FOX

PUBG Mobile: in India limite di 6 ore al giorno per combattere la dipendenza

di - | aggiornato

La battle-royale mania ha fatto scomodare persino le autorità indiane... E questa volta Fortnite non c'entra nulla.

PUBG Mobile bannato in India Tencent Games

8 condivisioni 0 commenti

Condividi

PUBG Mobile, versione per smartphone e tablet del popolare battle royale PlayerUnknown’s Battlegrounds, è da alcuni giorni al centro di numerose polemiche in India. Il titolo sviluppato da PUBG Corportation e pubblicato da Tencent Games è stato infatti giudicato fin troppo violento dalle autorità e bandito da diverse aree dello stato, tra cui le città di Rajokt, Bhavnagar, Gir Somnath e Surat.

In queste zone si sono altresì verificati diversi arresti: nell’ultima settimana 16 studenti sono stati infatti segnalati per aver aggirato il ban, giocando a PUBG Mobile nel cortile della loro scuola. Una situazione senza precedenti, che ha spinto gli sviluppatori del titolo a indire un limite giornaliero relativo al tempo massimo di gioco, al momento pari a 6 ore per ogni utente coinvolto.

Questa restrizione, al momento in fase di testing e non ancora attiva per tutti i giocatori, è circoscritta alla sola India, paese in cui si sono verificati non pochi incidenti legati a PUBG Mobile. Negli ultimi mesi sono infatti apparsi in Rete diversi report riguardanti ragazzi che si assentano da scuola per giocare senza interruzioni, studenti che saltano gli esami universitari e altri ancora che arrivano persino a rubare alla loro famiglia pur di effettuare nuovi acquisti in-game, tra l’altro ininfluenti ai fini delle prestazioni in-game.

Come riportato da diversi utenti su Twitter, dopo 6 ore di gioco complessive i giocatori coinvolti nella sperimentazione di questo blocco vengono disconnessi automaticamente dall'app, senza dar loro il tempo di portare a termine la partita in corso. In seguito alla disconnessione forzata, qualsiasi tentativo di log-in non va a buon fine, invitando gli utenti a effettuare un nuovo accesso al termine delle 24 ore successive.

Inoltre, PUBG Mobile ha da poco implementato anche un form per la verifica della maggiore età. Con ogni probabilità, nelle prossime settimane i giocatori indiani potrebbero assistere a una modifica dei termini d’utilizzo dell’applicazione, con regolamentazioni specifiche per i minori di 18 anni. Ad oggi, i canali ufficiali del titolo pubblicato da Tencent Games non si sono espressi al riguardo. Non ci resta dunque che attendere novità sulla vicenda.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.