FoxLife  

Grey's Anatomy: i personaggi che ci mancano e quelli che è meglio dimenticare

di - | aggiornato

In 15 stagioni, sono tanti i personaggi che hanno detto addio a Grey's Anatomy lasciando un grande vuoto tra il pubblico. Al contrario, ce ne sono altri che quando hanno varcato la porta dell'ospedale, abbiamo tirato un sospiro di sollievo.

6 condivisioni 2 commenti

Condividi

Giunto ormai alla quindicesima stagione con più di 331 episodi all'attivo, Grey's Anatomy si è guadagnato il titolo di medical drama più longevo nella storia della televisione.

Durante la sua lunga messa in onda, la serie ha il merito di aver creato alcuni tra i personaggi più iconici e indimenticabili (parliamo proprio di te, Derek Shepherd). Nato come show con un cast corale, nel corso degli anni Grey's Anatomy ha subito diverse perdite: tanti sono gli attori che hanno detto addio per le più svariate ragioni, lasciando un enorme vuoto tra il pubblico. Al contrario, ce ne sono anche altri per cui, una volta varcata la porta dell'ospedale, non abbiamo sentito la mancanza.

Grey's Anatomy, personaggi che ci mancano: Adele Webber

La moglie di Richard era un personaggio davvero iconico, ma spesso ridimensionato all'interno di Grey's Anatomy. Adele è apparsa raramente durante le prime nove stagioni della serie, ma ogni volta l'attrice Loretta Devine regalava delle interpretazioni uniche e memorabili. Ricordiamo quando la donna passò un periodo difficile a causa della sua straziante battaglia contro l'Alzheimer. La sua morte è stata una delle più dolorose all'interno dello show, e anche se ora Richard si è risposato con Catherine Avery, ed è di nuovo felice, per lui non è stato facile perdere la sua adorata Adele.

Grey's Anatomy, personaggi che ci mancano: Derek Shepherd

Nonostante siano passati diversi anni dalla sua morte, fa ancora male pensare a Derek Shepherd. Il fascino unico di Patrick Dempsey e la sua chimica con Ellen Pompeo hanno contribuito a creare una delle storie d'amore più belle della televisione. Meredith e Derek hanno avuto i loro alti e bassi, ma alla fine sono sempre tornati insieme. McDreamy ha lasciato Grey's Anatomy e ancora oggi piangiamo la sua mancanza. La protagonista è però andata avanti con la sua vita, come è giusto che sia, anche se è ancora difficile immaginarla accanto a un uomo che non sia il suo Derek.

Grey's Anatomy, personaggi che ci mancano: Ellis Grey

Cosa sarebbe stato Grey's Anatomy senza Ellis Grey? La madre di Meredith era un chirurgo affermato, ma la sua vita ruotava estremamente intorno al lavoro. Spesso era fredda con tutti, in particolare con sua figlia, ma Ellis è stata uno dei personaggi chiave della serie. Logorata dall'Alzheimer, Meredith le ha detto addio nella terza stagione, non riuscendo del tutto a ricostruire il loro rapporto. Eppure alla fine, Ellis lascia Grey's Anatomy riconoscendo in sua figlia quel talento innato che l'ha resa uno dei chirurghi più famosi: "Tu sei tutto tranne che ordinaria, Meredith." 

Grey's Anatomy, personaggi che ci mancano: George O'Malley

007, Bambi, in qualunque modo vogliate chiamarlo, George O'Malley ha conquistato il cuore del pubblico fin dal primo episodio di Grey's Anatomy. Per cinque stagioni, TR Knight ha interpretato un personaggio accattivante, ma anche sfortunato e di grande altruismo, in cui tutti ci siamo identificati. George ha lasciato la serie nel modo più adatto a lui: morendo da eroe e salvando la vita a una ragazza che rischiava di restare investita da un autobus. 

