FOX

10 attori che potrebbero interpretare Wolverine dopo Hugh Jackman

di - | aggiornato

Chi potrebbe sostituire Hugh Jackman nel ruolo di Wolverine in un'ipotetica nuova incarnazione del personaggio? Ecco dieci possibili risposte a questa domanda.

1k condivisioni 8 commenti

Condividi

Negli ultimi tempi si è parlato spesso di Wolverine, uno dei più noti membri degli X-Men e dei personaggi Marvel in generale. Recentemente infatti sono emersi diverse voci sulla possibilità che il mutante faccia la sua prima apparizione nel Marvel Cinematic Universe insieme ai suoi compagni, con gli Studios apparentemente in cerca di un nuovo interprete per il ruolo. 

Nonostante i piani per l'inserimento di questi personaggi nel grande franchise non siano ancora stati svelati (e probabilmente non sono ancora stati definiti del tutto), sembra comunque piuttosto improbabile che gli interpreti attuali degli X-Men e dei loro avversari rimangano nelle rispettive parti. La strada più ovvia sarebbe un reboot più o meno intenso della saga, che introduca nuove incarnazioni degli eroi. Questo vale ancora di più per Wolverine, dato che il suo storico interprete Hugh Jackman ha annunciato di non voler tornare nel ruolo dopo la sua ultima apparizione in Logan.

Sin da allora sono state diffuse a più riprese voci e ipotesi su chi potrebbe essere il prossimo a estrarre gli artigli d'adamantio sul grande schermo. Ora, con questi rumor su un possibile debutto imminente del personaggio nel MCU, il dibattito si è nuovamente acceso, più intenso che mai. E così ho voluto entrare nella discussione e provare a stilare un elenco di possibili interpreti del prossimo Wolverine cinematografico. Prima di iniziare a snocciolare i dieci nomi che ho selezionato (tra i tantissimi che dal 2017 a oggi si sono candidati al ruolo), facciamo un breve ripasso del personaggio e delle sue caratteristiche chiave.

Chi è Wolverine?

Dettaglio della cover di Return Of Wolverine #2HD2018 Marvel Characters, Inc.

Wolverine nasce con il nome James, figlio dei ricchi canadesi John ed Elizabeth Howlett o più probabilmente da una relazione clandestina di quest'ultima con il giardiniere Thomas Logan. Un tragico susseguirsi di eventi porta alla morte violenta della famiglia del futuro eroe e alla prima manifestazione della sua mutazione. James è così costretto alla fuga, con solo dei vaghi ricordi del trauma subito, un effetto collaterale del suo potente fattore rigenerante. Sarà proprio questo, insieme ai suoi sensi aumentati, che gli permetterà di avere una vita lunga e sopravvivere fino ai tempi moderni, combattendo in entrambe le guerre mondiali.

All'inizio degli anni '70 viene coinvolto nel progetto Arma-X e sottoposto a un terribile esperimento che fonde il suo scheletro con l'adamantio, leggendaria lega metallica praticamente indistruttibile, compresi i suoi iconici tre artigli per mano. Questo completa l'evoluzione del personaggio, rendendolo effettivamente quello che i lettori hanno imparato a conoscere negli albi.

Dettaglio della cover di Incredible Hulk #1812014 Marvel Characters, Inc.
La prima apparizione completa di Wolverine in Incredible Hulk #181

A proposito: al contrario di quanto si potrebbe pensare, la prima apparizione in assoluto di Wolverine non è su una testata dedicata al mondo mutante. Il personaggio, creato da John Romita, Roy Thomas e Len Wein, viene infatti introdotto nelle ultime pagine di Incredible Hulk #180 del 1974 con un breve cameo, anticipando il ruolo chiave che avrà nel numero successivo in cui si scontrerà con il Golia Verde. Sarà solo un anno dopo, nel 1975, che Logan diventerà ufficialmente membro degli X-Men nella seconda formazione del supergruppo. 

