FOX

Captain Marvel: le concept art svelano il look originale degli Skrull

di - | aggiornato

In origine gli Skrull in Captain Marvel avevano un aspetto differente, ancora più fedele a quello che hanno nei fumetti, come evidenziato dalle nuove concept art rilasciate.

Talos e gli Skrull in Captain Marvel Disney/Marvel Studios

103 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il processo di creazione di un film, specialmente per opere come Captain Marvel, è assolutamente affascinante. Lungo la lavorazione vengono fatti innumerevoli studi e nascono tantissime idee differenti per portare i personaggi dei fumetti sul grande schermo e il risultato finale riflette solamente una parte di quanto viene messo sul tavolo. Abbiamo già parlato delle scene eliminate della pellicola, così come di alcune idee che sono state scartate durante le riprese. Oggi però vogliamo concentrarci su un aspetto specifico: leconcept art relative al film.

In seguito al debutto di Captain Marvel nelle sale, diversi artisti che collaborano con i Marvel Studios hanno pubblicato alcuni dei propri lavori sui rispettivi canali social. Abbiamo potuto così scoprire diverse concept art, che ritraggono alcune delle varie possibili rappresentazioni degli alieni considerate per il film. E ci sono alcuni lati molto interessanti sul loro sviluppo che emergono da queste opere, che ci offrono una piccola finestra su quello che sarebbe potuto succedere e su come funzioni il character design per franchise delle dimensioni del Marvel Cinematic Universe.

View this post on Instagram

Early #skrull design for #captainmarvel I was only on the film for a short time. It was in development while I was working on #avengersinfinitywar and #avengersendgame . I was happy to contribute even for as briefly as I did. I was told this design had actually gotten quite a bit of traction and was also the artwork that revealed for the skrulls at comicon. Eventually the design was changed and I absolutely love how they came out. My very talented buddy Ian Joyner @ianjoynerart Really knocked the final design for these guys out of the park. I believe he’ll be posting some of his work soon. So many great artists worked on these characters: @jwsze @anthony_francisco_art @adamwross @constantinesekeris @tullysummers @aleksibriclot Get your copy of the art book and check out all of the amazing work from @andyparkart and his team from #marvelvisualdevelopment #conceptart #creaturedesign #marvel #mcu #zbrush #keyshot #costume #costumedesign #superskrull

A post shared by jsmarantz (@jsmarantz) on

Uno dei primi design degli Skrull per Captain Marvel. Ho lavorato sul film solo per un breve periodo. [...] Mi è stato riferito che questo design ha avuto un certo successo [...] Alla fine il design è stato modificato e adoro assolutamente il risultato finale.

View this post on Instagram

Early #skrull design for #captainmarvel I was only on the film for a short time. It was in development while I was working on #avengersinfinitywar and #avengersendgame . This is a concept for a bigger skrull. More of a grunt option. I was happy to contribute even for as briefly as I did. I was told this design had actually gotten quite a bit of traction and was also the artwork that revealed for the skrulls at comicon. Eventually the design was changed and I absolutely love how they came out. My very talented buddy Ian Joyner @ianjoynerart Really knocked the final design for these guys out of the park. I believe he’ll be posting some of his work soon. So many great artists worked on these characters: @jwsze @anthony_francisco_art @adamwross @constantinesekeris @tullysummers @aleksibriclot Get your copy of the art book and check out all of the amazing work from @andyparkart and his team from #marvelvisualdevelopment #conceptart #creaturedesign #marvel #mcu #zbrush #keyshot #costume #costumedesign #superskrull

A post shared by jsmarantz (@jsmarantz) on

Quelle condivise da Jerad S. Marantz sul suo profilo Instagram è probabilmente una delle primissime versioni degli Skrull, precedente a quasi tutte quelle rivelate finora. Si può notare quanto sia vicina alla versione fumettistisca di questi personaggi. La divisa è molto più simile nelle linee e nei colori a quelle che gli Skrull indossavano nelle loro prime apparizioni negli anni '60, sebbene si tratti comunque di una versione aggiornata ai canoni moderni. La prima cosa che salta all'occhio comunque è la presenza della cuffia che ricopre gran parte della testa, da sempre legata a questa razza, poi rimossa nella versione finale di Captain Marvel.

Nella seconda immagine si può vedere quello che, stando all'artista, è una "concept per uno Skrull più grosso". Questo suggerisce che nelle prime fasi sia stata valutata la possibilità di inserire nella pellicola alieni più fortemente caratterizzati a livello visivo oltre a Talos. È anche possibile che questa concept art potesse servire come base per la creazione di una versione cinematografica di Kl'rt, il Super-Skrull sebbene sia piuttosto improbabile a causa della complessa situazione dei diritti sul personaggio.

