FOX

La casa di Jack arriva al cinema dal 28 febbraio: ecco due clip in anteprima

di - | aggiornato

Il film che ha terrorizzato il mondo arriva finalmente nelle sale italiane dal prossimo 28 febbraio. Si tratta de La casa di Jack, in cui Matt Dillon interpreta un sadico serial killer. Il lungometraggio è diretto dal maestro danese Lars von Trier.

40 condivisioni 0 commenti

Condividi

Presentato fuori concorso in anteprima mondiale al Festival di Cannes 2018 (tenutosi dall'8 al 19 maggio), La casa di Jack (il cui titolo originale è The House that Jack Built) è il film che ha fatto fuggire gli spettatori dalle sale. Merito di alcune scene piuttosto crude, ma il nuovo lungometraggio di Lars von Trier, uno degli autori più geniali e controversi del nostro tempo, ha il pregio di affrontare un tema alquanto scabroso: la genesi di un serial killer.

Si tratta dunque di un titolo da non perdere, sebbene per stomaci forti, e - come si legge nella tagline del video qui sotto riportato - Il Fatto Quotidiano lo ha definito "un viaggio all'Inferno della nostra anima".

Il film arriverà nelle sale italiane dal prossimo 28 febbraio con Videa (già artefice di una distribuzione altrettanto coraggiosa e importante, Suspiria).

Tra gli interpreti de La casa di Jack si segnala inoltre la presenza di Bruno Ganz, scomparso proprio in questi giorni (l'attore svizzero è infatti deceduto lo scorso 16 febbraio), di cui vedremo quindi una delle sue ultime apparizioni.

Due clip in anteprima

In attesa del film, possiamo dare un'occhiata alle due clip in anteprima. La prima la troviamo in testata al presente articolo e mostra un momento cruciale per la comprensione della complessa psicologia di Jack, il protagonista interpretato da Matt Dillon. Quest'ultimo torna infatti dall'uomo che gli aveva precedentemente venduto una scatola di proiettili esordendo con una battuta che da sola basta a definirlo:

Non mi ero mai inc***ato ma ora sto per farlo.

La ragione della sua rabbia dipende da una divergenza tra quanto si scrive sull'etichetta del prodotto acquistato e il suo effettivo contenuto. Il nervosismo di Jack sembra mettere a disagio il venditore, ma dopo un'accesa discussione il cliente se ne va sbattendo la porta.

Se vedendo questi due minuti vi sarete chiesti fino a che punto potrà mai essere pericoloso Jack, una risposta potrete facilmente trovarla nella clip qui sotto riportata. In questa lo vediamo infatti alle prese con il trasporto di un cadavere (e abbonderanno nel film!).

Trama e cast

Ambientato nell’America degli anni '70, ne La casa di Jack seguiamo le vicende dell'astuto Jack attraverso 5 incidenti, ossia gli omicidi che segnano la sua trasformazione in serial killer.

La trama è raccontata dal punto di vista del protagonista, il quale vede ogni singolo omicidio come un'opera d'arte in sé compiuta. Ma naturalmente intuiamo che dietro la sua "attività" si cela una personalità disturbata e incapace di relazionarsi col mondo esterno. Lungo il cammino scopriamo infatti le sue condizioni personali, i suoi problemi e i suoi pensieri attraverso le conversazioni ricorrenti con uno sconosciuto di nome Virgilio.

Perfino l'avvicinarsi dell'inevitabile intervento della polizia sembra in grado di arrestare la sua furia omicida. Anzi, proprio questa pressione lo spingerà - contrariamente a ogni logica - a rischiare sempre di più. 

Il cast de La casa di Jack comprende Matt Dillon, Uma Thurman, Riley Keough, Bruno Ganz, Siobhan Fallon Hogan, Sofie Gråbøl, Jeremy Davies e Ed Speleers.

Le immagini finora viste sono raggelanti e ci tengono sempre fermi sulla soglia di casa del protagonista. Che fare? Cedere alla paura oppure entrare per vedere qualcosa di più spaventoso?

Voi cosa ne pensate? Lo state aspettando?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.