FOX

Parlare con John Legend non è mai stato così facile, grazie a Google Assistant

di - | aggiornato

John Legend è ufficialmente una delle voci di Google Assistant. Purtroppo la novità riguarda solo gli Stati Uniti, ma non mancano le alternative per divertirsi comunque con l'assistente vocale di Big G.

John Legend registra in studio alcune frasi per Google Assistant Google

7 condivisioni 0 commenti

Condividi

A distanza di un anno dalla presentazione alle conferenze Google I/O 2018, John Legend diventa ufficialmente una delle sei voci di Google Assistant, anche se per un periodo limitato e in esclusiva per gli Stati Uniti d’America. Ma il famoso cantautore è in grado di rispondere a tutte le domande?

Google Assistant, come suggerisce il nome stesso, è l’assistente virtuale del colosso tecnologico, il rivale di Siri di Apple o Alexa di Amazon. A differenza di quanto si possa pensare, può essere utilizzato anche sui dispositivi iOS, seppur con le dovute limitazioni, interagendo con comandi vocali o testuali.

Questo è da molti considerato il miglior assistente, più smart e versatile della concorrenza, e ora permette anche di “chiedere aiuto” all’autore di brani che hanno conquistato le classifiche di tutto il mondo, come All Of Me, Ordinary People e Save Room. Per parlare con John Legend basta pronunciare il comando vocale "Talk like a Legend", e il gioco è fatto. La stella della musica fornisce informazioni sul meteo, sulle ultime notizie, sull’orario, ma risponde anche a domande sulla propria vita privata, come i gusti musicali di sua moglie Chrissy Teigen.

Purtroppo, la partnership tra Google e John Legend non durerà in eterno, ma soprattutto quest’ultimo non è in grado di rispondere a tutte le domande, nonostante l’ottimo lavoro di WaveNet. In tal caso, giungerà in suo aiuto una delle voci standard di Google Assistant.

Se manca John Legend...

Purtroppo John Legend non ne vuole proprio sapere del resto del mondo, e anche cambiare la lingua del proprio assistente non risolve il problema. Tuttavia, Google Assistant è un vero e proprio burlone ed è molto aggiornato su film e serie TV cult, e non solo. Sui dispositivi supportati (iPhone, iPad, smartphone e tablet Android, Google Home), provate a dire:

  • "Buongiornissimo"
  • "Valar mourghulis"
  • "Mi racconti una barzelletta?"
  • "Mi canti una canzone?"
  • "Sei una copia di Siri"
  • "Ti piace Stranger Things?"
  • "Lumos maxima!"
  • "Dracaris!"
  • "Sono tuo padre"
  • "Hanno ucciso l'Uomo Ragno"
Screen dall'app Google Assistant per iOSMondoFox
A Google Assistant piace Game of Thrones

Cosa ne pensate delle chicche di Google Assistant? È davvero quello di Big G il miglior assistente virtuale in circolazione?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.