FOX  

American Horror Story: Evan Peters lascia la serie di Ryan Murphy?

di - | aggiornato

Una grande sfida. Ruoli difficili e impegnativi, ma non al punto da far male alla sua anima. Evan Peters ha usato parole forti per parlare del suo rapporto con i personaggi di American Horror Story. E la sua partecipazione alla stagione 9 è in dubbio.

425 condivisioni 0 commenti

Condividi

Oltre alla data delle riprese, annunciate per il mese di giugno, c'è un'importante novità di cui parlare: American Horror Story 9 potrebbe perdere Evan Peters. La notizia confermerebbe l'idea della pausa lavorativa che l'attore avrebbe annunciato di volersi prendere dopo un periodo di lavoro molto intenso.

Unico attore del cast ricorrente ad aver recitato in tutte le stagioni della serie di Ryan Murphy e Brad Falchuk - insieme a Sarah Paulson - Evan Peters ha dichiarato in un'intervista a GQ:

Penso che sia stato un pieno esaurimento di energie. Ho intenzione di fare una pausa, riorganizzare, decomprimere, tornare in contatto con ciò che sento di voler fare. Non che non volessi fare nessuno di quei ruoli: sono esattamente ciò che volevo fare. Solo che è stato come passare da zero a cento istantaneamente. Voglio fare musica.

Non a caso, finora gli unici membri del cast per la stagione 9 di American Horror Story sono Emma Roberts e lo sciatore Gus Kenworthy. I fan di American Horror Story stanno discutendo da alcuni giorni in rete, chiedendosi come sarebbe assistere alla prima stagione senza l'attore-icona degli incubi di Murphy e Falchuk.

Poliedrico, perfezionista, credibile in ogni ruolo, Evan Peters è uno dei giovani talenti più apprezzati dalla platea televisiva mondiale. Dopo aver dimostrato di poter interpretare qualsiasi personaggio, l'attore ha rilasciato un'altra dichiarazione che sta facendo riflettere il fandom.

Sono sciocco, mi piace divertirmi. Non mi piace gridare e urlare. Lo odio davvero. Penso che sia disgustoso e davvero terribile, ed è stata una sfida per me. Horror Story me l'ha richiesto, è stata una sfida.

Ecco quindi che la grande fatica richiesta a Evan Peters per dare il meglio di sé in American Horror Story emerge con tutta la sua prepotenza, spingendo a ipotizzare che il giovane attore non abbia solo bisogno di una pausa, ma anche voglia di fare qualcos'altro.

Oltre a fare musica, intendo. Probabilmente è alla ricerca di ruoli diversi, che gli consentano di esplorare nuove dimensioni ma soprattutto di tirare un po' il fiato dalla tensione sempre altissima di AHS.

È stato tutto un enorme sforzo per me e davvero difficile da fare. Fa male alla mia anima e a Evan come persona.

Dopo aver interpretato Quicksilver nella saga di X-Men e aver lavorato di nuovo con Murphy in Pose, Evan Peters è attualmente impegnato sul set del film I Am a Woman e sarebbe ufficialmente nel cast anche di Snow Ponies, film che mescola azione, avventura a commedia e che lo vedrebbe lavorare accanto a Jon Bernthal, l'ex Shane di The Walking Dead.

Restate sintonizzati su MondoFox per tutti gli aggiornamenti su American Horror Story 9 e sulla decisione definitiva di Evan Peters che - a meno di tre mesi dall'inizio delle riprese - non potrà tardare molto...

a,er

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.