FOX

Captain Marvel potrebbe risolvere il problema del Marvel Cinematic Universe con i villain

di - | aggiornato

Dai primi pareri pubblicati sui social da chi ha già visto Captain Marvel, sembra che il film potrebbe essere l'ultimo tassello nel superamento del "problema villain" nel MCU.

417 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il Marvel Cinematic Universe si è affermato negli ultimi dieci anni come uno dei franchise più importanti della storia del cinema con più di diciassette miliardi di dollari di incasso mondiale. Nonostante questo, i film della saga hanno spesso avuto un grosso problema: i villain. Per anni infatti professionisti del settore e appassionati hanno criticato queste pellicole per la qualità degli antagonisti, al netto di qualche eccezione. Spesso si è trattato di personaggi non particolarmente caratterizzati, con motivazioni approssimative e in generale dimenticabili dopo la fine del film, come se fossero usa-e-getta.

Si tratta di un problema piuttosto serio e, se vogliamo, anche paradossale considerato il grande numero di villain carismatici nella storia dei fumetti della Casa delle Idee. Fortunatamente sembra che negli ultimi anni i Marvel Studios si siano resi conto della questione e abbiano preso provvedimenti. Scorrendo la lista degli ultimi film del franchise, possiamo notare diversi antagonisti meglio caratterizzati rispetto alla media, dall'Avvoltoio di Spider-Man: Homecoming a Hela di Thor: Ragnarok, passando per Killmonger di Black Panther fino ovviamente a Thanos in Avengers: Infinity War. E ora, con l'arrivo di Captain Marvel sembra che il problema potrebbe essere superato una volta per tutte.

Ben Mendelsohn nel character poster dedicato a Talos di Captain MarvelDisney/Marvel Studios
Ben Mendelsohn è Talos in Captain Marvel

A giudicare dai primi pareri sulla pellicola, pubblicati in seguito alla proiezione per la stampa americana che si è tenuta il 19 febbraio, pare infatti che il villain del film sia assolutamente di livello. Nei vari commenti sono stati infatti tanti quelli che hanno sottolineato la qualità dell'interpretazione di Ben Mendelsohn nei panni di Talos, leader degli alieni Skrull. Addirittura diversi lo hanno definito uno dei punti di forza della pellicola, anche più di Nick Fury, della protagonista o dell'apprezzatissimo gatto Goose.

Si tratta senza dubbio di un ottimo segnale, che potrebbe indicare che i Marvel Studios hanno finalmente trovato il modo di aggirare quello che da sempre è stata una delle principali debolezze dei suoi film. Questo è ancora più vero se pensiamo al futuro del franchise. Nel 2019 infatti arriveranno altri due film del Marvel Cinematic Universe, entrambi molto promettenti in tema villain. In Avengers: Endgame ritroveremo il già apprezzato Thanos, mentre in Spider-Man: Far From Home vedremo l'eroe scontrarsi con Mysterio, interpretato da Jake Gyllenhaal, che dovrebbe regalare grandi soddisfazioni ai fan.

Nel frattempo, è stato diffuso un nuovo spot dedicato a Captain Marvel, intitolato Rise. Nel filmato si ripercorre brevemente i primi momenti dei tre personaggi più importanti del franchise ovvero Iron Man, Capitan America e Thor, sottolineando le differenze nelle loro origini. Gli spettatori sono invitati a scoprire cosa definisce un eroe e il video si chiude con una semplice frase dalla protagonista di Captain Marvel: "Sono pronta".

Un ottimo modo per alzare ancora di più l'attesa per questo film che, vi ricordiamo, arriverà nelle nostre sale il 6 marzo fra poco meno di due settimane.

Via Inverse.com

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.