FoxComedy

Choupette, la gatta amata da Karl Lagerfeld, erediterà parte della sua fortuna

di - | aggiornato

Karl Lagerfeld non ha mai pensato di sposarsi, se non con la sua gatta bianca, Choupette, che alla sua morte ha ereditato una fortuna.

Karl Lagerfeld in primo piano Getty Images

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

È difficile abituarsi alla notizia – un fulmine a ciel sereno, nonostante l’età avanzata – che Karl Lagerfeld non ci sia più. Lo stilista e artista ispiratore degli ultimi 35 anni di Chanel è scomparso a Parigi il 19 febbraio, dopo essere stato ricoverato il 18 febbraio in ospedale.

Il direttore creativo lascia una ricca eredità artistica e una fortuna monetaria, stimata in un patrimonio di 200 milioni di dollari.

Lo stilista è deceduto proprio durante il periodo delle settimane della moda: come riporta The Times, sulle passerelle londinesi è stato osservato un minuto di silenzio in suo ricordo.

Intanto, dopo i primi momenti di choc, si sta cominciando a capire a chi andrà la cospicua eredità, che sarà divisa in varie fette tra collaboratori, amici e…Choupette, la gatta di Lagerfeld. 

L’eredità alla gatta Choupette

Choupette è stupenda, è una femmina di gatto sacro di Birmana che l'artista aveva ricevuto in regalo nel 2011 e che spesso posava al suo fianco (spunta in foto e ritratti del professionista).

Su Instagram ci sono tantissime foto di Choupette: in aereo, nei backstage, accanto ai riflettori degli shooting fotografici. Bianca e con gli occhi di ghiaccio, la gatta di Lagerfeld è ovviamente bellissima e unica – proprio come un capo Chanel – e lo stilista aveva rivelato, tra il serio e il faceto, durante un’intervista a CNN, che avrebbe volentieri sposato il suo animale domestico.

Lagerfeld, consapevole di essere avanti con gli anni, aveva già predisposto tutto, sia la persona che si sarebbe presa cura di lei sia un vitalizio molto alto per l’animale. 

Ha la sua piccola fortuna, è un'ereditiera, e se mi succedesse qualcosa, la persona che la accudisce non resterà nella miseria. Il denaro che ha guadagnato facendo le pubblicità, il denaro che io non ho incassato è stato messo da parte proprio per lei. Choupette è una ragazza ricca.

Choupette dividerà il lascito di Karl con i suoi più stretti amici e collaboratori. Sul suo profilo Twitter, intanto, è apparso un messaggio di commiato al suo ex proprietario.

È con grande tristezza che confermo che papino è morto. Era una vera icona capace di toccare le vite delle persone con le quali entrava in contatto, me compresa. Sarà per sempre vivo in quello che ora è il mio cuore spezzato. Gli sarò per sempre grata per la vita e l'amore che mi ha dato con l'adozione. Possa la sua memoria vivere per sempre attraverso il suo lavoro e non dimentichiamo mai che il suo genio creativo che ora siede in paradiso vicino a mammina Coco Chanel. 

Sembrano parole direttamente uscite dal cuore della ricca Choupette, la gatta più invidiata di Parigi (e non solo).

Curiosità e stranezze su Choupette

La gatta di Karl Lagerfeld, detta anche Princess Choupette o Miss Choupette, ha trascorso (almeno fino ad ora) una vita molto diversa dagli animali domestici acciambellati nei cesti di gomitoli di lana. Choupette, come riporta InStyle, ha due cameriere personali, uno chef privato, una guardia del corpo schierati a soddisfare ogni suo bisogno.

Inoltre possiede un iPad, che utilizza forse per rivedere in loop Gli Aristogatti.

Mangia seduta a tavola, come un essere umano, ed è la protagonista di un libro dove è stata immortalata con top model e personaggi di spicco del fashion system.

La copertina del libro su ChoupetteFlammarion
Choupette, il libro sulla gatta

Choupette ha ereditato una fortuna, ma è ricca “di suo”, tra spot e shooting. Ma Karl non ha mai accettato di farla posare per pubblicità di cibi di gatti.

Non le permetto di apparire in spot di cibi per gatti, è troppo sofisticata per quello. 

Choupette è chic anche quando viaggia: gira con due valigie personalizzate di Louis Vuitton.

Mangia spesso caviale e salmone affumicato. A Natale, ovunque si trovi, la gatta consuma un piatto speciale cucinato dal suo chef, come pollo in gelatina agli asparagi o carne alla giapponese. E i regali che trova sotto l'albero non si contano...

C’è altro: una volta a settimana si sottopone alla manicure svolta da una professionista del mondo beauty. 

Chi non vorrebbe essere al suo posto?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.