FOX

È morto Giulio Brogi: aveva lavorato con i più grandi maestri di cinema e teatro

di - | aggiornato

Giulio Brogi se ne è andato a 83 anni: l'attore è stato diretto dai più noti registi italiani, da Franco Zeffirelli a Giorgio Strehler fino a Paolo Sorrentino.

43 condivisioni 0 commenti

Condividi

Giulio Brogi si è spento all’età di 83 anni. La sua agenzia ha comunicato la notizia del decesso avvenuto nel tardo pomeriggio di martedì 19 febbraio 2019 a Negrar (Verona).

Se ne è andato così uno degli attori che ha lavorato con i maggiori esponenti del cinema e del teatro italiano. Giulio Brogi ha persino avuto modo di salutare il pubblico. La sua ultima apparizione televisiva risale proprio a lunedì 18 febbraio, quando è comparso su RaiUno nell’episodio Un diario del ’43 de Il commissario Montalbano. Giulio Brogi è apparso nei panni di Carlo Colussi, l’autore del diario che dà il titolo all’episodio.

La carriera di Brogi è stata davvero lunga e piena di soddisfazioni. Il suo debutto come attore risale all’inizio degli anni sessanta. All’epoca frequentava il Piccolo Teatro di Milano e gli Stabili di Genova, Trieste e Torino portando sul palcoscenico i grandi classici sotto la guida di maestri come Giorgio Strehler, Franco Zeffirelli e Luigi Squarzina.

La passione per la recitazione lo ha portato a cimentarsi con tutti i mezzi, dal cinema alla televisione. Il debutto sul grande schermo avviene nel 1967 con il film I sovversivi dei fratelli Taviani, mentre il successo televisivo arriva nel 1971 con l’Eneide di Franco Rossi realizzata per la Rai.

La sua filmografia è molto corposa e include film come Galileo di Liliana Cavani, La città del sole di Gianni Amelio, Il portaborse di Daniele Lucchetti, La lingua del santo di Carlo Mazzacurati, Niente è come sembra di Franco Battiato, Il segreto del bosco vecchio di Ermanno Olmi e La grande bellezza di Paolo Sorrentino (video in testata).

L'ultima apparizione televisiva, oltre a quella nell'episodio de Il commissario Montalbano, risale al 2017. Giulio Brogi ha partecipato alla serie TV 1993 in cui ha interpretato il ruolo di Alberto Muratori, giornalista e padre biologico del protagonista Leonardo Notte (Stefano Accorsi).

R.I.P. Giulio Brogi

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.