FOX

Il ratufa indica, il colorato scoiattolo gigante che fa impazzire il web

di - | aggiornato

Si chiamano ratufa indica e sono scoiattoli giganti di 2 chili con il manto coloratissimo: sono loro i nuovi animali di cui parlano tutti gli utenti dei social.

78 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dimenticate i classici scoiattoli dal manto grigio. Da oggi, la nuova specie che va per la maggiore sul web ha un bellissimo manto bicolore o tricolore che può essere beige, marrone e ruggine. Si tratta dei ratufa indica o scoiattoli giganti originari delle foreste indiane.

A renderli famosi sul web sono stati gli scatti del fotografo naturalista Kaushik Vijayan. Non appena sono comparse le foto del primo scoiattolo gigante sui suoi profili social, gli utenti si sono scatenati inducendolo a perseverare nella sua missione di fotografo dei ratufa:

La risposta delle persone alle mie foto sui social media non fa che alimentare il mio entusiasmo. Quando ho condiviso gli scatti, molti miei amici e follower hanno scoperto l’esistenza degli scoiattoli giganti e si sono stupiti per l’aspetto di questi animali.

I ratufa possono arrivare a pesare circa 2 chili e hanno un corpo di 36 centimetri, con una coda che arriva a ben ben 61 centimetri di lunghezza. Vivono prevalentemente sugli alberi, dove riescono a mimetizzarsi grazie al loro manto colorato, e si spostano da un ramo all’altro saltando. Sono così agili che possono arrivare a spiccare salti lunghi 6 metri. Raramente scendono dagli alberi dove hanno costruito i loro nidi con rametti e foglie.

Per poterli vedere bisogna andare nelle foreste del Malabar, una regione situata lungo la costa sud-occidentale della penisola indiana. In realtà, sono animali piuttosto schivi e difficili da avvicinare e i più fortunati riescono ad avvistarli solo mentre si muovono da un ramo all’altro.

In India sono considerati dei veri e propri portafortuna, tant’è vero che sono gli animali di stato del Maharashtra, la regione con capitale la città di Mumbai (ex Bombay). Molti si trovano nell’area del Santuario Bhimashankar dedicato al Dio Shiva. Pare che dall’ultimo censimento del 2017 nel Santuario ne siano stati individuati ben 22mila!

Cosa ne dite: vi piacciono i ratufa indica?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.