FOX

Rocketman: il biopic su Elton John manterrà un rating R? [UPDATE]

di - | aggiornato

Rocketman arriva nelle sale italiane il 30 maggio, ma nel frattempo il biopic su Elton John rischia la censura a causa di una scena giudicata troppo hot. Quest'ultima mostra 40 secondi di effusioni tra i due protagonisti nudi.

20 condivisioni 1 commento

Condividi

[UPDATE della Redazione, 05/04/2019] In occasione del CinemaCon di Las Vegas, la convention sul cinema tenutasi dal 1 al 4 aprile, Taron Egerton ha detto la sua sulle chiacchierate censure volute da Paramount a Rocketman.

Secondo l'attore, che interpreterà Elton John nel biopic, tutte queste voci sono totalmente infondate e senza senso:

C'è una scena d'amore nel film. È stato un po' esagerato quanto sia estrema.

Le parole di Egerton fanno quindi eco a quelle del regista Dexter Fletcher, che aveva già affrontato i rumor su Twitter, assicurando che la pellicola non avrebbe subito alcun tipo di taglio dovuto a scene di nudo tra l'attore protagonista e Richard Madden, John Reid nel film.

(via Variety)

[Articolo originale] Una scena di nudo di Taron Egerton nel film Rocketman è finita al centro di una discussione che potrebbe portare alla censura del biopic diretto da Dexter Fletcher.

Secondo quanto scrive Daily Mail, sarebbe stata proprio Paramount Pictures a chiedere al regista e al produttore Matthew Vaughn di tagliare i 40 secondi che mostrano i due attori protagonisti Taron Egerton e Richard Madden (rispettivamente il cantante Elton John e il suo amante John Reid) "rotolarsi nudi nel letto".

Daily Mail assicura che la scena in questione è stata girata con gusto, ma intanto Paramount, in qualità studio di produzione del film, avrebbe chiesto per il lungometraggio un rating USA non superiore a PG-13 (corrispondente al nostro "vietato ai minori di 13 anni non accompagnati").

Taron Egerton suona il piano durante un concerto in una scena di RocketmanHDMarv Films, Marv Studios, New Republic Pictures, Paramount Pictures, Pixoloid Studios e Rocket Pictures

Secondo quanto riferito a Daily Mail da una fonte vicina alla lavorazione del biopic, il taglio di quei 40 secondi comporterebbe una perdita di credibilità, oltre che di un lato importante della vita di Elton John:

[Il momento in cui, n.d.r.] due ragazzi si coccolano nudi per esprimere il loro amore verrà ridotto ad un caloroso saluto, ma il mondo conosce l'omosessualità di Elton. Non è un segreto.

In più, il film avrebbe anche il consenso del diretto interessato che, stando a quanto racconta il produttore, non ha espresso alcuna preoccupazione per quanto riguarda il rating:

Questo film lascerà la gente a bocca aperta. Elton ha detto: 'Racconta tutto. Col rating fai come credi'.

Nel frattempo, il regista Dexter Fletcher è già venuto a conoscenza delle controversie sul film e ha espresso quindi il suo pensiero su Twitter:

Vedo molte speculazioni su ROCKETMAN!! Va bene così! [Il film, n.d.r.] è ancora incompiuto, quindi non sono altro che chiacchiere. È e sarà sempre la fantasia musicale senza esclusione di colpi che Paramount e i produttori hanno sognato e voluto con passione. Scopritelo voi stessi il 24 maggio.

Va precisato che la data di rilascio a cui il regista fa riferimento nel tweet è quella prevista per le sale nel Regno Unito. Il pubblico italiano potrà invece vederlo soltanto dal prossimo 30 maggio. Per il momento, non è chiaro se quei 40 secondi spariranno oppure no dal lungometraggio ultimato, ma come abbiamo visto Fletcher non sembra molto intenzionato a cedere.

Voi cosa ne pensate? Andrete a vedere Rocketman?

Rocketman, in sala dal 30 maggio

Sulle orme del successo di Bohemian Rhapsody, Rocketman racconta l'ascesa del cantante Elton John, dal suo esordio come pianista col nome di Reginald Dwight fino alla sua consacrazione sulla scena musicale internazionale.

Il cast del film comprende Taron Egerton, Richard Madden, Bryce Dallas Howard, Jamie Bell e Steven Mackintosh.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.