È morto Albert Finney: recitò in Tom Jones, Erin Brockovich e Skyfall

di -

Addio al grande attore britannico Albert Finney, morto a 82 anni dopo una breve malattia. Tra i suoi film di successo Erin Brockovich e Assassinio sull'Orient Express.

Albert Finney in una scena di Skyfall MGM

301 condivisioni 0 commenti

Condividi

Se n'è andato il volto della new wave britannica degli anni cinquanta e sessanta: è morto a 82 anni, dopo una breve malattia, Albert Finney. A darne l'annuncio è stata la famiglia dell'attore britannico, ricoverato nei giorni scorsi all'ospedale Royal Marsden - poco distante da Londra - per un'infezione toracica. Nel 2011 Finney aveva rivelato al mondo di avere un cancro al rene.

Con lui scompare un'icona del cinema arrabbiato, ribelle, del dopoguerra inglese. Lanciato da Sabato sera domenica mattina (Saturday Night and Sunday Morning), Finney agguantò il successo nel 1963 con la trasposizione cinematografica del romanzo Tom Jones. Nel corso della sua lunga carriera l'artista classe '36 ha ricevuto ben cinque nomination all'Oscar (tuttavia senza mai riuscire ad aggiudicarsi una statuetta). Nel 2000 fece scalpore il suo rifiuto ad una delle massime onorificenze inglesi, il cavalierato.

Albert Finney: da Poirot a Kincade, i ruoli e i film più celebri dell'attore

Dopo essersi diplomato alla Royal Academy of Dramatic Arts - tra i suoi compagni di corso figuravano artisti del calibro di Peter O'Toole e Alan Bates - Finney, come anticipato, raggiunse la notorietà internazionale con il ruolo del trovatello Tom Jones nell'omonimo film diretto da Tony Richardson. Recitò poi accanto ad Audrey Hepburn in Due per la strada. Il decennio successivo lo vide prima indossare i panni del famigerato investigatore Hercule Poirot in Assassinio sull'Orient Express di Sidney Lumet e successivamente partecipare all'esordio di Ridley Scott dietro la macchina da presa con I duellanti.

Tra i suoi ruoli più memorabili, a partire dagli anni '80, figurano il chirurgo estetico Larry Roberts nel poco conosciuto Troppo belle per vivere di Michael Crichton (che qualche anno dopo sarebbe salito alla ribalta col romanzo sci-fi Jurassic Park), la star in declino Sir ne Il servo di scena di Peter Yates, il boss irlandese Leo in Crocevia della morte dei fratelli Coen, il capo di Julia Roberts in Erin Brockovich - Forte come la verità, il professore a capo del progetto Treadstone nella saga di Jason Bourne.

La sua ultima apparizione risale al 2012 con Skyfall, in cui recita accanto allo 007 Daniel Craig nei panni dell'anziano guardiacaccia Kincade.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.