FOX

Il libro della giungla: le più belle frasi dal libro di Kipling

di - | aggiornato

Una raccolta delle citazioni più belle tratte dalla raccolta di racconti che narra la storia di Mowgli, il cucciolo d'uomo.

Un dettaglio della copertina de Il Libro della Giugla di Feltrinelli Feltrinelli

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Il libro della giungla non è in realtà un unico romanzo, ma una raccolta di racconti scritti da Rudyard Kipling ed editi per la prima volta nel 1894. La storia di Mowgli, il cucciolo d'uomo ha affascinato per anni tantissimi lettori, complici anche le varie rivisitazioni in chiave animata e cinematografica. L'aspetto interessante di quest'opera è la costruzione dei personaggi: gli animali non hanno nulla di selvaggio, ma incarnano alcuni tratti umani e, attraverso l'addestramento, la crescita e le avventure di Mowgli, lo scrittore ha cercato di trasmette insegnamenti quali il rispetto dell'autorità, l'obbedienza e la conoscenza del proprio posto nella società.

Da Il libro della giungla, ecco una raccolta della frasi più importanti.

Il libro della giunglaFeltrinelli

“Il Cucciolo d'Uomo è mio, Lungri, mio, mio. E non verrà ucciso. Vivrà e correrà con il branco; e alla fine, bada bene, cacciatore di cuccioli nudi, mangiarane, uccisore di pesci, alla fine caccerà te!”

“Tutti i cani abbaiano quando si sentono al sicuro!”

“Uccidere un cucciolo nudo è vergogna. Egli stesso potrà forse offrirvi una preda migliore quando sarà cresciuto.”

“… le Scimmie che vivono sugli alberi. Esse non hanno legge, sono proscritte. Non hanno un loro linguaggio, ma adoperano parole rubate che carpiscono stando sugli alberi a origliare e spiare. Le loro usanze non sono le nostre. Non hanno capi, non hanno memoria. Sono vanitose e chiacchierone e si atteggiano a personaggi importanti intenti a grandi imprese nella Giungla, mentre basta la caduta di una noce a distrarle; ridono e dimenticano tutto. Noi della Giungla non abbiamo rapporti con loro. Non beviamo dove bevono le Scimmie, non andiamo dove vanno le Scimmie; non andiamo a caccia dove ci vanno loro e non moriamo dove muoiono loro.”

“C'è forse nella Giungla un animale troppo piccolo per venire ucciso?”

“Buona caccia a tutti quelli che rispettano la Legge della Giungla.”

“Vi lascerò per tornare dalla mia gente, se quella è la mia gente. La Giungla mi è preclusa e devo dimenticare il vostro linguaggio e la vostra compagnia; ma sarò più generoso di voi. Poiché sono stato vostro fratello in tutto fuorché nel sangue, vi prometto che quando sarò uomo tra gli uomini non vi tradirò presso gli uomini come voi avete tradito me.”

“Se sottrai la preda ad uno più debole, non divorare tutto per vanto: la Legge del Branco gli concede il diritto minimo; lasciagli quindi la testa e la pelle. Quel che il Branco ha ucciso è il pasto del Branco.”

“Cosa dice la Legge della Giungla? Prima colpisci e poi parla.”

“A ognuno la sua paura.”

“Sì, anch'io nacqui tra gli uomini. Non avevo mai visto la Giungla. Mi passavano il cibo da dietro le sbarre in un recipiente di ferro finché una notte sentii che ero Bagheera, la Pantera, e non un giocattolo per gli uomini, e spezzai la stupida serratura con una zampata e me ne andai; e poiché avevo imparato le astuzie degli uomini, nella Giungla divenni più terribile di Shere Khan.”

“È un Cucciolo d'Uomo come non se ne sono mai visti. È il migliore, il più saggio e il più coraggioso dei Cuccioli d'Uomo.”

“Non mi dimenticate! Ditelo a quelli della giungla che non mi dimentichino mai. L'alba spuntava appena quando Mowgli scese giù per la collina, solo, per andare incontro a quegli esseri misteriosi che si chiamano uomini.”

“La cosa più importante non è il numero dei nemici, ma è come gli si affronta.”

“È proprio come tirare i baffi alla Morte.”

“Un cuore impavido e una lingua cortese ti porteranno lontano nella giungla.”

“Pentimento non evita castigo.”

“La forza del pitone nel combattimento sta nel colpo che vibra con la testa lanciata con tutta la forza e il peso del suo corpo.”

“Nella Giungla, la vita e il cibo dipendono dal saper mantenere la calma”

“Non lasciare che richiamo o canto o segnale ti distolgano dal sentiero di caccia.”

“Sono nato nella Giungla, ho obbedito alla Legge della Giungla e non v'è uno solo dei nostri lupi a cui non abbia tolto una spina dalla zampa. Senza dubbio sono miei fratelli!”

“Le tue sono soltanto lacrime, come usa tra gli uomini.”

Anche voi avete letto le avventure di Mowgli? Che cosa ne pensate? E soprattutto, quali sono le vostre frasi preferite?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.