hardware in grado di emularne un altro per l'esecuzione con aspetto "migliorato" di software più vecchi.

Mark Cerny, la principale mente dietro le recenti console PlayStationGetty Images
Mark Cerny, lead architect di PlayStation per conto di Sony

Il potenziale della retrocompatibilità

Aprire immediatamente PlayStation 5 all'intera libreria di titoli di PlayStation 4 avrebbe diversi vantaggi: i publisher di videogiochi, ad esempio, non vedrebbero il mercato dei loro titoli venire tagliato dal passaggio alla nuova generazione – poiché anche un utente PS5 potrebbe ancora giocare un titolo PS4.

Si tratta di un procedimento mai particolarmente gradito a chi finanzia la creazione di videogiochi, poiché si passerebbe da un titolo sviluppato per una base installata attuale di oltre 90 milioni di console al dover ricostruire interamente il pubblico, determinato da quanto velocemente si diffonderà la piattaforma appena uscita.

Inoltre, la stessa console avrebbe dalla sua un ventaglio di proposte importanti, nell'attesa di costruire una sua libreria di titoli esclusiva. I consumatori che non hanno acquistato PS4 potrebbero poi portare a casa una console che offra in un'unica soluzione la possibilità di divertirsi con la vecchia e con la nuova generazione.

Di contro, optare per la retrocompatibilità potrebbe arginare il fenomeno delle rimasterizzazioni che ha spadroneggiato nella generazione di PS4 – con la riproposizione di molteplici titoli usciti su PS3, venduti dai publisher con grafica aggiornata in alta definizione.

Utente gioca con PlayStation 4HDGetty Images
In futuro potremo giocare i giochi PS4 anche su PS5?

Per ora, tuttavia, rimane tutto nel campo delle ipotesi. Sony ha confermato ufficialmente che in futuro arriverà PlayStation 5, ma al momento non ci è dato sapere né quando sarà annunciata, né quando debutterà. Il fatto che la compagnia giapponese abbia deciso per la prima volta, nel 2019, di saltare l'E3 potrebbe far pensare a piani per una sua conferenza dedicata a PS5 nell'arco dell'anno, ma ancora una volta parliamo di indiscrezioni e nulla più.

In attesa di conferme ufficiali, vi piacerebbe una PS5 retrocompatibile?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.