FoxCrime

Luca Guadagnino dirigerà una mini-serie HBO ambientata in Italia

di - | aggiornato

Dopo il successo di Suspiria e l'annuncio di un sequel di Chiamami col tuo nome, nel futuro più prossimo di Luca Guadagnino c'è una mini-serie HBO ambientata in Italia, We Are Who We Are.

Il regista Luca Guadagnino in posa ad un'anteprima di Chiamami col tuo nome Getty Images

8 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ci vorrà un po' prima di tornare a sognare sul grande schermo insieme ad Elio e Oliver, ma non temete: Luca Guadagnino ha già annunciato di essere al lavoro su un sequel di Chiamami col tuo nome! Nel futuro più prossimo del regista c'è però un nuovo progetto in arrivo: si tratta di una mini-serie HBO ambientata in Italia.

Una fonte ha infatti riferito a Observer che Guadagnino (di cui abbiamo recentemente visto in sala il suo divisivo Suspiria) sarebbe in trattative con la rete americana per un nuovo progetto in otto episodi, ciascuno dalla durata di un'ora, intitolato We Are Who We Are (letteralmente "Siamo quello che siamo").

Il regista palermitano è attualmente impegnato nel lavoro di scrittura insieme a Paolo Giordano, autore premio Strega con il romanzo La solitudine dei numeri primi, e alla sceneggiatrice Francesca Manieri (Il primo re e Figlia mia). Guadagnino dovrebbe inoltre dirigere i due primi episodi della mini-serie più il finale di stagione, mentre Lorenzo Mieli e Riccardo Neri saranno i produttori esecutivi del progetto.

L'inizio delle riprese è previsto per fine maggio con una produzione che durerà fino ad ottobre. Con tutta probabilità si tratterà di una produzione originale Sky, un po' come successo per The Young Pope.

Il regista Luca Guadagnino posa davanti al poster di SuspiriaHDGetty Images

We Are Who We Are

Secondo quanto riportato dallo stesso Observer, la trama di We Are Who We Are dovrebbe seguire le vicende di due quattordicenni, Fraser Wilson e Caitlin Harper.

Fraser è un adolescente introverso di New York City. Una serie di circostanze lo portano però a trasferirsi in una base militare italiana insieme alla sua famiglia. Qui conosce un gruppo di altri adolescenti con cui avrà modo di socializzare, ma questo nuovo cambiamento sarà per lui soprattutto l'occasione per scoprire sé stesso, per sperimentare i propri sentimenti e approfondire la sua identità.

Lentamente Fraser si avvicina quindi a Caitlin, una ragazza che ha trascorso gli ultimi quattro anni della sua vita nella stessa base imparando ad andare a caccia e a guidare il peschereccio del padre. I due giovani trascorreranno così un'intera estate a conoscersi instaurando un rapporto d'amicizia intimo e complicato.

La sinossi finora descritta deve ancora essere confermata da HBO, ma sembra molto nelle corde di Guadagnino e presenta diversi tratti in comune con Chiamami col tuo nome (attualmente in gara ai David di Donatello 2019 con ben 12 candidature): i protagonisti giovani, la trama romantica, il motore trainante di una storia di formazione, l'ambientazione italiana... sulla carta si preannuncia un progetto davvero interessante e siamo sicuri che la regia di Guadagnino contribuirà a esplorare tutta la delicatezza dei sentimenti trattati. Senza contare che HBO ha inoltre reso possibile un'altra serie nostrana di grande successo, ovvero L'amica geniale diretta da Saverio Costanzo.

Voi cosa ne pensate? Vi ispira questa mini-serie?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.