FOX

[Spoiler!]

Il gatto di Captain Marvel tra fumetto e cinema: tutto quello che c'è da sapere

di - | aggiornato

Uno dei prossimi protagonisti dell'universo cinematografico Marvel sarà il gatto Goose. Ecco la sua storia nei fumetti.

Il gatto Goose protagonista del film Captain Marvel Marvel Studios

73 condivisioni 0 commenti

Condividi

Chi non si farebbe intenerire dalle fusa di una palla di pelo come il gatto di Captain Marvel?

Goose, è così che si chiama nell'universo cinematografico Marvel, è uno dei protagonisti dell'imminente film Marvel Studios e ha già suscitato apprezzamenti dopo le prime proiezioni stampa d’oltreoceano.

I giornalisti americani hanno parlato bene del film e sottolineato che tutti sono impazziti per le gesta di Goose:

L'attrice Lashana Lynch, che nel film interpreta Maria Rambeau, ha parlato al sito SyFy Wire del gatto dicendo:

Non è proprio un gatto. È un gatto misterioso. Il gatto fa cose che non ci aspetteremmo che facesse, è molto sorprendente e può esserlo in momenti inaspettati.

Chi è questo gatto e da dove viene? La risposta a questa domanda contiene anche alcuni SPOILER sul suo ruolo nel film.

La storia nei fumetti

Una premessa doverosa da fare riguarda i fumetti di Ms. Marvel (poi divenuta Captain Marvel). La pubblicazione delle storie relative al personaggio di Carol Danvers, dal 1977 a oggi, è sempre stata altalenante: Marvel Comics non le ha mai dato una certa continuità, e il personaggio stesso - ogni qual volta veniva pubblicato - si presentava leggermente diverso dalla sua versione precedente.

Appurato ciò, non è semplice intuire le volontà dei vari sceneggiatori Marvel a proposito delle caratteristiche del gatto Chewie (sì, nei fumetti Goose ha un altro nome), che è quasi sempre apparso come il gatto domestico di Carol Danvers.

Ms. Marvel in un palazzo in fiamme incontra il gattoHDMarvel Comics
Giant-Size Ms. Marvel numero 1 del 2006

Il gatto viene introdotto nel 2006, nel volume Giant-Size Ms. Marvel (numero 1 durante la saga di House of M).

La prima volta che lo si vede è durante una battaglia, all’interno di un palazzo in fiamme, tra Ms. Marvel e il villain Warren Traveler. In questa situazione Ms. Marvel prende il gatto e lo lancia sul volto del suo nemico al fine di distrarlo. Successivamente l'eroina ritrova lo stesso gatto nel proprio appartamento (Ms. Marvel numero 5).

Ms. Marvel lancia il gatto contro il suo nemicoHDMarvel Comics
Giant-Size Ms. Marvel numero 1 del 2006

Il gatto, quindi, viene mostrato per la prima volta nella realtà alternativa denominata Earth-58163 (House of M). Non è stato mai spiegato se Traveler abbia portato con sé il gatto o se questo si trovasse dentro quell'edificio di sua volontà.

A seguito della battaglia tra Traveler e Ms. Marvel, il gatto ricompare nella realtà dell’universo Earth-616 (cioè l'universo Marvel principale dei fumetti) e si rifà vivo nell’appartamento di Carol Danvers all'insaputa di quest'ultima, che lo accoglie ritenendolo un semplice gatto.

Il gatto nell'appartamento di Carol DanversMarvel Comics
Ms. Marvel numero 5 del 2006

Il gatto, che è una femmina, viene chiamato Chewie (in riferimento al Wookiee Chewbecca) a causa della passione di Carol per Star Wars.

Ciò avviene sempre in Ms. Marvel numero 5:

Carol Danvers da il nome di Chewie al gatto in omaggio a Star WarsHDMarvel Comics
Ms. Marvel numero 5 del 2006

Nel 2012 Ms. Marvel cambia nome e costume divenendo Captain Marvel nella testata omonima. Chewie riappare nel nono numero, sempre come un normale gatto domestico:

Captain Marvel e Chewie nell'appartamento di Carol DanversHDMarvel Comics
Captain Marvel numero 9 del 2012

Nel 2014, le testate Marvel ripartono con la numerazione per l’evento Marvel Now.

