FOX

[Spoiler!]

Occhio di Falco, la strada di Clint Barton verso Avengers: Endgame

di - | aggiornato

Clint Barton, l’uomo dello S.H.I.E.L.D. dalle mille risorse. Ecco la sua storia in breve, gli approfondimenti e le citazioni da ricordare.

Occhio di Falco in una immagine del film The Avengers Marvel Studios

18 condivisioni 0 commenti

Condividi

Benvenuti al quinto appuntamento della rubrica che vi porterà a esplorare il cammino degli Avengers nell’Universo Cinematografico Marvel. Un lungo cammino che terminerà il 24 aprile - al cinema - con l’atteso Avengers: Endgame.

Dopo aver approfondito la storia di Tony Stark/Iron Man, di Steve Rogers/Captain America, del Dio del Tuono Thor e di Natasha Romanoff/Vedova Nera è il momento di parlare di Clint Barton, l’infallibile arciere al servizio dell'agenzia segreta S.H.I.E.L.D..

Il percorso di Clint Barton fino ad Avengers: Infinity War

Thor

Clint Barton, detto Occhio di Falco per la sua abilità con l’arco di colpire bersagli a qualunque distanza e con qualsiasi angolazione, è un agente al servizio dell’agenzia segreta chiamata S.H.I.E.L.D., comandata da Nick Fury.

Nel primo film dedicato al personaggio di Thor, l’agente Phil Coulson gestisce il distaccamento temporaneo dell’agenzia che si trova nel Nuovo Messico. Lo S.H.I.E.L.D. ha installato una struttura che circonda il martello magico del Dio Thor (quest’ultimo lo ha perso quando suo padre Dio Odino l’ha bandito dal regno di Asgard, dimora degli Dei).

Quando Thor cerca di recuperare il suo martello, viene fermato dalle guardie dello S.H.I.E.L.D., con le quali inizia a lottare. L’agente Coulson, via radio, dà l’ordine a Occhio di Falco di controllare la situazione dall’alto. Barton prende dall’armeria l’arco e si posiziona su una gru, da qui - al buio e sotto un’incessante pioggia, senza alcun visore notturno o binocolo - osserva quello che accade, tenendo sempre sotto mira il suo bersaglio. Barton attende istruzioni da Coulson per, eventualmente, rallentare o stordire Thor ma l’ordine non arriva.

The Avengers

In The Avengers, Clint Barton ricopre il doppio ruolo, suo malgrado, di buono e cattivo.

Inizialmente, Occhio di Falco si trova nella base dello S.H.I.E.L.D., dove ha il compito di sorvegliare il potente oggetto alieno chiamato Tesseract. All'insaputa dei presenti, il Tesseract si attiva aprendo un portale, ciò permette a Loki (il villain del film, fratellastro di Thor, proveniente da Asgard) di giungere sulla Terra, al fine di attaccare la base dello S.H.I.E.L.D. e recuperare il Tesseract per i suoi scopi malvagi (vuole aprire un portale dimensione per far arrivare sulla Terra l’esercito di alieni chiamati Chitauri, con i quali intende conquistare il pianeta per poi dichiararsi sovrano).

All'interno della struttura dello S.H.I.E.L.D., Loki uccide molti agenti e usa il suo scettro, che gli dona il potere di controllare la mente delle sue vittime, su Occhio di Falco, trasformando quest'ultimo in una pedina al suo servizio. Barton, con estrema freddezza, spara al petto di Fury (che si salva grazie al giubbotto antiproiettile) e si mette in fuga con Loki, portando con sé il Tesseract.

In seguito, Loki viene preso in custodia dallo S.H.I.E.L.D. e trasportato come prigioniero sull’Helicarrier (la base volante dell’agenzia). Ma Barton e altri soldati, al servizio del Dio asgardiano, assaltano la base volante mettendo in moto una serie di eventi per cui Loki riesce a scappare, ancora una volta, con il Tesseract.

Durante l’assalto all’Helicarrier, Occhio di Falco si ritrova a combattere contro l’agente dello S.H.I.E.L.D. Vedova Nera, che oltre a essere una sua collega è anche una sua fidata amica. Lo scontro procura a Barton un colpo in testa, che lo libera dall’incantesimo di manipolazione mentale di Loki.

Clint Barton si schierà così con gli Avengers, aiutandoli a uccidere più Chitauri possibile e, infine, a catturare Loki.

