FOX

Apple si prepara a separare iTunes: in arrivo nuove app indipendenti, come TV e Podcast

di - | aggiornato

Apple continua a lavorare all'unificazione di macOS e iOS. In vista di questo obiettivo, l'azienda di Cupertino lancerà nuove applicazioni a sé stanti e, quindi, indipendenti da iTunes. In arrivo le nuove app TV, Musica, Podcast e Libri.

Le icone di iTunes, Podcast, TV e Libri di Apple Apple / 9to5Mac

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

Con l'evento del 25 marzo Apple ha confermato di voler puntare molto sui servizi, annunciando ad esempio l'arrivo dell'app TV anche su macOS. Ciò permetterà agli utenti di godere dei contenuti del servizio Apple TV+ anche su MacBook e iMac, ma in che modo l'app sarà integrata nel sistema operativo?

Uno dei servizi più utilizzati di Apple è sicuramente iTunes, ma questo è anche uno dei più odiati dagli utenti che hanno deciso di sposare l'ecosistema creato dall'azienda di Cupertino. Il motivo è molto semplice: iTunes è l'unica piattaforma che consente la sincronizzazione dei contenuti sui dispositivi iOS, ed è dunque vista dai più come un'imposizione di Apple.

Ma proprio iTunes potrebbe subire importanti modifiche con macOS 10.15, prossima versione del sistema operativo. L'applicazione continuerà a esistere, ma non sarà più necessaria per accedere a contenuti come Musica, Podcast, TV e Libri. L'interessante scoperta porta la firma dello sviluppatore Guilherme Rambo, che ha confermato lo sviluppo delle nuove applicazioni standalone Musica, Podcast e TV, il rinnovamento di Libri, e - come se non bastasse - ha condiviso le nuove icone delle app Podcast e TV per macOS.

Le nuove icone di Podcast e TV di AppleHDApple / 9to5Mac
Le nuove icone delle app Podcast e TV di Apple

La rinnovata applicazione Libri sarà simile ad Apple News (non ancora disponibile in Italia, e non è chiaro quando e se lo sarà). Le nuove app Musica, Podcast e TV saranno invece realizzate utilizzando Marzipan, la tecnologia di Apple studiata per facilitare il porting di app per iPad su Mac, senza troppe modifiche al codice.

Nel frattempo, Apple ha aggiornato l'interfaccia web di Podcast rendendola più chiara e semplice da utilizzare. Gli utenti possono ora ascoltare i propri podcast preferiti direttamente dai browser web, senza quindi dover utilizzare obbligatoriamente iTunes. Questo resta comunque necessario per consultare recensioni degli episodi e le classifiche con i trend del momento. A conferma della novità, gli episodi utilizzano un URL podcasts.apple.com al posto di itunes.apple.com.

Un chiaro indizio del futuro dell'app Podcast, destinata a tagliare (a breve) il cordone ombelicale e a diventare un'app a sé stante. Il futuro di iTunes sembra essere segnato, dopo 18 anni di servizio (discutibile o meno) la piattaforma lascerà il posto a nuove (e, si spera, leggere) applicazioni.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.