FOX

Il crossover tra Alice nel Paese delle Meraviglie e Il Mago di Oz è possibile (e si farà!)

di - | aggiornato

Se avete nostalgia di cappellai matti e streghe dell'ovest, tenete pronte scarpette e funghi prodigiosi. Le eroine fantasy del '900 torneranno in una nuova avventura, e questa volta saranno insieme.

I romanzi dai quali nascerà il crossover scritto da Anna Klasser Twitter/Anna Klasser

11 condivisioni 0 commenti

Condividi

Immaginate la ragazza del Kansas, con le scarpe rosse e i suoi strampalati compagni di viaggio, in attesa di un nuovo tornado, oppure la distratta Alice che aspetta un altro candido e sfuggente ritardatario da inseguire. Sarebbe bello conoscere qualche altra avventura piena di uomini di latta e brucaliffi, facendo addirittura incrociare le strade delle protagoniste.

Adesso l'attesa è ufficialmente finita, vedremo infatti Dorothy e Alice finalmente insieme. 

Dorothy Gale, la protagonista de Il Meraviglioso Mago di Oz (1900) di L. Frank Baum e Alice, personaggio principale de Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie (1865) di Lews Carroll, si incontreranno per dare vita ad un'inedita avventura.

Fino ad oggi le due beniamine in abito blu sono state rappresentate in molti modi in oltre 100 anni, ma le trasposizioni più famose ed emblematiche furono sicuramente il film Il Mago di Oz del 1939, diretto da Victor Fleming e interpretato da Judy Garland e il film d'animazione del 1951 Alice nel Paese delle Meraviglie, prodotto da Walt Disney.

Nel 2010 anche il genio di Tim Burton si divertì a dare una personale e stravagante interpretazione delle avventure narrate nel testo di Carroll, con la pellicola Alice in Wonderland. Ma neanche il padre di Jack Skeletron arrivò a pensare di unire le due storie fantastiche e le due adolescenti che tanto avevano in comune.

Ma il crossover tra due delle più famose protagoniste della letteratura per ragazzi adesso è realtà e vedrà la luce grazie a Netflix. La piattaforma streaming ha infatti ripreso l'ambizioso progetto di far incrociare il cammino di Alice e Dorothy iniziato nel 2017 da Justin Merz.

Da allora il progetto si era arenato, ma la voglia di far rivivere le avventure di Alice e Dorothy è sempre stata una priorità dell'azienda californiana, ed è così che il compito di riscrivere la storia è stato affidato ad una nuova sceneggiatrice.

La neofita Anna Klassen avrà l'arduo compito di far incontrare Dorothy e Alice in un crossover che metterà insieme gli elementi di due delle storie più assurde, fantasiose e stimolanti che siano state mai raccontate.

Ad annunciarlo è stata la stessa scrittrice sul proprio profilo Twitter mostrando tutto il suo entusiasmo.

Lo Stregatto è fuori dal sacco: sto scrivendo Dorothy e Alice per Netflix, un'epica avventura fantasy. Sono cresciuta leggendo questi libri e questo progetto è stato infinitamente divertente da creare - reinventare personaggi preziosi ed esplorare i mondi che volevo abitare quando ero bambina.

La semi-sconosciuta Anna Klassen balzò alle cronache del settore soltanto nel 2017, quando venne inserita nella lista delle migliori sceneggiature non utilizzate da Hollywood con la sua When Lightning Strikes . L'opera era una biografia su J. K. Rowling (autrice di Harry Potter) e la sua tormentata vita fino alla creazione della famosissima saga.

La sinossi del 2017 trapelata all'epoca, parlava dell'incontro tra Dorothy e Alice in un istituto per adolescenti affetti da disturbi del sonno e incubi ricorrenti. Dorothy infatti era ossessionata dalla distruzione di Oz, e incontrando la curiosa Alice iniziarono un pericoloso viaggio con lo scopo di salvare l'integrità dei rispettivi mondi fantastici e del mondo reale stesso.

L'attrice Judy Garland in una scena de Il Mago di OzMGM

Secondo Collider però, la nuova sceneggiatura prenderà una strada diversa rispetto a quella ipotizzata da Merz due anni fa e bisognerà quindi aspettare un po' prima di sapere cosa succederà alle due protagoniste, se si troveranno a Oz o nel Paese delle Meraviglie e se il crossover sarà all'altezza dei due singoli racconti.

Una cosa è certa, finalmente vedremo insieme due icone dell'immaginazione e dell'impavida avventura che sembravano destinate ad incontrarsi già da tanto tempo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.