FOX

Deborah Ann Woll da True Blood a Escape Room: "Che bello essere nerd!"

di - | aggiornato

Da Daredevil a Escape Room, Deborah Ann Woll è una vera nerd e cerca di far innamorare tutti di Dungeons & Dragons, dove è una vera “Master”. Ma non chiedetele di partecipare a una Escape Room, scapperebbe a gambe levate!

Deborah Ann Woll - Intervista Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Dopo aver convinto l’intero cast di True Blood a giocare al re dei giochi di ruolo fantasy, Dungeons & Dragons, Deborah Ann Woll ha continuato la tradizione con ogni gruppo di attori con cui si è trovata a lavorare. Durante la nostra intervista infatti ci ha racconto di come convinca sempre i suoi colleghi sul set a intraprendere questa avventura, a cui gioca da quando era bambina. 

Ho organizzato diverse partite, sia con il cast di True Blood che quello di Escape Room, ma il più bravo di tutti rimane senza dubbio Joe Manganiello! E la cosa più bella di tutte? Che i miei colleghi mi scrivono anche quando finiamo di lavorare a un progetto, perché vogliono continuare a giocare. 

Classe 1985 Deborah Ann Woll è una delle attrici più affermate nel panorama della serialità televisiva, che sta conquistando anche il mondo del grande schermo. Dopo il successo di True Blood ha interpretato un altro personaggio iconico, quello di Karen Page in Daredevil, la serie Netflix che è stata cancellata nonostante il grande successo dell’ultima stagione. Tornerà mai nei panni della detective/interesse sentimentale del protagonista? 

Vorrei poter tornare nei panni di Karen, non avevo finito di raccontare la sua storia. Ci vorrebbero tanti miracoli tutti insieme per far sì che lo show, e di conseguenza il mio personaggio, possano tornare, ma mai dire mai. Le mie dita restano incrociate, ma al tempo stesso mi concentro su altri progetti per non rimaner ancorata solo a un desiderio.

Quello che colpisce di più di questa ragazza è l’originalità. Ce ne siamo accorti già quando ci ha raccontato la sua passione per i giochi di ruolo, nata da bambina, quando essere nerd non era esattamente una moda come oggi, anzi. L'attrice ne ha fatto poi una professione di questa passione, diventando anche la conduttrice dello show Relics and Rarities:

Noi ragazzi degli anni ’80 siamo cresciuti a cereali e cultura pop, alcuni di noi hanno trasformato questa passione in lavoro, per questo motivo oggi essere 'nerd', o 'geek', non vuol dir più far parte di una sottocultura, perché la cultura pop è diventata a tutti gli effetti uno dei fondamenti dell’intrattenimento contemporaneo. Adesso siamo noi a creare i contenuti, e lo facciamo anche con un certo spirito di nostalgia, con una voglia di tornare a un periodo felice della nostra vita. Adoravo giocare da bambina, e adesso da adulta mi pagano per giocare a quei giochi, come in Escape Room.

In Escape Room, un thriller psicologico in cui sei sconosciuti si ritrovano in circostanze misteriose all'interno di un'esperienza immersiva e sono costretti a usare l'ingegno e trovare indizi per salvare la propria vita, Deborah Ann Woll interpreta Amanda, una tipa tosta, combattiva che sa gestire le situazioni di pericolo, ma che deve fare i conti con lo stress post-traumatico. Per questo motivo l’attrice è riuscita ad analizzare anche gli aspetti più fragili del suo personaggio perché, come ha tenuto a sottolineare più volte nel corso dell’intervista, essere vulnerabili non significa essere deboli.

Dopo questo allenamento ferreo, ottenuto grazie al lavoro in un film che a tutti gli effetti sta diventando l’erede della saga di Saw - L’enigmista, Deborah Ann Woll deve comunque fare i conti costantemente con la propria ansia:

Pur essendo un’attrice, e adorando tutto ciò che riguarda il mondo dell’intrattenimento, provo sempre una terribile ansia per le audizioni ad esempio, ma anche per esperienze sociali come quella delle Escape Room. Non riuscirei mai a mettermi in gioco così! Il timore di rimanere chiusa in una stanza con persone che non conosco mi fa rabbrividire.

E voi, tentereste la fortuna? Escape Room è in sala dal 13 marzo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.