FoxCrime

Oro Verde - C'era una volta in Colombia, il trailer del film alle origini del narcotraffico

di - | aggiornato

Selezionato per la short list per la corsa all'Oscar come miglior film straniero, Oro Verde - C’era una volta in Colombia esce al cinema l’11 aprile 2019. La pellicola racconta l'ascesa di una famiglia wayuu, da semplici pastori a narcotrafficanti.

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Chi ha amato Narcos ed Escobar - Il fascino del male, non potrà lasciarsi sfuggire questo nuovo lungometraggio incentrato sulla stessa tematica. Non compare Pablo Escobar, ma Oro Verde - C'era una volta in Colombia può essere comunque interessante per scoprire qualcosa di più sulle origini del narcotraffico.

Il film uscirà nei cinema italiani dal prossimo 11 aprile distribuito da Academy Two, la stessa che ha portato in questi giorni nelle sale Peterloo di Mike Leigh.

Il poster italiano del film Oro Verde - C'era una volta in ColombiaHDAcademy Two

Come possiamo vedere dal trailer italiano che troviamo all'inizio di questo articolo, Oro Verde è soprattutto un film sulla famiglia, una tematica che si palesa da subito e su cui i personaggi insistono molto. Quest'ultima sembrerebbe assumere qui un'accezione forse più totalizzante, quasi si parlasse piuttosto di un senso di appartenenza. In effetti nel film l'onore di una famiglia si fonde con il destino di un popolo, quasi fosse un clan Corleone (l'iconica stirpe della trilogia de Il Padrino) più allargato e tribale.

Trama e cast

Oro Verde racconta le origini del narcotraffico colombiano attraverso la storia epica di una famiglia indigena wayuu, che da semplici pastori si trasformeranno in esperti uomini d’affari. La capofamiglia Ursula, l’audace Raphayet e la bella Zaida scopriranno la ricchezza, ma anche i suoi risvolti tragici. Avidità e sete di potere finiranno quindi per mettere a repentaglio le loro vite, la loro cultura e i loro riti ancestrali.

Il cast del film include Carmiña Martínez, José Acosta, Natalia Reyes, Jhon Narváez, Greider Meza e José Vicente

José Acosta e Natalia Reyes in una scena di Oro Verde - C'era una volta in ColombiaAcademy Two

La pellicola è diretta da Ciro Guerra e Cristina Gallego. Lui, regista navigato, ha esordito nel 2004 con La sombra del caminante. Nel 2015 ha diretto El abrazo de la serpiente, bellissimo film coloniale in bianco e nero che l'anno successivo avrebbe ottenuto la candidatura all'Oscar per il miglior film straniero. La Gallego è invece autrice del soggetto originale di Oro Verde, sceneggiato da Maria Camila Arias e Jacques Toulemonde Vidal, ed esordisce con questo lavoro a quattro mani per la prima volta alla regia.

Presentato nella Quinzaine des Réalisateurs al Festival di Cannes 2018 con il titolo internazionale Birds of Passage, il lungometraggio è stato poi selezionato per la short list stilata lo scorso dicembre per la corsa all'Oscar come miglior film straniero.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.