FoxCrime

Trailer e poster di Peterloo, il nuovo film di Mike Leigh

di - | aggiornato

Dopo il successo di Turner, il regista britannico indaga sul tragico massacro avvenuto a Manchester nel 1819. Nelle sale italiane dal 21 marzo.

10 condivisioni 0 commenti

Condividi

I tragici fatti del Massacro di Peterloo sono al centro del nuovo film di Mike Leigh. Regista di riferimento del cinema inglese, Leigh ha vinto nel 2004 il Leone d’oro al Festival di Venezia per il film Il segreto di Vera Drake e ha collezionato ben sette nomination ai Premi Oscar.

Dopo il fortunato Turner, girato nel 2014 e dedicato alla figura dell’eccentrico pittore, il regista indaga sui fatti avvenuti nella sua città, Manchester, quando nel 1819 si consumò il Massacro di Peterloo.

Leigh realizza un ritratto epico degli eventi legati alla sanguinosa vicenda, quando un pacifico raduno pro-democrazia a Manchester si trasforma in uno degli episodi più violenti e tristemente noti della storia britannica. Il fatto rappresenta un momento fondamentale nella definizione della democrazia britannica e ha giocato un ruolo importante anche nella fondazione del quotidiano The Guardian.

Tra i protagonisti del film, nelle sale italiane dal 21 marzo, spicca l’interpretazione di Rory Kinnear, attore inglese noto al pubblico italiano per le sue performance straordinarie in serie TV come Black Mirror e Penny Dreadful.

La locandina di Peterloo, film drammatico del regista inglese Mike LeighHDAcademy Two

La trama del film

Sopravvissuto alla battaglia di Waterloo, il giovane trombettiere Joseph (David Moorst), torna a Manchester dalla sua povera famiglia di operai tessili, dal padre Joshua (Pearce Quigley) e la madre Nellie (Maxine Peake).

Mentre a Londra il Duca di Wellington, vincitore di Waterloo, è ricompensato lautamente dal Parlamento, il popolo soffre la disoccupazione ed è costretto a pagare la Corn Laws (le leggi sui cereali). Non ha diritto al voto (di cui gode solo il 2% della popolazione) e assemblee popolari pro-democrazia (a cui partecipa anche Joseph) vengono tenute sia da radicali moderati che da agitatori più estremisti.

Per il 16 agosto 1819 viene organizzata a St Peter's Field una manifestazione per richiedere riforme politiche e per protestare contro i crescenti livelli di povertà. Oltre 60mila persone si radunano pacificamente per ascoltare gli oratori e il carismatico Henry Hunt (Rory Kinnear), sostenitore delle riforme radicali in parlamento e figura chiave dell’organizzazione del movimento. Poco dopo l’inizio del comizio, le forze governative reagiscono aggredendo la folla con una violenza inaudita: la cavalleria armata di sciabole provoca la morte di 15 persone e diverse centinaia di feriti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.