FOX

Felicity: il cast della serie di J.J. Abrams ieri e oggi

di - | aggiornato

Sono passati più di vent'anni, ma ancora ricordiamo Felicity parlare ad un registratore e struggersi d'amore per Ben. Come sono diventati oggi Keri Russell, Scott Speedman e gli altri membri del cast?

Il cast completo della serie Felicity Warner Bros. Television

167 condivisioni 0 commenti

Condividi

Era il 29 settembre del 1998. La generazione di spettatori televisivi di allora si godeva ciò che rimaneva della serie di Aaron Spelling, Beverly Hills, e iniziava ad appassionarsi agli adolescenti di Dawson's Creek quando in TV apparve una boccoluta e innocente ragazza californiana di nome Felicity Porter.

Lontana dai vincenti e divi di Beverly Hills, ma meno depressa e sfortunata dei giovani di Dawson's Creek, Felicity Porter era la protagonista della prima serie ideata da J.J. Abrams, chiamata proprio Felicity.

La serie narrava le vicende di Felicity, alle prese con la dura vita universitaria lontana da casa e con le pene d'amore che essa comportava. Difatti la storia ebbe inizio alla consegna dei diplomi, giorno in cui Felicity decise di abbandonare i suoi progetti futuri (laurea in medicina nella propria città), per seguire Ben Covington a New York e studiare arte. 

Galeotta fu la dedica dell'ignaro Ben sull'annuario dell'ingenua protagonista, che interpretò l'enigmatico messaggio del compagno di scuola come una dichiarazione d'amore alla quale non poté resistere. Ma la realtà si rivelò ben più amara e, dopo aver constatato il totale (e momentaneo, potremmo dire) disinteresse di Ben nei suoi confronti, Felicity iniziò la sua avventura nella Grande Mela, incontrando nuovi amici e nuovi amori.

La serie ebbe abbastanza successo (almeno all'inizio), soprattutto perché non raccontava più storie adolescenziali e problemi giovanili come in quelle che l'avevano preceduta, ma affrontava il mondo adulto, universitario e lavorativo, fatto di dubbi e incertezze circa il proprio futuro.

La componente romantica, ovviamente, rappresentò comunque il fulcro di tutta la serie, e l'eterna indecisione di Felicity tra Ben e Noel  (nuovo amore universitario) tenne col fiato sospeso tutti i fan fino all'ultimo episodio. 

Come per le più famose Kelly di Beverly Hills (indecisa tra Brandon e Dylan), e Joey Potter di Dawson's Creek (contesa da Dawson e Pacey), anche Felicity ebbe il suo ben da fare, con i suoi pretendenti, per 84 episodi.

I protagonisti della serie FelicityHDWarner Bros. Television

Ma chi interpretava il ruolo della dolce Felicity? A vestire i panni della protagonista era una giovane Keri Russell, affiancata da Scott Speedman e Scott Foley. A completare il cast erano Amy Jo Johnson, Amanda Foreman, Tangi Miller e Greg Grunberg.

Dopo vent'anni come sono diventati gli attori di Felicity? Hanno continuato nel mondo a episodi o l'esperienza sul set di J.J. Abrams li ha indirizzati verso strade diverse? Scopriamolo insieme.

Keri Russell - Felicity Porter

Keri Russell nei panni di FelicityHDWarner Bros Television

Ad interpretare la bionda e riccioluta Felicity fu la ventenne Keri Russell. Prima dell'esperienza sul set di J.J. Abrams, la Russell aveva preso parte alla pellicola Tesoro mi si è Allargato il Ragazzino (1992) e alla breve serie TV I Ragazzi di Malibù (1996). L'interpretazione di Felicity per tutte e 4 le stagioni valse a Keri Russell la vittoria di un Golden Globe come migliore attrice in una serie drammatica nel 1999, e ne lanciò la carriera nel firmamento hollywoodiano con ottimi risultati.

A qualche anno di distanza dalla conclusione della serie che la vedeva protagonista, lavorò nuovamente con J.J. Abrams nel film Mission: Impossible III per morire tra le braccia di Tom Cruise. Successivamente è stata la protagonista nel 2007 di Waitress: Ricette d'Amore e nel 2013 di Alla Ricerca di Jane e Dark Skies: Oscure Presenze.

La poliedrica Russell, negli anni, non ha soltanto collezionato successi sul grande schermo, ma ha ripetuto l'esperienza delle serie TV come co-protagonista nella fortunata serie The Americans targata FX. 

Accanto a Matthew Rhys, l'attrice ha vestito i panni della spia russa Elizabeth Jennings per sei stagioni (dal 2013 al 2018)in the Americans, ottenendo numerose nomination per la sua interpretazione e portando a casa un Satellite Award nel 2015.

