FoxAnimation  

I Simpson: quando, a Springfield, volevano installare una monorotaia

di - | aggiornato

Ricordate tutti quella volta in cui a Springfield fu installata una monorotaia, vero? In caso contrario, siamo qui per rinfrescarvi la memoria.

33 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ci fu un tempo, in quel di Springfield, in cui la nostra Marge lottò stoicamente contro un'infrastruttura malefica: la monorotaia di Lyle Lanley! Che bella la vita in quel di Sprinfield nel gennaio del 1993. Che poi, a Springfield il tempo è una costante invariabile, quindi che siano gli anni '90 oppure il 2019 non cambia nulla - o quasi - a nessuno. Questa introduzione così filosoficamente spicciola, però, ci serve ad introdurre quello che fu uno degli episodi più divertenti della quarta stagione dei Simpson, e più in generale di tutta la serie: Marge contro la monorotaia!

Un episodio geniale, tra i migliori della quarta stagione - assieme a Mr. Spazzaneve e La prima parola di Lisa - e più in generale tra i meglio riusciti dell'intera serie. Adesso, però, è già tempo di gettarci a piedi uniti sulla trama di Marge contro la monorotaia, che ci regala anche un momento musicale non indifferente.

La sinossi di Marge contro la monorotaia

Per una rara, rarissima occasione, la città di Springfield si trova ad incassare una multa da 3 milioni di dollari. Il motivo? Il signor Burns, che in quanto a gesti poco carini non è certo un campione, ha pensato che potesse essere una buona idea sversare dei rifiuti tossici sul territorio locale. Ciò porta il sindaco Quimby a convocare un'assemblea utile a decidere come spendere questi soldi, a cui prende parte l'intera città. 

Tutto sembra deciso quando Marge propone di riparare la strada principale di Springfield, prima che arrivi un individuo dallo strano modo di vestire di nome Lyle Lanley. Quest'ultimo, doppiato nella versione originale da Phil Hartman, propone agli abitanti di costruire una monorotaia. Risultato? Tripudio, con il tutto che viene realizzato in tempi record.

Vota anche tu!

Ricordavate l'episodio Marge contro la monorotaia?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Peccato però che la nostra Marge tutto faccia meno che credere alle ciance di Lanley, che ha conquistato Springfield anche grazie al suo motivetto sulla monorotaia. Arrivata in una città in cui l'intera struttura era già stata costruita ed inaugurata, Marge viene a conscenza di un fatto davvero meschino: il treno, costruito con materiale scadente, era andato distrutto. Quel truffatore di Lanley, però, aveva pensato bene di intascarsi tutti i soldi garantiti per la costruzione del mezzo scappandosene via col malloppo.

Homer salva Springfield dal dramma

Nel frattempo Homer, che è stato scelto come primo conducente per il giro d'inaugurazione della monorotaia, si trova costretto a fare i conti con un guasto occorso pochi attimi dopo la partenza del mezzo: il suddetto problema porta il treno a correre ad una velocità alta, altissima, con tantissimi passeggeri a bordo. Sebastian Cobb, uno scienziato che aveva lavorato alla costruzione della monorotaia di North Haverbrook - città in cui un'opera di Lanley crollò rovinosamente -, suggerisce al nostro eroe di trovare un'ancora utile a fermare la corsa. Secondo voi, il nostro Homer è riuscito nell'impresa?

Ovviamente sì, altrimenti non staremo qui a parlarne. Sta di fatto che, con un'ancora improvvisata, Homer si aggancia all'insegna del negozio di ciambelle, evitando il disastro. Il karma, invece, si posa come un avvoltoio su Lanley, che pur avendo lasciato Springfield in aereo si trova costretto a fare i conti col suo passato a causa di un atterraggio d'emergenza in una città a cui aveva venduto una monorotaia. Tutto è bene quel che finisce bene, dunque.

Vi lasciamo, però, con una chicca non da poco: sapete chi inaugurò la monorotaia di Springfield? Nientemeno che Leonard Nimoy, lo Spock della serie classica di Star Trek scomparso nel 2015. E voi, ricordavate questo episodio?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.