FOX

Zack Snyder parla dei suoi piani originali per Justice League e di Batman v Superman

di - | aggiornato

Zack Snyder parla della sua visione originale per Justice League e Batman v Superman: Dawn of Justice, poi cambiata da Warner.

Mezzobusto di Zack Snyder, su sfondo pubblicitario di Batman v Superman: Dawn of Justice Getty Images

70 condivisioni 0 commenti

Condividi

Molti fan si stanno attualmente chiedendo ancora cosa possa essere accaduto a Justice League e al futuro dei film DC Comics. Dopo che Batman v Superman: Dawn of Justice ricevette pareri contrastanti da critica e pubblico, Warner Bros. Pictures ha attuato enormi cambiamenti a ciò che è seguito e ha causato l'allontanamento definitivo di Zack Snyder, complice anche il gravissimo lutto che ha colpito la sua famiglia.

Profili di Ben Affleck e Henry Cavill rispettivamente nei panni di Batman e SupermanHDWarner Bros./DC Films
Nuovi particolari su Batman v Superman: Dawn of Justice emergono dalle parole di Zack Snyder

Comicbook.com rivela che, dopo una proiezione recente di Batman v Superman: Dawn of Justice, il regista si è sottoposto al fuoco di fila delle domande dei fan, tra i quali uno di essi ha chiesto senza mezzi termini:

Cosa diavolo è accaduto?

Snyder ha risposto molto candidamente, svelando di aver dovuto fare dei pesanti cambiamenti a Justice League per soddisfare le richieste della casa cinematografica. Facendo scoppiare la sala in una risata, ha dato la colpa alle voci minoritarie alle quali non era piaciuto Batman v Superman e che secondo lui sono state la causa della netta sterzata degli studios nei confronti di Justice League rispetto alla sua personale visione. Ha dichiarato:

Questa è un'ottima domanda. L'originale Justice League che abbiamo scritto io e Chris (Terrio), non è arrivato nemmeno a cominciare le riprese. Attualmente l'idea spaventosa e dura è che non abbiamo neanche iniziato a girare quel film perché la casa cinematografica pensava fossimo pazzi.

Il regista ha aggiunto che lui e i suoi collaboratori erano molto insicuri su come procedere, a causa dei responsi nei confronti di Batman v Superman. Snyder ha proseguito poi con le rivelazioni più importanti:

È una lunga storia comunque. La verità è che la sequenza dell'incubo di Bruce Wayne in quel film, il Knightmare come è stato chiamato, è sempre stata una mia idea che era nelle mie intenzioni spiegare al più presto. Invece venne fermato tutto. La visione sarebbe terminata in un futuro distante, nel quale Darkseid avrebbe conquistato la Terra e in cui Superman sarebbe stato soggiogato dall'Equazione Anti-Vita. Alcuni membri della Justice League sarebbero sopravvissuti in quel mondo e avrebbero fatto parte della Resistenza contro l'esercito di Darkseid. Batman avrebbe rotto il patto con Cyborg perché qualcosa sarebbe accaduto tra loro. Insieme stavano lavorando a un'equazione per far tornare Flash indietro nel tempo e rivelare a Bruce che... Lois è la chiave.

Questa parte a cui Snyder fa riferimento, il famoso incubo di Bruce Wayne nel quale si vede una Terra desolata, un esercito di parademoni che ha invaso il pianeta e un'enorme simbolo a forma di omega disegnata sul suolo sabbioso, incontrovertibile e distinguibile segno del potere di Darkseid, non viene neanche accennata in Justice League.

Vista panoramica di Batman di fronte a una città distrutta e un'enorme omega disegnata sul terreno sabbiosoHDWarner Bros./DC Films
Batman osserva il potere di Darkseid rappresentato dall'omega disegnata al suolo

Il regista spiega anche che Warner Bros. sarebbe anche stata d'accordo nel portare al cinema questa sua visione dell'universo cinematografico DC, ma i dettagli su come e quando vennero interrotti i lavori su Justice League da parte sua resero nervosa la casa cinematografica e furono necessari i cambiamenti che tutti hanno conosciuto dopo il suo abbandono. Snyder parla anche della scena post credit che è stata tagliata dal film e che avrebbe rivelato come la preoccupazione della Justice League per l'imminente guerra con Darkseid fosse ben lontana dall'essere sopita. Infatti, il regista dice:

C'era anche una scena in Justice League, che poi è stata rimossa nella pellicola finale. Wonder Woman e Batman stanno parlando tra loro e Bruce le dice: 'Io ero proprio qui quando Barry Allen è venuto da me e mi ha detto che Lois Lane è la chiave'. Lei gli risponde: 'Lo è, per Superman. Ogni cuore ne ha una'. Lui chiude con: 'Credo che sia qualcosa di più, qualcosa di molto più oscuro'.

Snyder rivela che se Lois fosse morta, Superman sarebbe stato facilmente soggiogato dall'Equazione Anti-Vita.

Primo piano di Darkseid dietro la formula dell'Equazione Anti-VitaDC Comics
Nella saga fumettistica Final Crisis, Grant Morrison spiega cos'è l'Equazione Anti-Vita ricercata da Darkseid per soggiogare l'Universo

Se Superman avesse saputo che in qualche modo proteggere Lois era responsabilità di Batman, sarebbe impazzito e lo avrebbe cercato dappertutto fino a scovarlo per fargliela pagare. Per questa ragione quando lo cattura gli dice: 'Lei era tutto il mio mondo e tu me l'hai portata via'. Questo è quello che accade nell'incubo che avete visto in Batman v Superman: Dawn of Justice, ma al quale non è stato dato alcun seguito.

Il regista spiega anche che Cyborg avrebbe trasportato Flash indietro nel tempo, cambiando i piani originali di Batman v Superman: Dawn of Justice. Infatti, era nelle intenzioni del regista far tentare a Barry Allen di salvare Lois Lane dall'assassinio per mano di Darkseid, il quale si sarebbe trasportato attraverso un boomdotto (un tunnel dimensionale accompagnato da un'esplosione sonica con il quale di solito viaggiano i Nuovi Dei creati nel 1970 da Jack Kirby per DC Comics) nella Batcaverna in cui Lois era nascosta.

Queste importanti rivelazioni di Snyder hanno mandato i fan in visibilio ma anche in profonda malinconia per quello che avrebbero potuto essere film come Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League e non sono invece stati, se solo le visioni del regista americano fossero state supportate da Warner Bros. e avesse proseguito a lavorare per loro. Quello che ha detto Snyder fa comprendere meglio una pellicola tanto complessa quanto confusionaria come Batman v Superman: Dawn of Justice, in quanto anche nella versione estesa di oltre tre ore sembrava mancasse qualche tessera al puzzle.

Un vero peccato che le rivelazioni di Zack Snyder siano rimaste solo sulla carta. Il mondo è stato testimone infatti di successi a metà e narrazioni incomplete, nonostante i buoni incassi al botteghino.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.