Lo sguardo intenso dell'attrice di The AmericansHDGetty Images

Scott Speedman - Ben Covington

Scott Speedman nei panni di Ben CovingtonHDWarner Bros. Television

A ricoprire il ruolo del bello e indomabile Ben (eterno amore di Felicity) fu l'attore canadese Scott Speedman. Grazie alla sua interpretazione nel lontano '98, Speedman ottenne numerosi ruoli accanto a nomi illustri come Kate Beckinsale in Underworld e Underworld - Il Risveglio, e Ice Cube e Willem Dafoe in XxX 2: The Next Level.

Sul piccolo schermo ha invece partecipato a serie come Last Resort e Animal Kingdom. Scott Speedman è apparso anche in un solo episodio della 14esima stagione di Grey's Anatomy, rimanendo comunque impresso nella mente dei fan del medical drama e della stessa protagonista.

L'enigmatico Ben Covington 20 anni dopo FelicityHDGetty Images

Scott Foley - Noel Crane

Scott Foley nei panni di Noel CraneHDWarner Bros. Television

La faccia da bravo ragazzo e il sorriso rassicurante di Scott Foley hanno reso il personaggio di Noel Crane amato dalle fan della serie, che hanno sperato fino all'ultimo che Felicity scegliesse lui. Purtroppo per Foley però, il ruolo di eterno secondo pare non l'abbia mai abbandonato nel corso della sua carriera. 

Infatti, prima di entrare nel regular cast di Felicity, l'attore statunitense aveva avuto una piccola parte in Dawson's Creek. Nella serie Foley ricopriva il ruolo di Cliff, fidanzato belloccio e ingenuo di Jen Lindley (Michelle Williams), inevitabilmente mollato per Dawson Leery.

Non va spesso a finire bene per i personaggi interpretati da Foley, come in Grey's Anatomy, in cui il suo Henry (gravemente malato e sposato con Teddy solo per usufruire dell'assicurazione) dopo aver trovato finalmente l'amore, muore.

Ma la maledizione della medaglia d'argento si palesa nuovamente nella famosa serie Scandal. Nell'opera di Shonda Rhimes, Scott Foley interpreta il ruolo inquietante ed enigmatico di Jake Ballard. Ballard rappresenta, insieme al Presidente Grant, l'eterno triangolo amoroso della protagonista Olivia Pope. Dopo numerosi tira e molla, Olivia sceglie Fitz e a Jake non resta altro che riconoscere la sconfitta.

I protagonisti di Scandal Scott Foley e Kerry WashingtonHDGetty Images

Sul grande schermo invece Scott Foley è stato il killer in Scream 3 ed ha diretto, prodotto, sceneggiato e interpretato la black comedy Let's Kill Ward's Wife.

L'interprete di Noel Crane in Felicity 20 anni dopoHDGetty Images

Amy Jo Johnson - Julie Emrick

L'attrice Amy Jo Jonhson in una scena della serieWarner Bros. Television

Come nella maggior parte delle serie TV incentrate sui rapporti di amore e amicizia, anche in Felicity vi sono le famose aminemiche. In questo caso la nemesi della protagonista è Julie Emrick, sua migliore amica e, per un periodo, anche fiamma dell'ambito Ben. Ad interpretare Julie era Amy Jo Johnson, meglio conosciuta come Kimberly Hart.

Sì perchè la Emrick, prima di entrare a far parte del cast di Felicity, aveva interpretato - sul piccolo e sul grande schermo - il ruolo di Pink Ranger. Tolto il casco del Power Ranger e messa da parte l'esperienza Felicity, Amy Jo Johnson ha fatto qualche apparizione al cinema con ruoli marginali, mentre sul piccolo schermo ha partecipato ad alcune serie TV come The Division (2001-2004), Flashpoint (2008-2012) e anche nell'ultima stagione di Covert Affairs.

Amanda Foreman - Meghan Rotundi

Amanda Foreman in una scena di FelicityWarner Bros. Television

La compagna di stanza della protagonista, inizialmente dark e introversa ma alla fine molto affabile, era interpretata da Amanda Foreman. L'attrice dopo l'esperienza sul set di J.J. Abrams, ha collezionato diverse partecipazioni importanti a pellicole per il grande schermo e a longeve serie TV.

Tra il 2009 e il 2013 la Foreman ha partecipato ai film Star Trek, Super 8 e Star Trek Into Darkness, ma è sul piccolo schermo che l'attrice ha lavorato maggiormente. Oltre a singoli episodi in serie come Six Feet Under, ER e Grey's Anatomy, Amanda Foreman ha fatto parte dei personaggi ricorrenti in molte altre serie.

Ad esempio ha lavorato in Alias accanto a Jennifer Garner, nella serie prodotta da J.J. Abrams A Proposito di Brian, recitando insieme a Roul Bova, e anche in altre serie di successo come Private Practice e Parenthood.