Nel numero 8 di Captain Marvel, durante un incontro tra Carol Danvers e i Guardiani della Galassia, viene finalmente rivelata la vera identità della gatta.

Rocket Raccoon, non appena si accorge della presenza di Chewie, prova a ucciderla. La gatta viene prontamente difesa da Carol. 

Rocket attacca ChewieHDMarvel Comics
Captain Marvel numero 8 del 2014

Rocket spiega alla supereroina che in realtà Chewie è un alieno, e nella fattispecie un Flerken.

Questi pericolosi alieni hanno le sembianze dei normali gatti terrestri. Le loro particolarità sono che possono rilasciare centinaia di uova per riprodursi, hanno dei tentacoli che fuoriescono dalla bocca, sono dotati di un intelletto umano, e possono muoversi tra dimensioni e diverse realtà.

In questa storia Chewie dà il meglio di sé, rilasciando ben 117 uova che in seguito si schiuderanno dando alla luce altrettanti Flerken.

Il gatto alieno Marvel ha depositato le uova per riprodursiHDMarvel Comics
Captain Marvel numero 8 del 2014

Inoltre, in un momento successivo, Chewie difende Rocket da un attacco con i suoi tentacoli alieni, che fuoriescono dalla bocca e sono in grado di divorare qualsiasi cosa:

Dalla bocca di Chewie escono tentacoli in grado di mangiare qualsiasi cosaMarvel Comics
Captain Marvel numero 8 del 2014

Lo stesso membro dei Guardiani della Galassia sarà riconoscente:

Rocket innamorato del gatto di Carol DanversHDMarvel Comics
Captain Marvel numero 8 del 2014

Poco dopo, nella stessa testata a fumetti (Captain Marvel numero 13), il gatto viene rapito dai mercenari alieni noti come Haffensye, che si vantano di avere la più formidabile arma dello spazio:

Haffensye hanno rapito ChewieHDMarvel Comics
Captain Marvel numero 13 del 2014

Nel 2017, mentre Carol Danvers si trova nello spazio viene attaccata da un altro Flerken nell'albo The Mighty Captain Marvel Vol. 1.

Non si tratta di Chewie, ma è interessante vedere ancora come sono fatti questi esseri alieni:

Captain Marvel attaccata da un FlerkenMarvel Comics
The Mighty Captain Marvel Vol. 1

Nella serie in cui Captain Marvel si unisce aegli Alpha Flight, Chewie diventa uno dei membri della squadra, con tanto di tuta:

Chewie fa parte degli Alpha FlightMarvel Comics
Captain Marvel 127 del 2018

Chewie viene poi rivista più volte nella sua versione “casalinga” di gatto anche nella miniserie The life of Captain Marvel, pubblicata negli Stati Uniti nel 2018.

Cosa sappiamo di Goose nel film?

Per quanto riguarda il film Captain Marvel, sappiamo che il nome del gatto è stato cambiato da Chewie a Goose.

L'omaggio, questa volta, è per il film Top Gun diretto da Tony Scott nel 1986, in riferimento al lavoro di pilota di Carol Danvers. In Top Gun, Goose è il soprannome del personaggio di Nick Bradshaw, interpretato da Anthony Edwards, che nel film è il collega e amico di Maverick (Tom Cruise) e muore in un incidente di volo.

Goose è stato utilizzato come easter egg nel primo teaser poster del film. Potete vedere la sua parte posteriore in ombra in basso a sinistra:

Il primo poster di Captain Marvel nasconde in basso a sinistra il gatto GooseHDMarvel Studios

Il gatto è stato mostrato in una breve scena, alla fine del primo trailer, in un simpatico momento con Nick Fury. Inoltre è stato rivelato (dal produttore Jonathan Schwartz durante la manifestazione Disney D23) che per la parte di Goose sono stati coinvolti 4 gatti differenti.

Goose è regolarmente utilizzato per la promozione del film, al punto da avere anche un character poster e un simpatico banner promozionale che, grazie agli occhiali, ricorda proprio il personaggio di Goose in Top Gun.

Attenzione! Possibili spoiler!

Infine, il merchandise del film ha rivelato che nella pellicola il gatto ha mantenuto le sue origini aliene di flerken.

Con tutta probabilità lo vedremo diverse volte in azione!

Captain Marvel, scritto e diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, sarà nei cinema italiani dal prossimo 6 marzo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.