Grey's Anatomy, personaggi che ci mancano: Lexie Grey

Ancora oggi, la piccola Grey è una perdita pesante all'interno di Grey's Anatomy. La sorellina di Meredith è stata introdotta nel finale della terza stagione e da allora si è fatta strada all'interno della serie, conquistando il pubblico e i suoi amici dottori. Spesso il suo rapporto con Meredith non è stato tutto rose e fiori, soprattutto all'inizio, ma era innegabile il legame che le univa. La sua morte è stata perciò straziante e indimenticabile perché abbiamo perso uno dei personaggi più amati e in grado di regalare una bella dinamica con Meredith.

Grey's Anatomy, personaggi che ci mancano: Mark Sloan

Parallelamente a Lexie, non possiamo non menzionare Mark. Inizialmente lo conosciamo come una persona arrogante, presuntuosa e altezzosa; Derek lo odia perché è andato a letto con sua moglie Addison, ma lui farà di tutto per farsi perdonare e recuperare la sua amicizia, unico rapporto importante nella sua vita. Nel corso di Grey's Anatomy, matura e diventa un mentore per i suoi specializzandi, prendendo sotto la sua ala protettiva Jackson Avery. Mark Sloan ha lasciato la serie nella nona stagione, dopo un lungo coma, e ancora oggi ci manca vederlo nell'ospedale più famoso della televisione.

Grey's Anatomy, personaggi di cui non sentiamo la mancanza: Nathan Riggs

Nathan Riggs è l'unico personaggio in questa lista ad essere ancora in vita, ma ha lasciato Grey's Anatomy con l'amaro in bocca. Introdotto nella dodicesima stagione e presentato subito come nuovo interesse amoroso di Meredith, il pubblico non ha premiato il suo tempismo e il paragone con Derek è stato immediato. Nathan ha un passato nell'esercito con Owen e Teddy, una storyline accattivante all'inizio, ma che a lungo andare ha finito per non attrarre più i fan. Così il dottor Riggs è stato liquidato nella quattordicesima stagione, quando Megan, sorella di Owen creduta morta in missione, è torna con l'intento di ricostruire una vita al fianco dell'uomo che ama. 

Grey's Anatomy, personaggi di cui non sentiamo la mancanza: Reed Adamson

Se vi state chiedendo chi sia Reed Adamson, tranquilli non siete i soli. Nella sesta stagione di Grey's Anatomy, l'ospedale di Seattle si è fuso con il Mercy West per problemi economici. I suoi specializzandi si sono perciò trasferiti, causando non pochi problemi ai tirocinanti del Seattle Grey. Reed Adamson era una di questi: presuntuosa, pronta a tutto pur di far carriera, una volta ha perfino cercato di sedurre Alex, dopo che Izzie l'aveva lasciato. La sua morte è avvenuta nel finale della sesta stagione e di quel momento ricordiamo solo April che scivolò su una pozza di sangue della sua amica.

Grey's Anatomy, personaggi di cui non sentiamo la mancanza: Heather Brooks

Il gruppo di specializzandi del Mercy West non è mai piaciuto a nessuno - ad eccezione di April e Jackson. Anche i nuovi tirocinanti apparsi nella nona stagione non hanno mai conquistato l'affetto del pubblico - tranne Jo Wilson, diventata un personaggio fisso. Heather Brooks è un personaggio di cui non sentiremo la mancanza, complice la sua poca permanenza in Grey's Anatomy. Il pubblico forse la ricorda per la sua morte, avvenuta nella decima stagione. La stagista, per salvare la vita a Webber, bloccato nel seminterrato allagato dell'ospedale, muore fulminata da una scarica elettrica.

Grey's Anatomy, personaggi di cui non sentiamo la mancanza: Charles Percy

Arrogante e senza un briciolo di umiltà, Charles Percy è un personaggio che abbiamo imparato ad odiare e perciò lo abbiamo dimenticato. Lo specializzando del Mercy West si è subito mostrato per le sue continue buffonate ai danni di altri tirocinanti, ed è quasi ironico pensare che lo ricordiamo solo nel momento della sua morte. Nell'ormai famigerato episodio della sparatoria in ospedale, Charles muore tra le braccia della Bailey; un addio addirittura straziante che gli restituisce un'umanità mai vista prima.

E a voi quale personaggio di Grey's Anatomy manca di più?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.