FOX

Captain Marvel: la cover di Entertainment Weekly è tutta anni '90

di - | aggiornato

All'interno del numero, una lunga intervista a Brie Larson e Samuel L. Jackson con tante nuove curiosità sul prossimo film del Marvel Cinematic Universe.

79 condivisioni 0 commenti

Condividi

Captain Marvel sta finalmente arrivando. Ancora pochi giorni e finalmente sarà nelle sale la nuova pellicola del Marvel Cinematic Universe, la prima che vedrà una supereroina nel ruolo principale. I fan non stanno più nella pelle, curiosi di scoprire finalmente di più sul personaggio che promette, a giudicare dalla scena finale di Avengers: Infinity War, di essere un grande aiuto per Capitan America e soci nel prossimo scontro con Thanos. Ma ci sono tanti altri motivi per attendere questo film, dal gatto Goose al ritorno di Phil Coulson sul grande schermo, fino al debutto di un nuovo villain che sembra pronto a conquistare il pubblico.

Per questo motivo il prossimo numero di Entertainment Weekly avrà una copertina molto speciale dedicata proprio a Captain Marvel, tutta a tema anni '90. Ricollegandosi al periodo in cui è ambientata la pellicola infatti, nella nuova cover sono presenti loghi e font old style, che incorniciano Brie Larson e Samuel L. Jackson nei panni rispettivamente di Carol Danvers e Nick Fury (con un piccolo spazio dedicato al già amatissimo gatto Goose). 

Il coverage sul film prosegue anche oltre la copertina. Nella rivista infatti si trova una lunga intervista ai due attori, accompagnata da nuove immagini dal film (che trovate lungo questo articolo), nella quale svelano qualche piccola chicca sulla pellicola e sul proprio approccio a questa nuova eroina del MCU. I due sono diventati nel tempo molto legati, al punto che è stata la stessa Larson a chiedere a gran voce di coinvolgere Samuel L. Jackson nella pellicola. L'attrice ha anche sperato di ricevere qualche consiglio su come affrontare la fama derivante da un franchise di questo tipo dal collega, presente oltre che nel Marvel Cinematic Universe anche in Star Wars, nei panni di Mace Windu.

Jackson tuttavia ha riposto assoluta fiducia nella sua compagna di avventure e le ha suggerito semplicemente di godersi l'esperienza, sottolineando tuttavia come "Le cose saranno un po' diverse a causa della pazza natura di tutto questo". Tra gli aneddoti più simpatici che hanno raccontato, c'è stata la volta che, in occasione dello Star Wars Day, l'attore ha portato la spada laser di Mace Windu sul set di Captain Marvel, facendo emozionare Brie Larson al punto da farla piangere.

L'attrice ha potuto anche spiegare la propria visione sull'importanza delle figure femminili in Captain Marvel, in particolare nell'amicizia tra Carol Danvers e Maria Rambeau, e come sia stato fondamentale offrire diverse versioni di questo aspetto:

Non avevamo dubbi sul fatto che avremmo dovuto mostrare tanti tipi diversi di donne, che non esiste solo un modello. Questo è diventato una grande opportunità, anche per quanto riguarda la love story. Abbiamo voluto rappresentare quel grande amore - quello perduto, quello che viene ritrovato - con un'amicizia, con la migliore amica di Carol. Mostrare una cosa del genere è incredibilmente potente e coinvolgente e potresti andare fino alla fine del mondo e combattere per la tua migliore amica. È perfetto per me e pieno di significato. Per me parte del pensiero dietro questo film è: è sulla forza di una donna, ma cos'è la forza di una donna? In quanti modi diversi si può mostrare?

Un retroscena simpatico riguarda proprio il gatto Goose, che stando alle prime reazioni dopo la visione, punta a essere uno degli aspetti del film più amati dal pubblico. Collaborare con il suo interprete Reggie sul set è stato un problema per la Larson, che ha rivelato di essere "Non semplicemente un po' allergica - più tipo davvero, davvero allergica" ai felini. Samuel L. Jackson le ha quindi chiesto se prendesse medicinali quando condivideva la scena con l'animale e l'attrice ha risposto così:

Tutto il giorno. È diventata una gag perché la crew mi vedeva fare tutto il giorno stunt folli. Ho fatto una scena appesa a corde a 15 metri d'altezza nella prima settimana. Ho fatto una mossa di judo su un treno in corsa il secondo giorno. Poi però il gatto è arrivato sul set e ho iniziato a dire: 'Serve un piano! Dobbiamo parlarne!'. Se vedo un pelo di gatto svolazzare e ho circa 10 minuti prima di avere sfoghi sulla pelle.

Il duo ha parlato anche di come sia stato lavorare con Ben Mendelsohn, interprete dello Skrull Talos, villain principale della pellicola. In particolare hanno sottolineato un curioso aspetto riguardante le calzature che indossava sul set:

I suoi stivali sono davvero alti nel film, ma se non erano inquadrati i piedi, gli davano scarpe più comode. Però avevano bisogno che fosse alto uguale, quindi le sue scarpe comode erano altissime platform sneaker arcobaleno. Quindi immaginatevelo in completo look da Skrull, ma con quelle calzature. [...] Il primo giorno che le ha messe, tutti hanno pensato: 'Stiamo facendo un errore e queste dovrebbero essere le sue scarpe sempre? Non è così male'.

Larson e Jackson hanno concluso l'intervista raccontando come non vedano l'ora di tornare a lavorare insieme. In particolare l'attore sta facendo pressioni sulla futura Carol Danvers per partecipare al suo prossimo film da regista: "Sto ancora cercando di convincerla. Non è ancora sicura del fatto che io sia la sua musa".

Vi ricordiamo ancora una volta che Captain Marvel, diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, arriverà nelle sale italiane il 6 marzo. Oltre a Brie Larson e Samuel L. Jackson nel cast ci saranno Jude Law, Ben Mendelsohn, Gemma Chan, Annette Bening e Lashana Lynch.

Via EW

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.