FOX

Un ragazzo ha realizzato una protesi con i LEGO

di - | aggiornato

Si può costruire una protesi utilizzando i mattoncini LEGO? Sì, ed è quello che ha fatto David Aguilar, un ragazzo di 19 anni laureato in bioingegneria.

David Aguilar con la sua protesi David Aguilar

914 condivisioni 0 commenti

Condividi

Sei fan di Iron Man? Sì? Bene, ma non lo sarai mai quanto questo ragazzo.

David Aguilar. uno studente di bioingegneria di 19 anni nato senza un avambraccio a causa di una rara condizione genetica, ha realizzato da solo una protesi utilizzando prevalentemente LEGO. L'ultima realizzata si chiama MK-II - come tributo all'armatura di Iron Man - ed è frutto di diversi anni di esperimenti. Ora David ha un sogno nel cassetto: avviare una vera e propria produzione di massa. 

David, anche senza un avambraccio, è autosufficiente ma l'idea di realizzare una protesi economica e produrla su vasta scala, andando incontro alle esigenze economiche di tutti, è davvero lodevole. Un arto artificiale, infatti, può arrivare a costare oltre 50mila dollari. Ecco quanto dichiarato da David a Reuters:

Da bambino mi pesava molto essere di fronte ad altri ragazzi a causa della mia diversità, ma questo non mi ha impedito di credere nei miei sogni. Volevo ... vedermi allo specchio come vedo altri ragazzi, con due mani.

Ha poi continuato:

Ora posso muovermi e compiere alcune azioni manuali come se avessi un braccio vero. Posso raccogliere oggetti caduti a terra o stringere la mano agli amici. Nessuno immaginava che con pezzi di LEGO Technic si potesse compiere una cosa del genere.

David ha creato anche un canale YouTube - si fa chiamare "Hand Solo" - dove mostra come funzionano tutte le sue protesi.

Le protesi di David sono sicuramente impressionanti, ma nel 2015, Robert Downey Jr. in persona regalò un braccio di Iron Man stampato in 3D ad un bambino nato con un braccio destro parzialmente sviluppato. Nel 2013, Christina Stephens - che aveva subito un'amputazione - ha sperimentato una gamba protesica interamente realizzata con mattoncini LEGO.

Aguilar spera che le sue protesi, un giorno, vengano prodotte su larga scala:

Vorrei provare a dare una protesi anche a chi non se la può permettere, anche gratis, per farli sentire normali.

Speriamo che David riesca a portare a termine questo progetto.

Via Cnet

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.