Addio a Luke Perry: è morto l'amatissimo attore di Beverly Hills 90210

di - | aggiornato

Luke Perry, il bel tenebroso Dylan di Beverly Hills 90210, è morto all'età di 52 anni dopo il violento ictus che lo ha colpito nei giorni scorsi. Ecco tutti i dettagli della terribile vicenda.

Luke Perry getty

6k condivisioni 0 commenti

Condividi

Luke Perry non ce l'ha fatta. L'attore statunitense, che ha fatto innamorare di sé intere generazioni di ragazze grazie alla sua brillante interpretazione del tenebroso Dylan Mckay nel celebre telefilm Beverly Hills 90210, è deceduto al al St. Joseph’s Hospital di Burbank, in California. Aveva 52 anni.

Perry, nella giornata di mercoledì 27 febbraio era stato colpito da un violento ictus che già sembrava lasciar presagire il peggio. I medici lo avevano sedato nella speranza che potesse riprendersi, ma il danno al cervello era troppo esteso affinché ciò potesse accadere. Come riportato da TMZ, il portavoce di Luke Perry ha dichiarato di come l'attore, sino alla fine, sia stato circondato dall'affetto e dal sostegno dei suoi figli Jack e Sophie, della fidanzata Wendy Madison Bauer, dell'ex moglie Minnie Sharp, della madre Ann Bennett, del patrigno Steve Bennett, del fratello Tom Perry, della sorella Amy Coder e di altri parenti stretti e amici.

Nato a Mansfield, Ohio, nel 1966 Perry si è trasferito a Los Angeles dopo il liceo per tentare di sfondare nel mondo della recitazione. La sua carriera televisiva è iniziata quando aveva 16 anni, prendendo parte ad alcune soap opera note anche in Italia come Destini e Quando si ama. Ha però raggiunto un incredibile successo planetario grazie a Beverly Hills 90210, dove è apparso ininterrottamente dal 1990 al 1995 e poi dal 1998 al 2000. Il suo ruolo, come accennato, era quello di Dylan McKay, un ragazzo ricco, tenebroso e ribelle che finisce con l'innamorarsi della bella Brenda Walsh (Shannen Doherty), vivendo con lei una tormentata storia d'amore del quale gli appassionati conoscono l'epilogo.

Perry, che si è anche distinto come doppiatore in alcune serie animate come L'incredibile Hulk (1996-1997 per 10 episodi), è stato esaltato anche per la sua partecipazione a Riverdale, una serie TV di genere teen drama in cui per tre stagioni ha interpretato il personaggio di Fred Andrews. Il pubblico italiano lo ricorderà anche come interprete di se stesso nel cinepanettone Vacanze di Natale'95. 

Ricordiamo che l'attore è stato colpito dal terribile ictus proprio nel giorno in cui è stato annunciato il reboot ufficiale di Beverly Hills 90210 dal titolo, semplicemente, di 90210, al quale comunque non avrebbe partecipato così come la sua collega Shannen Doherty. Confermato, invece, gran parte del cast originario del telefilm. Già molti dei suoi colleghi e amici avevano espresso il loro dolore per l'ictus che aveva colpito Perry, come la stessa Doherty e Ian Ziering.

Proprio quest'ultimo è già intervenuto sui social per omaggiare Luke Perry, una volta appreso della sua morte. Ziering ha chiuso la sua dedica su Instagram in maniera davvero commovente:

Dio, per favore, dagli un posto vicino a te, se lo merita.

Immaginiamo che non tarderanno ad arrivare anche altri sentiti omaggi da parte dei colleghi/amici di Luke Perry e di tante altre persone comuni che, in questi giorni, avevano tanto sperato in un miracolo che, purtroppo, non è mai avvenuto.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.