FOX

Il principe Harry si scaglia contro Fortnite: "andrebbe bandito"

di -

Il popolare battle-royale Fortnite sembra non andare a genio al Duca di Sussex... Vediamo perché.

Un primo piano del principe Harry Getty Images

538 condivisioni 1 commento

Condividi

Il principe Harry, Duca di Sussex e membro della Famiglia Reale inglese, sembra proprio non gradire Fortnite. In occasione di una visita a una YMCA, in italiano Associazione Cristiana dei Giovani, l’erede al trono dei Windsor ha infatti espresso tutto il suo disappunto nei confronti del popolare gioco sviluppato da Epic Games.

Secondo quanto dichiarato dal principe Harry, Fortnite sarebbe stato realizzato per creare dipendenza nei giocatori, tenendoli incollati davanti allo schermo del computer il più possibile. Il Duca di Sussex giudica questo comportamento a dir poco irresponsabile:

è come aspettare che i bambini vengano danneggiati e le famiglie rovinate.

Secondo Harry, il gioco di Epic Games andrebbe dunque bandito.

Alcuni degli eroi di FortniteHDEpic Games
Il principe Harry ha espresso un'opinione alqaunto dura contro Fortnite...

Nel corso dell’evento, il principe si è scagliato anche contro i social media, da lui ritenuti più nocivi di alcool e droghe. Videogiochi e social, soprattutto nei ragazzi e negli adolescenti, possono spesso rivelarsi un’arma a doppio taglio: se non utilizzati con la giusta misura possono anche creare dipendenza, e spetta dunque a famiglia e istituzioni educare al corretto uso di questi strumenti.

Le parole del principe Harry finiscono perciò con il creare grande allarmismo tra i genitori meno avvezzi alle nuove tecnologie, che potrebbero arrivare a proibire videogiochi e social ai loro figli senza reale cognizione di causa, generando non pochi malumori e diverbi in famiglia. Sarebbe infatti opportuno instaurare una discussione propositiva al riguardo, per educare i bambini ai nuovi media e farli avvicinare ad essi con la giusta consapevolezza. Voi cosa ne pensate?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.