Diversa invece è la storia per la sua versione cinematografica. Wolverine debutta infatti insieme ai compagni mutanti in X-Men del 2000, comparendo in tutte le pellicole della saga, a volte per semplici camei, a volte come protagonista assoluto come nella trilogia interamente focalizzata su di lui. L'unica eccezione sono i due film di Deadpool, dove comunque sono presenti diversi riferimenti all'eroe, ma soprattutto a Hugh Jackman, che come abbiamo detto lo ha interpretato in tutte le sue apparizioni sul grande schermo.

Come dovrebbe essere Wolverine?

Dettaglio della cover di Return of WolverineHD2019 Marvel Characters, Inc.

Per cercare di restringere il campo tra tutti gli attori che potrebbero interpretare Wolverine, bisogna necessariamente fissare qualche tipo di paletto, identificando dei parametri chiave del personaggio. Si parte dall'altezza: stando ai dati forniti da Marvel stessa, Logan raggiunge 5 piedi e 3 pollici, pari a circa un metro e sessanta di statura. Sarebbe quindi ideale trovare un attore che sia piuttosto basso. Al contempo però dovrà avere una struttura muscolare piuttosto importante e riuscire a imporsi come un vero duro. Una barba particolarmente folta non è indispensabile (nei fumetti non c'è sempre) ma può essere un'interessante aggiunta.

Ci sono poi un paio di caratteristiche che, pur non essendo strettamente legate al personaggio, possono aiutarci a individuare quale nome sia più forte di altri. Osservando gli ultimi film Marvel possiamo infatti notare come gli Studios tendano a scegliere interpreti di fascia alta per i villain (Michael Keaton, Cate Blanchett, Kurt Russell e prossimamente Jake Gyllenhaal, per citare qualche esempio) mentre puntano su nomi non ancora del tutto affermati per gli eroi. Dato che alcuni rumor suggeriscono che questo approccio sarà portato avanti in futuro, ha senso cercare interpreti che ancora hanno avuto pochi ruoli importanti sul grande schermo.

Hugh Jackman come Wolverine in X-Men - Giorni di un futuro passatoHDTwentieth Century Fox

Un secondo parametro legato agli interessi dei Marvel Studios riguarda l'età dell'interprete. È infatti probabile che venga scelto un attore relativamente giovane, di modo che si possa sfruttare l'enorme popolarità del personaggio per più tempo possibile, magari per dieci e più anni. Ipotizzando che il debutto di Wolverine nel MCU non avverrà (realisticamente) prima del 2021, si può dire che l'interprete ideale dovrebbe avere circa 30 anni nel 2019, così da poter portare il personaggio con sé per diverse pellicole.

Ovviamente tutte queste "regole" non sono assolutamente ferree e nello stilare l'elenco ne ho spesso ignorata più di una. Nessuna infatti di queste caratteristiche è apparentemente una conditio sine qua non. I Marvel Studios sono già riusciti a ringiovanire Samuel L. Jackson e a dare un fisico scolpito a Chris Pratt, quindi non c'è quasi limite alla fantasia. Certo, l'altezza sarebbe faticosa da nascondere anche con l'aiuto della CGI, ma considerato che Hugh Jackman è alto 1,88 m (quasi 30 cm in più del Wolverine cartaceo) possiamo stare tranquilli anche su quel lato.

E ora che abbiamo definito tutte le regole e perché aggirarle, è il momento di partire con l'elenco! Pronti? Via!

Tom Hardy

Tom Hardy, interprete di Eddie Brock in VenomHDGetty Images

Apriamo le danze con uno dei nomi che da lungo tempo è associato al mutante con gli artigli d'adamantio. Tom Hardy ha sicuramente il fisico e l'aspetto da duro necessari per interpretare Wolverine e si potrebbe tranquillamente soprassedere sulla sua età e sulla sua altezza, considerato il talento dell'attore e il contributo che porterebbe al personaggio. Il vero problema è la sua partecipazione nei panni di Eddie Brock/Venom nel cosiddetto Sony's Universe of Marvel Characters. Salvo incredibili sorprese è improbabile che Hardy abbandoni questo impegno a breve e quindi sarà difficile vederlo nei panni di Wolverine.

