FOX

Keiichiro Toyama, creatore di Silent Hill, sarà all'Etna Comics

di -

Il creatore di Silent Hill festeggia i 20 anni della saga survival horror ai piedi dell'Etna!

La terrificante infermiera di Silent Hill Konami

641 condivisioni 1 commento

Condividi

Quello di Silent Hill è un nome che tutti gli appassionati di videogiochi conoscono. E che, per i fan dei survival horror, rappresenta una delle eccellenze del genere di appartenenza

Un nome che fece la sua prima apparizione nell'universo poligonale nel 1999, graziando con una buona dose di terrore e mostruose creature a strisciare nella nebbia la prima console Sony, quella PlayStation che di recente è tornata sul mercato con una riedizione in miniatura. Sensazioni forti, disturbanti, come nel peggiore degli incubi, che gli amanti della saga potranno rivivere dal 6 al 9 giugno alla nona edizione di Etna Comics.

Sì perché, come comunicato ufficialmente dall'organizzazione del Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop, la kermesse siciliana ospiterà niente meno che il suo creatore, il game designer, l'artista, il genio, il mito di Keiichiro Toyama! Il tutto per festeggiare i 20 anni del franchise a marchio Konami. Si tratta della prima volta in Italia per l'artista nipponico, che di recente si è avvicinato al Bel Paese stringendo un sodalizio artistico e personale con il catanese Chris Darril, uno dei "papà" del fenomeno indie Remothered: Tormented Fathers

Sono trascorsi due decenni dall'apparizione nei negozi del videogioco che avrebbe ridefinito un intero genere, eppure Silent Hill, proprio come allora, fa ancora tremare di paura. Ripercorrere la carriera di Toyama nel corso dell'Etna Comics 2019 ci permetterà allora di vivere un emozionante viaggio tra titoli che hanno fatto la storia del mondo videoludico, a partire da quel 1999 che, col senno di poi, sarebbe stato l'anno della svolta. Col suo Team Silent e al debutto come "regista", crea e dirige quel capolavoro che, ancora oggi, a distanza di 20 anni, è a detta del pubblico e della critica specializzata il più terrificante survival horror mai concepito, capace di rivoluzionare il genere e scontrarsi ad armi pari col colosso di Capcom, Resident Evil, col nuovo appellativo di "survival horror psicologico".

Nonostante l'inatteso successo mondiale, alla fine di quel fortunatissimo anno, il talento giapponese lascerà Konami per abbracciare mamma Sony, per la quale nel 2003 dirigerà il nuovo visionario horror Forbidden Siren, seguito nel 2006 da un rinnovato sequel e persino da un grandioso e più terrificante remake su Playstation 3, Siren: Blood Curse nel 2008. 

È il 2012 quando cambia genere e si reinventa col meraviglioso action-adventure Gravity Rush - per altro tra le migliori esperienze da provare su PS4 con PlayStation Now -, seguito nel 2017 dall'acclamatissimo Gravity Rush 2.

Nel 2019, Keiichiro Toyama sarà ai piedi dell'Etna tra i big della manifestazione e fiore all'occhiello di un'Area Videogames sempre più ricca e travolgente: voi siete pronti ad incontrarlo?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.