FOX

Charlie, il Golden Retriever cieco con il suo... cane guida!

di - | aggiornato

I cani sono i nostri migliori amici, ma anche i migliori amici di altri cani, e non solo. Ecco la storia di come l'arrivo di un cucciolo, Maverick, ha riportato la gioia nella vita di un anziano cagnolone diventato cieco, Charlie...

Charlie e Maverick, una foto dal loro profilo Instagram charlieandmav Instagram

908 condivisioni 0 commenti

Condividi

Se anche voi, come me, dividete la vostra vita con uno o più cani, lo sapete già: i nostri migliori amici hanno una sensibilità unica.

Sanno quando stiamo male, quando abbiamo bisogno di essere confortati, quando siamo semplicemente tristi.

Ma basterebbe pensare ai cani guida, ai cani antidroga, ai cani da ricerca per le macerie: per noi, fanno qualsiasi cosa.

Allo stesso modo, i cani che così bene ci capiscono e così tanto ci aiutano, percepiscono le emozioni e i bisogni dei loro simili. 

Per questo non sono affatto stupita dalla notizia che ha fatto il giro del web, commuovendo gli amanti degli animali e lasciando stupidi coloro che non hanno mai avuto un cane.

Charlie, un Golden Retriever di 11 anni, ha perso entrambi gli occhi per un glaucoma.

La sua famiglia - Adam e Chelsea Stipe, che vivono nella Carolina del Nord - ha quindi pensato di portare a casa Maverick, un cucciolo di 4 mesi - sempre Golden Retriever - per fargli compagnia.

Ma mai si sarebbe aspettata che Maverickdiventasse, di fatto, il cane guida di Charlie.

Come tutti i cuccioli, Maverick ama molto giocare. E come moltissimi cani, nonostante l'età piuttosto avanzata, anche Charlie ama giocare.

Quando Charlie perde il giocattolo che ha in bocca, Maverick capisce che ha difficoltà a ritrovarlo e glielo porta.

Sempre insieme, inizialmente Maverick seguiva solamente Charlie, ma ora spesso lo precede: gli fa da guida.

Per Charlie adattarsi alla nuova condizione è stato infinitamente più semplice grazie all'aiuto del piccolo amico: non può più vedere il mondo, ma sente la sua costante presenza.

Orientandosi grazie all'olfatto e all'udito, che gli permettono di percepire e seguire Maverick, Charlie è al sicuro.

Maverick sta imparando da Charlie come ci si comporta: i cuccioli, proprio come i bambini, guardano agli adulti e li imitano.

Ma anche Charlie, grazie al nuovo arrivato di casa, ha imparato qualcosa: che la vita, anche quando ci costringe ad affrontare degli ostacoli, insieme alla famiglia è più facile.

La storia di questi due amici a quattro zampe è appena iniziata, ma ha già conquistato migliaia di persone in tutto il mondo.

Perché ci ricorda come l'amore, alla fine, rappresenti una vera e propria cura. Se non per gli occhi, almeno per l'anima.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.