John Krasinski

John Krasinski agli AACTA AwardHDGetty Images

L'ex-Jim Halpert di The Office è stato molto apprezzato per il suo A Quiet Place lo scorso anno e ha ottenuto un buon successo anche con la serie Jack Ryan per Amazon Prime Video. Nonostante questo, John Krasinski non è ancora entrato davvero tra i nomi più noti al grande pubblico e interpretare Wolverine sul grande schermo potrebbe essere la via per farlo. Il suo metro e 91 di altezza non è ideale, così come i suoi 40 anni, ma in compenso il suo look nel sopracitato A Quiet Place sembra perfetto per un nuovo Logan cinematografico, a dimostrazione che potrebbe essere una buona scelta per il ruolo.

Charlie Hunnam

Charlie Hunnam, ex-protagonista di Sons of AnarchyHDGetty Images

Storico protagonista di Sons of Anarchy, Charlie Hunnam ha ampiamente dimostrato di saper interpretare il ruolo del duro sullo schermo e in film come King Arthur - Il potere della spada e Pacific Rim ha confermato anche le sue abilità nelle scene d'azione. Come per gli attori qui sopra è leggermente più alto e più anziano del Wolverine ideale che abbiamo descritto nell'introduzione, ma nonostante questo potrebbe comunque essere un discreto successore di Hugh Jackman.

Richard Madden

Richard Madden ai British Academy Film AwardsHDGetty Images

Nonostante la notorietà ottenuta con il ruolo nella serie Bodyguard (per cui ha vinto anche un Golden Globe) e soprattutto come Robb Stark de Il trono di spade, la fama di Richard Madden ha ancora molto spazio di crescita e interpretare Wolverine potrebbe dargli la spinta giusta. La sua giovane età inoltre gli permetterebbe tranquillamente di portare con sé il personaggio per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, se dovesse (come si è ogni tanto rumoreggiato) diventare il prossimo James Bond, ovviamente sarebbe escluso dalla corsa.

Tom Cruise

Tom Cruise alla premiére cinese di Mission: Impossible FalloutHDGetty Images

OK, le probabilità che effettivamente Tom Cruise interepreti Wolverine sono prossime (se non pari) allo zero assoluto. Tuttavia, potrebbe essere interessante vedere questo attore sfoderare gli artigli sul grande schermo. Al contrario di tante altre stelle del cinema d'azione, Tom Cruise è anche sufficientemente basso per rendere il personaggio abbastanza fedele alla controparte cartacea e il suo star power sarebbe sicuramente d'aiuto da un punto di vista di incassi, come ha ricordato Kevin Smith: "Il Wolverine di Tom Cruise farebbe un miliardo di dollari". Inoltre, gli impegni dell'attore al momento si fermano al 2022 con Mission: Impossible 8, giusto in tempo per entrare nel MCU come Wolverine. La sua età e il suo cachet rendono questa ipotesi ben poco realistica, ma non si sa mai...

Aaron Paul

Aaron paul alla premiére di Welcome HomeHDGetty Images

Noto principalmente per aver interpretato Jesse Pinkman in Breaking Bad, Aaron Paul potrebbe essere una scelta curiosa per il ruolo di Wolverine, ma a modo suo vincente. Con il giusto allenamento potrebbe riuscire a irrobustirsi a sufficienza da riuscire a rendere credibile la sua interpretazione e con i suoi 173 cm è anche della giusta altezza per la parte. Come per alcuni dei nomi qui sopra, il fatto che abbia 40 anni è sicuramente un ostacolo, ma non è detto che non si possa trovare un modo di aggirarlo. 