View this post on Instagram

I did this painting of Talos (final design by @ianjoynerart ) to set the mood and explore his personality. The 2nd image is one of my takes on the character. - - - Talos was described to us as a Skrull spy. I thought since young Nick Fury would interact with Talos, he would come to see Talos as the ultimate spy and model his own look after him. Basically Talos would be the inspiration for Fury’s iconic trench coat look. A little bit of design reverse engineering. It is not MCU canon but my own reason for Talos having a trench coat. - - - Many talented artists who worked on this film are sharing art. Check them out! @andyparkart @ianjoynerart @anthony_francisco_art @rodneyimages @johnstaubart @jsmarantz @constantinesekeris @aleksibriclot @pboutte - - - #captainmarvel #talos #skrull #spy #characterdesign #costumedesign #conceptart #conceptdesign #film #mcu #marvel #marvelstudios #filmart #painting #digitalart #digitalpainting #digitalillustration #mood #alien #trenchcoat

A post shared by Jackson Sze (@jwsze) on

Anche Jackson Sze, Senior Visual Development Artist per i Marvel Studios ha presentato le sue concept art, svelando un interessante retroscena sullo sviluppo dei personaggi. Nel suo lavoro, incentrato su Talos, leader degli Skrull nel film, oltre a rivedere la sopracitata cuffia in una delle versioni presentate, possiamo notare come la divisa dell'alieno comprenda un impermeabile, simile a quello del film. Stando a Sze si tratta di una scelta con un concreto significato narrativo, legato direttamente all'ex-Direttore dello S.H.I.E.L.D. Nick Fury

Sebbene non si tratti di un dato canonico all'interno del Marvel Cinematic Universe, i concept artist hanno ipotizzato che il personaggio di Samuel L. Jackson sia stato particolarmente colpito dall'incontro con gli Skrull. Essendo Captain marvel ambientato negli anni '90, il Nick Fury che vediamo nel film è giovane, all'inizio della sua carriera da spia e l'interazione con questi personaggi capaci di infiltrarsi profondamente in un'organizzazione (anche grazie alle proprie abilità da mutaforma) lo ha ispirato, portandolo alla scelta dell'iconico impermeabile.

Ricostruendo questa idea, gli artisti sono quindi giunti alla decisione di fare indossare a Talos e agli Skrull l'impermeabile che vediamo nel film. Queste le parole di Sze nel suo post:

Talos ci è stato descritto come una spia Skrull. Ho pensato che siccome il giovane Nick Fury avrebbe interagito con Talos, lo avrebbe visto come la spia definitiva e avrebbe quindi modellato il suo stile su di lui. In pratica Talos sarebbe stata l'ispirazione per l'iconico impermeabile di Fury. Un po' di reverse engineering applicato al desing. Non si tratta di canone del MCU, ma è la mia ragione per cui Talos ha un impermeabile.

Queste sono i design finali di Talos che ho realizzato, prima di mandarli agli ottimi team di make-up e costumi. Ben Mendelsohn è stato davvero perfetto nel ruolo!

Ian Joyner ha condiviso poi il design finale, quello che è stato scelto per la versione degli Skrull (e di Talos nello specifico) che compare in Captain Marvel. Come tanti altri che hanno visto il film, anche l'artista ha sottolineato la qualità della prestazione di Ben Mendelsohn, da subito celebrato come uno dei migliori aspetti della pellicola.

Il Director of Visual Development & Concept Artist dei Marvel Studios non poteva, dall'alto del suo ruolo, non partecipare a questa grande condivisione dei lavori legati a Captain Marvel. Tra le immagini più affascinanti che Andy Park ha condiviso sul suo profilo Twitter, è particolarmente interessante quella che mette direttamente a confronto la versione cinematografica di Carol Danvers con quella dei fumetti. Si può notare come, al netto di alcuni dettagli maggiormente definiti e piccole variazioni intorno alle spalle, il costume sia rimasto quasi identico a quello cartaceo.

L'unica differenza davvero rilevante è l'assenza della fascia rossa all'altezza della vita, diventata una cintura nella versione del grande schermo. Essendo un'eredità che Carol si porta dal suo passato nei panni di Ms. Marvel, sarebbe stato un bell'omaggio alla storia cartacea del personaggio. Forse però è una scelta dettata proprio dal fatto che nell'universo cinematografico l'eroina diventa direttamente Capitan Marvel, senza passaggi intermedi. Un richiamo a Ms. Marvel sarebbe stato quindi più difficile da spiegare.

Cosa ne pensate? Ci sono design che avete visto in questa piccola raccolta o nei vari profili degli artisti Marvel che avreste preferito a quelli presenti in Captain Marvel? E più in generale, vi piace andare a scoprire di più sui film che guardate, andando a scorrere le concept art iniziali?

Via CBR.com

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.