FOX

BioWare: in futuro faremo nuovi Mass Effect, la saga non è finita

di -

BioWare rassicura ancora una volta i fan della serie Mass Effect, ribadendo che la saga non è finita e ci sono ancora delle storie da raccontare nel suo universo.

Il comandante Shepard nella variante femminile da Mass Effect Electronic Arts

141 condivisioni 0 commenti

Condividi

C'è ancora un futuro per la serie Mass Effect. A esserne certa è Bioware, software house autrice della saga di giochi di ruolo che, nel corso di un'intervista con il sito specializzato Polygon ha parlato dei suoi piani per il futuro – che coinvolgono anche il celebre franchise.

Lunga vita a Mass Effect

Mentre è impegnata sull'imminente Anthem, BioWare ha di recente annunciato anche il ritorno di Dragon Age, altra amata serie di giochi di ruolo. Il destino di Mass Effect è invece sembrato più in bilico dall'uscita di Andromeda in poi, al punto che già qualche mese fa degli esponenti del team di sviluppo avevano rassicurato i fan sul futuro della saga. Parole che si sono ripetute anche nel corso della più recente intervista agli autori di Mass Effect.

Il comandante Shepard in versione maschile e femminileHDElectronic Arts
Nell'originale trilogia Mass Effect, il giocatore veste i panni del comandante Shepard personalizzandone nome, sesso e aspetto fisico

Nonostante questo momento di pausa, che servirà a riordinare le idee, il produttore esecutivo di Anthem, Mark Darrah, è sicuro che i giocatori che amano Mass Effect non abbiano niente di cui preoccuparsi:

Posso dire con certezza che non abbiamo assolutamente finito con Mass Effect.

Nei piani degli sviluppatori ci sono infatti diverse possibilità, anche e soprattutto dal punto di vista narrativo: un ulteriore episodio potrebbe seguire i nuovi scenari e le vicende di Mass Effect: Andromeda, ma anche ripartire dagli eventi che portarono all'epilogo di Mass Effect 3. Per ora, tutte le strade sono ugualmente aperte, secondo Darrah:

Ci sono ancora molte storie da narrare nell'universo di Mass Effect. Potremmo riprendere le fila che abbiamo lasciato in Mass Effect: Andromeda. Potremmo riprendere quelle che abbiamo lasciato in Mass Effect 3. Sono certo che ci siano tanti aspetti interessanti che possiamo ancora esplorare.

Nel corso dell'intervista anche il general manager di BioWare, Casey Hudson, si è mostrato ottimista sul futuro di Mass Effect, al punto che a suo avviso non c'è da chiedersi se ci sarà o meno un altro episodio, ma solo quando il team di sviluppo avrà il tempo di dedicarcisi:

Se chiedete il mio parere, per me è una serie che è assolutamente viva. È sempre nei miei pensieri e penso che potremmo fare delle grandi cose. La questione è solamente legata a quanto presto riusciremo a dedicarci ancora a Mass Effect.

Nessun futuro in discussione per gli eredi del comandante Shepard, insomma, che riceveranno i loro natali da una software house impegnata su molteplici fronti e dovranno quindi avere la pazienza di aspettare il loro momento.

I protagonisti di Mass Effect Andromeda in un'immagineHDElectronic Arts
Scott e Sara Ryder, i due possibili protagonisti di Mass Effect Andromeda

Le avventure spaziali secondo BioWare

Ambientata nella Via Lattea, la trilogia originale di Mass Effect esordì nel 2007 mettendo i giocatori nei panni del comandante Shepard. A discrezione dell'utente, il personaggio poteva essere uomo o donna e si poteva personalizzare nel nome di battesimo e nell'aspetto fisico.

Nel corso delle avventure, mosse da meccaniche da gioco di ruolo, si esploravano numerosi mondi in collaborazione con una squadra di memorabili alleati controllati dall'intelligenza artificiale.

Miranda e Shepard in Mass Effect 3HDElectronic Arts
Miranda e il comandante Shepard in una delle romance possibili nella serie

Tra gli elementi che hanno caratterizzato maggiormente le esperienze offerte dalla trilogia di Mass Effect troviamo la possibilità di avere delle romance, vere e proprie storie d'amore con dialoghi e coccole con il proprio partner. Inoltre, critica e pubblico rimasero colpiti dalle possibilità di scelta multipla offerte al giocatore, che potevano influenzare l'epilogo degli eventi e le sorti dei protagonisti.

Chiusa la trilogia del comandante Shepard nel 2012, BioWare ed Electronic Arts hanno pubblicato nel 2017 lo spin-off Mass Effect: Andromeda, ambientato nel 2819 (Mass Effect 3 si svolgeva nel 2186): nei panni di Scott o Sara Ryder, il giocatore partiva alla scoperta della Galassia di Andromeda, alla ricerca di pianeti ospitali per le specie viventi della Via Lattea.

Le boxart di Mass Effect AndromedaElectronic Arts

Il gioco venne però accolto in modo controverso da pubblico e critica, soprattutto per alcuni problemi tecnici che diventarono dei tormentoni – come le animazioni facciali. EA dichiarò a gennaio 2018, attraverso il CEO Andrew Wilson, di ritenere positivi i risultati di Andromeda sul mercato, ma da allora la serie è stato messa momentaneamente in stallo, in attesa di future nuove uscite.

Non resta che scoprire cosa abbia in piano BioWare per il futuro di Mass Effect – anche se gli indizi suggeriscono che potremmo non scoprirlo tanto presto.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.