Miles Teller

Miles Teller, interprete di WhiplashGetty Images

Dopo essere stato vicino (stando ai rumor) a interpretare Han Solo nello spin-off di Star Wars uscito nel 2018, Miles Teller potrebbe riuscire a conquistare un ruolo molto differente, ma altrettanto ambito? Le carte in regola per concorrere le ha sicuramente, in particolare dal punto di vista dell'età con soli 32 anni. E poi, l'ultima volta che i Marvel Studios hanno accolto un ex-membro dei Fantastici Quattro i risultati sono stati decisamente positivi, quindi perché non riprovarci?

Kit Harington

Kit Harington agli Emmy AwardsHDGetty Images

Dopo Richard Madden, un altro membro del cast de Il trono di spade entra in questa lista. Kit Harington concluderà quest'anno la sua esperienza nei panni di Jon Snow con l'ultima stagione dell'amatissimo show e sarebbe quindi libero di entrare nel franchise. Alto poco più di un metro e settanta, trentatré anni, barba folta e un fisico che può facilmente irrobustirsi con un buon allenamento. Non siamo i primi a suggerirlo, ma Harington potrebbe davvero essere una scelta valida come possibile Wolverine del Marvel Cinematic Universe.

Daniel Radcliffe

L'ex-Harry Potter Daniel RadcliffeHDGetty Images

Altrettanto interessante è la possibilità che a indossare i panni di Logan sia Daniel Radcliffe, indimenticato Harry Potter cinematografico. Sono stati in tanti gli appassionati negli ultimi tempi che hanno suggerito che l'attore potesse essere il nuovo Wolverine, tanto che sono disponibili sul web alcune fan art dedicate a questa ipotesi. Cercando di dimenticare per un attimo l'aspetto del maghetto creato da J.K. Rowling si possono effettivamente notare delle somiglianze tra Radcliffe e il mutante. Se consideriamo anche il metro e sessantacinque di altezza e i soli 30 anni, è sicuramente uno dei migliori candidati per il ruolo del prossimo Wolverine.

Dafne Keen

Dafne Keen insieme a Hugh JackmanHDGetty Images
La grinta di Dafne Keen al fianco del Wolverine originale Hugh Jackman

Chiudiamo l'elenco con un'ipotesi un po' più azzardata: e se i Marvel Studios decidessero di non introdurre un nuovo Wolverine? Dopotutto l'interpretazione di Hugh Jackman è talmente amata dai fan, che sarebbe davvero un confronto difficilissimo per chiunque. Un buon compromesso potrebbe essere di inserire nei nuovi X-Men Laura Kinney, figlia/clone del mutante con lo scheletro di adamantio. 

In questo caso sarebbe interessante se per il ruolo venisse scelta Dafne Keen, che ha già interpretato l'eroina in Logan - The Wolverine. Se il suo debutto nel MCU dovesse avvenire un po' più tardi di quanto abbiamo teorizzato, la giovanissima attrice potrebbe essere dell'età giusta per portare una versione adulta di Laura. È piuttosto improbabile che Logan - The Wolverine diventi in qualche modo canonico nel Marvel Cinematic Universe, ma sarebbe un piacevole omaggio al passato cinematografico del mondo mutante.

Dettaglio della cover di X-23 Vol. 2: Chaos Theory2015 Marvel Characters, Inc.

Resta un'ipotesi molto improbabile, che però ho voluto inserire ugualmente, come rappresentanza di tutte le possibilità più particolari, che vadano oltre il semplice reboot e recast del personaggio.

E con questa si conclude la nostra carrellata dei principali possibili successori di Hugh Jackman nel ruolo di Wolverine. I nomi rimasti fuori sono davvero tantissimi, da Jai Courtney a Gerard Butler, passando per Travis Fimmel e Oscar Isaac, fino a possibilità più remote come Taron Egerton e addirittura Jason Momoa. Per questo motivo, passo la palla a voi: chi pensate sia la scelta migliore per il ruolo di Wolverine? Quale tra quelli proposti in questo articolo vi sembra il più adatto? E soprattutto, siamo davvero pronti a vedere un Logan cinematografico che non sia Hugh Jackman?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.