L'attrice Amanda Foreman in una scena della serie The CatchThe Catch/ABC

Tangi Miller - Elena Tyler

Tangi Miller, insieme a Keri Russell, in una scena della serieWarner Bros. Television

Tangi Miller nella serie interpreta Elena Tyler, compagna di studi della protagonista. Dopo aver lavorato al fianco di Keri Russell e gli altri però, la carriera della Miller non è decollata. Infatti le sue apparizioni al cinema sono poche e in pellicole poco fortunate, come Leprechaun 6: Ritorno nel Ghetto, After School, Fanaddict e Boxing Day: A Day After Christmas.

In TV ha invece partecipato ad alcuni episodi di Fastlane, The Division, Cold Case e Half&Half.

Greg Grunberg - Sean Blumberg

Greg Grunberg sul set di Felicity Warner Bros. Television

Greg Grunberg era il simpatico coinquilino di Ben, Sean Blumberg. Nonostante in Felicity avesse un ruolo da spalla, la sua carriera ha preso una piega decisamente ricca e positiva dopo l'esperienza al fianco di Scott Speedman. 

Greg Grunberg ha infatti partecipato ad alcuni film famosi e di successo come L'uomo senza Ombra con Kevin Bacon, Mission: Impossible III insieme alla stessa Keri Russell, Star Wars: Il Risveglio della Forza e Star Wars Beyond. Ha partecipato, inoltre alla pellicola diretta da Scott Foley Let's Kill Ward's Wife e anche alla famosa pellicola con Bradley Cooper e Lady Gaga A Star is Born.

L'elenco della carriera di Grunberg è molto lungo e brillante anche sul piccolo schermo, come lo dimostra la sua partecipazione alle serie TV Alias, Heroes, The Client List, Criminal Minds e Heroes Reborn.

L'attore di Heroes al Comic-Con di San DiegoHDGetty Images

Quando Felicity tagliò i capelli 

La serie TV, oltre ad aver lanciato alcune carriere, fu al centro di un' insolita quanto decisiva polemica attorno all'aspetto estetico della protagonista. Felicity infatti, si presentò ai telespettatori con una folta chioma bionda, riccioluta e molto lunga. All'inizio della seconda stagione, Keri Russell e i produttori della serie decisero però, di darci un taglio.

Keri Russell nelle vesti di Felicity con i capelli cortissimiHDWarner Bros. Television

Come ha spiegato la stessa Russell a E News in occasione del 20esimo anniversario della serie, l'idea nacque dopo uno scherzo, quando la Russell inviò una sua foto ai produttori con indosso una parrucca dal taglio corto e maschile. 

J.J. Abrams e gli altri decisero di inserire quel cambiamento nella seconda stagione, facendolo coincidere con la prima rottura tra Felicity e Ben. Quando una donna è decisa a cambiare inizia dai capelli si sa, e i produttori pensarono bene di rendere la protagonista più empatica con le spettatrici compiendo quel gesto.

Il risultato fu, un taglio cortissimo per la Russell e un malcontento generale tra i fan, determinando anche un calo degli ascolti. A detta dei fan, Felicity era Felicity grazie anche ai suoi capelli e quel brusco taglio fu percepito come un tradimento. 

Nonostante il personaggio della serie non avesse mai dimostrato un eccessivo attaccamento all'aspetto estetico o alla moda in generale, il suo affronto ebbe delle importanti conseguenze, come il calo degli ascolti, lettere e telefonate di lamentele all'emittente televisiva e minacce e insulti alla stessa Russell.

Come Sansone perse la sua forza, così Felicity perse il suo fascino dopo il taglio dei capelli e a niente valse la pubblica ammissione di colpa da parte dei produttori circa la scelta estetica, nel tentativo di scagionare Keri Russell.

A distanza di anni ancora si parla di quella discutibile decisione, tanto è vero che Felicity e i suoi capelli sono diventati una ricorrente metafora nella cultura popolare televisiva.

Chris Griffin sconvolto dalla scelta di FelicityI griffin/FOX

Molte serie, infatti, citano quell'episodio in riferimento a pessime scelte o a conseguenze inaspettate, come in Buffy l'Ammazzavampiri, One Tree Hill, Una Mamma per Amica, I Griffin - in cui Chirs si sente sopraffatto dalla scelta di Felicity perché portano lo stesso taglio di capelli - e Sabrina Vita da Strega, in cui la protagonista esclama:

Perché tutti mi guardano come se fossi la ragazza che ha detto a Felicity di tagliarsi i capelli?

La serie, nonostante il disappunto dei telespettatori, continuò per altre 3 stagioni e i capelli di Felicity ricrebbero. Anche se quei riccioli dorati, proprio come i fan, non furono più gli stessi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.