FOX

National Geographic Festival delle Scienze 2019: il tema è l'invenzione

di - | aggiornato

Roma si prepara ad ospitare ancora una volta la XIV edizione del National Geographic Festival delle Scienze, che quest'anno ha come tema portante l'invenzione. Scopriamo i principali appuntamenti del Festival.

92 condivisioni 1 commento

Condividi

Oltre 200 incontri, 300 attività didattiche, 8 mostre, 2 Premi Nobel. Dall'8 al 14 aprile torna a Roma il National Geographic Festival delle Scienze, che trasformerà l'Auditorium Parco della Musica in una vera e propria città della scienza e dell'ingegno, un luogo in cui meravigliarsi e riflettere.

Come ogni anno, scienziati, filosofi, storici della scienza, giornalisti e artisti esploreranno le prospettive della ricerca più avanzata attraverso un programma articolato e multidisciplinare che, oltre all'Auditorium, arriva a coinvolgere 47 luoghi tra cui Casa del Jazz, MAXXI, Bioparco, Musei Scientifici, Biblioteche e Università.

Il tema del National Geographic Festival delle Scienze 2019: l'invenzione

Il poster del Festival delle Scienze 2019HDNational Geographic
La locandina ufficiale del Festival delle Scienze 2019

Il tema scelto quest'anno dal Festival delle Scienze è  l'invenzione, intesa come creazione di un concetto, di un'idea o di una tecnologia. Cos'è esattamente un invenzione? Cosa possiamo immaginare e creare e cosa invece potremmo non raggiungere mai?

A questi interrogativi risponderanno gli ospiti del Festival, che sarà anche un'occasione per celebrare tre anniversari particolarmente significativi nella storia dell'ingegno umano: i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, il 50° anniversario dell'allunaggio dell'Apollo 11 e i 150 anni dalla creazione da parte di Dmitrij Mendeleev della Tavola Periodica.

Il tema centrale del Festival sarà messo naturalmente in relazione con la tecnologia e l'intelligenza artificiale, passando per riflessioni sull'intelligenza matematica e le fake-news. I prodigi della mente e le creazioni a cui riesce a dar vita saranno il punto di partenza anche degli spettacoli del Festival, con un programma che esplora le dimensioni della scienza e delle belle arti.

I principali ospiti del Festival delle Scienze 2019 a Roma

Gli ospiti del Festival saranno impegnati in un ampio ventaglio di lezioni, conversazioni, laboratori, concerti e spettacoli. Si parlerà di missioni spaziali con Carolyn Porco, "Rock Star" del mondo della scienza, leader dell'Imaging Team per la Missione Cassini-Huygens; della moderna tecnologia dei laser con i Premi Nobel per la Fisica Gerard Mourou e Donna Strickland, fino ad arrivare alla critica della lucrativa "industria della felicità" con Edgar Cabanas ed Eva Illouz.

Di una leggendaria invenzione, Frankenstein, discuteranno lo scrittore e giornalista Mark O'Connell e la neuroscienziata cognitiva Agnieszka Wykowska, mentre il Premio Pulitzer per la saggistica Jared Diamond indagherà i rapporti che legano i concetti di invenzione ed evoluzione.

Gli appuntamenti imperdibili di National Geographic al Festival delle Scienze 2019 di Roma

A dare il nome al Festival delle Scienze per il terzo anno consecutivo è National Geographic. Tante le attività targate NatGeo previste, a partire da lunedì 8 aprile con l’evento di apertura del festival con la planetologa Carolyn Porco.

Martedì 9 aprile, sarà la volta di Federico Fanti, paleontologo dell’Università di Bologna e National Geographic Explorer, che presenterà il documentario Il Cacciatore di Dinosauri. Sempre martedì 9 aprile, il Festival ospiterà la première di Science Fair, il film di National Geographic premiato al Sundance Festival.

La locandina di Science Fair di National GeographicHDNational Geographic
Science Fair, in arrivo su National Geographic

Giovedì 11 aprile, la fotografa Mandy Barker terrà una lecture dal titolo An Unnatural Journey.

Venerdì 12 aprile, appuntamento con i National Geographic Emerging Explorers. Ogni anno NatGeo finanzia progetti di ricerca che contribuiscono a sviluppare la conoscenza del nostro pianeta e a generare soluzioni per un futuro sostenibile. Quest’anno, gli Explorer ospiti del festival saranno 3 giovani biologi marini italiani che condivideranno con il pubblico le loro ricerche e scoperte legate alla salvaguardia dei mari in un incontro intitolato Quale Futuro per il Mare?

Il programma completo del Festival delle Scienze sarà consultabile sul sito ufficiale.

Vi aspettiamo numerosi dall'8 al 14 aprile! 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.