FOX

The Departed: c'è una campagna fondi per rimuovere il ratto alla fine del film

di - | aggiornato

Il regista Adam Sacks ha lanciato su Kickstarter una campagna fondi per rimuovere digitalmente il ratto alla fine del film di Martin Scorsese.

Mark Wahlberg nel finale di The Departed Warner Bros. Pictures

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Avete presente The Departed - Il bene e il male, il film del 2006 diretto da Martin Scorsese? Si tratta del remake hollywoodiano del capolavoro orientale Infernal Affairs che ha permesso al cineasta italoamericano di aggiudicarsi ben 4 premi Oscar, tra cui Miglior Film e Regia.

Qualcosa, nella pellicola, non ha affatto riscontrato il gradimento di una parte dei fan. No, non ci riferiamo al cast, semplicemente superlativo (da Jack Nicholson a Leonardo DiCaprio), piuttosto alla scena finale che vede protagonisti il viscido Colin Sullivan di Matt Damon e l'iracondo sergente Dignam di Mark Wahlberg.

L'epilogo, in realtà, non ha nulla fuori posto, anzi risulta piuttosto sorprendente. C'è un elemento, però, che non è proprio andato giù ad alcuni fan di The Departed: si tratta del... ratto.

Prendendo in esame il finale del film di Scorsese, si nota infatti un topo camminare sul parapetto del terrazzo di casa Sullivan. Un movimento di macchina sposta l'obiettivo dal cadavere del corrotto agente alla vista - con tanto di cupola - dell'appartamento, mentre in sottofondo scorrono le note di "Sweet Dreams" di Roy Buchanan.

A molti l'entrata in scena del ratto non è piaciuta affatto. C'è chi ha addirittura lanciato una campagna di raccolta fondi su Kickstarter con l'obiettivo di rimuovere digitalmente il topo dall'inquadratura finale. Si tratta del regista Adam Sacks, infastidito dal fatto che "un gangster movie avvincente come The Departed abbia un finale così scadente". Per questo, su Kickstarter, Sacks ha chiesto ad altri utenti di aiutarlo a raggiungere la cifra di 4mila dollari necessaria per rimuovere digitalmente il ratto e realizzare una copia con un finale alternativo del film con DiCaprio.

La campagna, che terminerà il prossimo marzo, ha già ampiamente superato l'importo richiesto da Sacks, forte di ben 127 sostenitori al momento di pubblicazione di questo articolo. Qualcuno, nel frattempo, ha però realizzato l'obiettivo della campagna "Erase the Rat". Si tratta dello sviluppatore videoludico e tecnico della computer grafica Mark Lacroix:

Lacroix ha raccontato a Gizmodo di aver provveduto alla rimozione digitale del ratto perché detesta che siano spesi dei soldi per progetti così assurdi. Un gesto contro lo spreco di denaro, quindi, che magari potrebbe essere destinato a questioni ben più importanti. Lo sviluppatore ha poi fatto notare che il processo di cancellazione si è rivelato più difficile del solito, dal momento che la vista dalla finestra, nell'ultima inquadratura di The Departed, è stata inserita digitalmente.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.