FOX

L'uomo fedele, trailer con Louis Garrel, Laetitia Casta e Lily-Rose Depp

di - | aggiornato

Il film, nelle sale dall'11 aprile, è una riflessione sulle relazioni amorose. Louis Garrel dirige una coppia di attrici eccezionali, come la moglie Laetitia Casta e Lily-Rose Depp.

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

È dai tempi di The Dreamers di Bernardo Bertolucci che Louis Garrel fa girare la testa all’Italia. L’11 aprile torna al cinema con L’uomo fedele, film in cui è protagonista davanti e dietro la macchina da presa.

Il film è infatti la seconda prova registica dell'attore francese che, dopo Due amici nel 2015, torna a dirigere una nuova storia, un thriller sentimentale. Per questa nuova sfida ha scelto di essere affiancato da due attrici e modelle di successo, come Laetitia Casta (Marianne) e Lily-Rose Depp (Eve), due donne eccezionali che nel film lotteranno per conquistare l’uomo dei loro desideri (Abel/Garrel).

Al centro della storia ci sono le complicate relazioni tra uomini e donne, dinamiche già indagate dal giovane regista nel suo primo film, ma se in Due amici (in cui appariva per la prima volta il personaggi di Abel) l'attenzione era posta sulla passione di due amici per la stessa donna (Golshifteh Farahani, ex di Garrel), ne L’uomo fedele i ruoli si invertono: oggetto di contesa sarà l'uomo, diviso tra due fuochi (femminili) opposti.

L'attore Louis Garrel durante le riprese de L'uomo fedeleHDManzo Piccirillo

La trama del film

Otto anni dopo essersi lasciati, Abel (Louis Garrel) e Marianne (Laetitia Casta) si ritrovano al funerale di Paul, il miglior amico di lui.

Questo tragico evento si rivela in realtà di buon auspicio: Abel e Marianne tornano insieme. Così facendo, però, suscitano la gelosia di Joseph, il figlio di Marianne, e soprattutto di Eve (Lily-Rose Depp), la sorella di Paul da sempre segretamente innamorata di Abel.

Il film è una interessante riflessione sulle relazioni amorose, sulla libertà di coppia, sulle conseguenze della gelosia. La sceneggiatura, scritta a quattro mani con Jean-Claude Carriere, ritrae un uomo passivo, incapace di fare delle scelte (in questo è fedele a se stesso) che affida il suo destino alle decisioni di due donne, una forte e indipendente e l'altra acerba e innocente.

Con L'uomo fedele Garrel realizza un film che è una testimonianza di ammirazione e di fedeltà alla Nouvelle Vogue, ai padri del cinema francese, ai grandi autori come Truffaut e alle sue opere cult a cui è di certo ispirata parte della storia (dal triangolo amoroso di Jules e Jim all'adorazione per il femminile come Bertrand ne L'uomo che amava le donne). 

Il cast

  • Louis Garrel: figlio del regista Philippe Garrel e dell’attrice Brigitte Sy, Louis ha respirato aria di cinema sin dalla nascita. Il film che lo ha consacrato come attore è stato The Dreamers di Bernardo Bertolucci. Tante le collaborazioni con il padre, con il regista Christophe Honoré e con la sua ex compagna Valeria Bruni Tedeschi. Tra le sue ultime interpretazioni, ricordiamo Il mio Godard in cui recita nel ruolo del celebre cineasta francese. L’uomo fedele è il suo secondo film da regista, in cui dirige la moglie Laetitia Casta e la giovane Lily-Rose Depp conosciuta sul set di Planetarium.
  • Laetitia Casta: la Marianne di Francia è una delle supermodelle più amate dagli italiani. In molti la ricordano per la sua co-conduzione del Festival di Sanremo 1999 assieme a Fabio Fazio. Il suo debutto cinematografico è avvenuto lo stesso anno con Asterix e Obelix contro Cesare, in cui interpretava la bella Falbalà. Sono seguiti parecchi film per il cinema e la TV e alcune esperienze teatrali, come Scene da un matrimonio, pièce tratta dal celebre film di Ingmar Bergman.
  • Lily-Rose Depp: anche lei figlia d’arte come Garrel (il papà è Johnny Depp e la madre l’attrice e cantante francese Vanessa Paradis), è qui alla sua quinta esperienza cinematografica. Prima di avventurarsi nel mondo del cinema, Lily-Rose ha conquistato il mondo della moda e soprattutto Karl Lagerfeld che l’ha scelta come volto di Chanel. Ne L’uomo fedele interpreta Eve, ruolo per il quale è stata candidata ai Premi César come miglior speranza femminile.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.