FOX

Quale sarà il prezzo di Google Stadia? Rispondono gli analisti

di - | aggiornato

Ancora dubbi sul prezzo mensile di Google Stadia. L'analista IDC Lewis Ward prova a fare chiarezza.

Ancora dubbi sul prezzo mensile di Google Stadia Google

8 condivisioni 0 commenti

Condividi

Google vuole cambiare il futuro dei videogame. O, per lo meno, uno dei futuri possibili di un settore dell'intrattenimento dalla crescita ormai inarrestabile. 

Lo farà con Stadia, piattaforma di Big G pensata per il gioco in streaming, e annunciata il 19 marzo 2019 alla GDC di San Francisco con uno speciale evento ospitato sul palco della fiera americana. Una console, Stadia, che si discosta dal concetto tradizionale di macchina da gioco, eliminando il supporto fisico - ad eccezione del controller, presente in tre diverse colorazioni - e permettendo di accedere ai propri titoli preferiti da qualsiasi dispositivo dotato di schermo e connessione alla rete, utilizzando l'infrastruttura alla base di Project Stream e il browser Chrome.

Come funziona Google Stadia?

La scommessa del colosso di Moutain View è insomma di quelle difficilissime da vincere, per lo meno al primo colpo, ma sono in tanti ad aver già sposato questa nuova filosofia di fare e intendere il gaming. Tra i primi giochi per Google Stadia troviamo allora DOOM Eternal, NBA 2K19 e The Night Forest, senza dimenticare la partnership con Ubisoft, accordo che garantirà anche la presenza dei migliori titoli prodotti dalla software house francese, e diversi progetti in esclusiva.

Parlando delle specifiche tecniche, Google Stadia offrirà giochi in grado di girare a 4K e 60fps con supporto HDR a partire dal lancio (ma in futuro si punterà ad arrivare fino alla risoluzione 8K), sulla base di una piattaforma dotata di 10,7 TFLOPS fornita da AMD. In questo modo, sviluppatori e semplici appassionati avranno a disposizione una potenza bruta addirittura superiore a quella di PlayStation 4 Pro e Xbox One X combinate. Superando i limiti stessi delle console in ferro e silicio

Non solo, tra le feature della piattaforma del leader delle ricerche online c'è la totale - e interessantissima - integrazione con YouTube. Questa permetterà ad esempio di cliccare sul tasto "Play" durante la visione di un trailer in qualsiasi momento, in modo da iniziare a giocare con il titolo mostrato nel video senza alcun bisogno di procedere al download. Un'idea che mira a trasformare in utenti attivi molti fruitori passivi, così come di coinvolgere in un unico macroambiente gamer, developer e spettatori. 

Quando esce e quanto costerà Google Stadia?

Sappiamo, poi, che la data di uscita di Google Stadia è fissata entro al fine del 2019. La grande G non ha però mai parlato di un prezzo indicativo, tanto da generare discussioni e speculazioni in ogni angolo della rete. 

L'ipotesi più probabile, è che la compagnia americana abbracci un modello in abbonamento simile a quello di Netflix o di diversi servizi di cloud gaming come quello di Sony e del suo PlayStation Now - approdato in Italia proprio di recente. Anche l'analista IDC Lewis Ward ha provato a ragionare sul prezzo di lancio di Stadia e, nel corso di un'intervista concessa alla redazione di GamingBolt, ha sposato questa teoria, fissando il pagamento mensile a 15 dollari circa:

PS Now è disponibile per 20 dollari al mese ma a volte viene proposto in sconto a 10 dollari. Bisogna fare diverse supposizioni sui costi delle infrastrutture, sulla reale intenzione degli utenti di aderire all'iniziativa e su quali sviluppatori sono disposti ad accettare questo nuovo modello economico basato su pagamenti per utente o per minuti di utilizzo. In uno scenario ipotetico in cui il progetto di Stadia risulta essere redditizio sin dal giorno di lancio, credo che il servizio dovrebbe essere proposto a 15 dollari al mese.

Importante notare che questo modello economico, sempre a sentire le parole di Ward, potrebbe essere sostenibile solo qualora Google riuscisse a offrire un determinato quantitativo di titoli ai propri abbonati:

Con quel prezzo, Stadia dovrebbe avere al lancio oltre 500 videogiochi e Google dovrebbe prevedere di aggiungerne almeno altri 50 ogni mese.

Voi cosa ne pensate, Google Stadia è destinata ad avere successo? Sareste disposti a pagare 15 dollari al mese per poter usufruire di tutte le sue - non più - avveniristiche peculiarità?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.