FOX

I Queen nei videogiochi: da The eYe a GTA V e DJ Hero

di - | aggiornato

Non solo al cinema con Bohemian Rhapsody: i Queen sono un'icona trasversale della musica che ha avuto spazio in numerosi mass media, videogiochi compresi. Scopriamo i titoli che sono stati dedicati alla musica della band capitanata da Freddie Mercury.

Freddie Mercury in un'esibizione con i Queen Getty Images

71 condivisioni 0 commenti

Condividi

I Queen sono una vera e propria icona della musica, sinonimo del leggendario Freddie Mercury che, dopo il Premio Oscar a Rami Malek, è più sotto i riflettori che mai.

Quando si è provato a omaggiare la band britannica con opere che andassero al di là della musica, non sempre però le cose sono andate come nel caso di Bohemian Rhapshody, il successo cinematografico in arrivo anche in home video il prossimo 28 marzo. Negli anni, ad esempio, i tentativi di trasporre anche in videogiochi le opere del gruppo londinese non sono mancati, anche se non tutti si sono rivelati azzeccati.

Queen: The eYe, l'avventura uscita nel 1998

Il più ambizioso progetto videoludico dedicato ai Queen è indubbiamente Queen: The eYe, action-adventure arrivato sul mercato nel 1998 e disponibile unicamente su PC. Partendo dai brani della band, il titolo pubblicato da Electronic Arts e sviluppato da Destination Design mette il giocatore nei panni di Dubroc, un misterioso agente segreto che ha a che fare con un mondo distopico che ha bandito ogni promozione o sdoganamento della creatività.

A governare questo universo indesiderabile è una macchina conosciuta proprio come The eYe, da cui il nome del gioco. Dubroc, però, arriva a scoprire alcuni vecchi brani di musica rock, ovviamente firmati dai Queen, che lo fanno partire per la sua missione finale: liberare il mondo da The eYe.

Pubblicato in cinque CD, con numerosi brani (molti dei quali strumentali o remixati) che andavano da "I Want It All" a "Gimme the Prize", Queen: The eYe venne però accolto in modo controverso sul mercato: a causa dei suoi lunghi tempi di sviluppo, infatti, il gioco si presentò con un comparto tecnico già arretrato rispetto al periodo d'uscita.

Un'immagine di gioco da Queen: The eYeElectronic Arts
Queen: The eYe aveva un comparto tecnico che la critica considerò arretrato nel 1998

Inoltre, la critica specializzata dell'epoca bocciò le meccaniche di gameplay, mentre ebbero particolare apprezzamento alcuni sfondi pre-renderizzati per gli scenari che rimandavano ad artwork associati ai Queen e alle copertine dei loro album.

I Queen nei videogiochi musicali

Al di là dell'esperimento rappresentato dall'avventura pubblicata da Electronic Arts, i brani dei Queen sono stati protagonisti di diversi videogiochi musicali.

Uno di quelli più in evidenza è SingStar Queen, titolo uscito nel 2009 su PlayStation 2 e PlayStation 3 in cui l'utente è chiamato a impugnare il microfono per cantare alcuni dei brani più celebri della rock band. La tracklist include un totale di venticinque tra i maggiori successi dalla discografia del gruppo, di cui cinque brani esclusivi della sola edizione PS3.

Diverse canzoni dei Queen sono anche apparse in altri rhythm game, tra cui le serie Rock BandGuitar Hero, che armano il giocatore di strumenti musicali-giocattolo per fargli suonare, ovviamente in forma ludica, i brani proposti. All'interno dell'originale Guitar Hero, nel 2005, è ad esempio inclusa "Killer Queen", mentre Guitar Hero: World Tour, nel 2009, propone "We are the Champions", "Fat Bottomed Girls" e "C-lebrity".

I Queen presenziano perfino in Guitar Hero: Metallica, nel 2009, che tra i brani proposti al giocatore offre anche la cover di "Stone Cold Crazy" realizzata dalla band heavy metal guidata da James Hetfield.

Di formula simile anche il videogioco DJ Hero, che anziché nei panni di un musicista virtuale mette in quelli di un DJ, con tanto di console-giocattolo: uscito nel 2009 su PlayStation 2, PlayStation 3, Xbox 360 e Nintendo Wii, il gioco consente di esibirsi in performance da disc jokey sui brani "We Will Rock You" e "Another One Bites The Dust".

Menzione anche per Dance Dance Revolution, il leggendario videogioco di ballo di Konami presente nelle sale giochi di tutto il mondo: il capitolo Dance Dance Revolution Extreme, uscito nel 2002 e nel 2003 nelle sale giochi e su PlayStation 2, include le cover dei brani "We Will Rock You" e "We Are The Champions". 

Anche Ubisoft, nella sua celebre serie Just Dance, ha proposto alcune canzoni firmate da Queen: nell'edizione 2017 i giocatori possono danzare sulle note di "Don't Stop Me Now", mentre nel 2018 è stata proposta "Another One Bites The Dust".

Meno celebre invece Elite Beat Agents, videogioco per Nintendo 3DS disponibile dal 2007, che nella sua tracklist propone una cover di "I Was Born To Love You". Tra gli altri, il party game di Ubisoft Rayman Raving Rabbids TV Party, uscito nel 2008 su Nintendo Wii e Nintendo DS, vanta a sua volta nella tracklist tutta da suonare "Another One Bites The Dust".

I Queen nelle colonne sonore dei videogiochi

L'importanza musicale dei Queen ha portato la loro musica a finire anche in alcuni videogiochi che l'hanno proposta nella loro colonna sonora, lontani dal genere dei rhythm game. Ad esempio, è stato il caso del titolo firmato da Atari The Matrix: Path of Neo, dedicato ai film delle sorelle Wachowski. Uscito su PC, PlayStation 2 e Xbox One nel 2005, il gioco propone, nella sua sequenza finale, il brano "We Are The Champions".

All'interno di Grand Theft Auto IV, celebre open world cittadino firmato da Rockstar Games e disponibile dal 2008, è invece inclusa "One Vision", mentre l'ancora più popolare Grand Theft Auto V, uscito nel 2013, include in uno dei suoi trailer e poi in una delle radio presenti nel mondo di gioco "Radio GaGa".

I Queen nel futuro dei videogochi?

Mentre i videogiochi musicali sullo stile di Guitar Hero e Rock Band sono via via divenuti meno popolari, altri titoli come Just Dance continuano a ritagliarsi annualmente la loro abituale fetta di pubblico. Considerando anche il successo del film di Bryan Singer, è lecito attendersi che, in futuro, la musica dei Queen possa concedersi qualche ulteriore scorribanda videoludica, per diffondersi ulteriormente anche tra gli appassionati del gaming.

Avete già giocato tutti i videogiochi che includono i brani della storica rock band londinese?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.