Avengers: Age of Ultron

Ultron è il villain del film, creato da Tony Stark (che veste i panni del supereroe Iron Man) e Bruce Banner (il cui alter ego è Hulk), con lo scopo di essere una difesa per il pianeta Terra. Ma Ultron, dopo aver analizzato la storia dell’umanità, decide di salvare il mondo cancellando il genere umano. Per realizzare il suo piano, Ultron si serve dei fratelli orfani Wanda e Pietro Maximoff: due ragazzi, potenziati dall'organizzazione malvagia Hydra, con abilità speciali (Wanda crea campi di energia e Pietro è iper veloce).

Clint Barton si rivela fondamentale, quando gli Avengers si ritrovano sconfitti - da Ultron e i suoi alleati - e bisognosi di riposo. I Vendicatori vengono ospitati nella fattoria di Barton, dove scoprono – a eccezione di Vedova Nera che lo sapeva già – che Occhio di Falco ha una famiglia composta da 2 bambini e una moglie incinta di nome Laura.

Dopo aver recuperato le forze, organizzato un piano di azione per fermare Ultron e aver portato dalla loro parte Wanda e Pietro, gli Avengers si recano in Sokovia (la città dell’est Europa dove Ultron vuole attuare il piano di sterminare l’umanità), per affrontare l’esercito robotico del villain e mettere fine al suo piano.

A Sokovia, Clint Barton ha un momento molto intenso e significativo con il personaggio di Wanda (il cui nome da supereroe è Scarlet Witch). Quest’ultima, mentre la battaglia impazza, è in preda al panico e continua a incolparsi di aver aiutato, per buona parte del tempo, Ultron nel suo piano malvagio.

Occhio di Falco la incita dicendo:

Va bene, è colpa vostra, è colpa di tutti. Chi se ne frega... ce la fai a combattere? Ce la fai? Senti, devo saperlo perché la città sta... volando. Ok senti, la città sta volando, affrontiamo un esercito di robot... e io ho un arco e delle frecce. Nulla di tutto questo ha senso. Io torno lì fuori perché questo è il mio dovere. Okay? Non posso fare il mio lavoro e il babysitter. Non importa che cosa hai fatto o che cosa eri. Se esci da qui... combatti e combatti per uccidere. Se vuoi restare, va bene. Manderò tuo fratello a cercarti ma se uscirai da quella porta... tu sei un Avenger.

In qualità di padre, Clint prende a cuore gli orfani Wanda e Pietro. Quest'ultimo gioca un ruolo fondamentale nell'ultima parte del film, quando Ultron - a bordo di un Quinjet in volo - sta per sparare e presumibilmente uccidere Barton, che ha tra le braccia un bambino. Pietro, grazie alla sua velocità, riesce a raggiungere Clint e a portalo al sicuro insieme al bambino, mentre Pietro non riesce a schivare tutti i proiettili e rimane ucciso. Quello che rende ancora più drammatica la sua morte per Clint, è che Pietro, in punto di morte, ripete una battuta che aveva rivolto a Occhio di Falco all'inizio del film (quando i due erano avversari): "Questo ti è sfuggito?".

Nonostante Pietro sia morto, Clint lo porta con sé, probabilmente per donargli una degna sepoltura.

Captain America: Civil War

Dopo i fatti di Sokovia, Occhio di Falco si ritira nella sua fattoria insieme a moglie e figli, mentre il governo degli Stati Uniti d’America ha intenzione di prendere in carico la gestione degli Avengers e quindi di controllare le azioni degli eroi più potenti della Terra. A questi viene proposto di firmare gli Accordi di Sokovia ma non tutti i membri degli Avengers sono d’accordo, così si formano due schieramenti: favorevoli agli Accordi (Team Iron Man) e contrari (Team Capitan America).

Occhio di Falco si unisce al Team Capitan America, quando viene chiesto il suo aiuto per liberare Wanda dalla sede degli Avengers. Scarlet Witch è in custodia, poiché viene ritenuta responsabile di un’esplosione avvenuta durante una missione degli Avengers in Nigeria, che ha causato diverse vittime innocenti.

Clint prova a sfidare Visione (un androide a cui ha dato vita Tony Stark nel film Avengers: Age of Ultron e che è alimentato da una delle Gemme dell’Infinito) ma con scarsi risultati, viene così aiutato da Wanda e insieme fuggono dalla struttura degli Avengers.

Durante il combattimento che vede opporsi l’uno all’altro i due Team, Clint Barton si ritrova a fronteggiare la sua amica Vedova Nera. I due, tra tutti, sono quelli che non affondano i colpi.

I due hanno uno scambio di battute che testimonia ciò:

Natasha Romanoff: "Siamo ancora amici, vero?"

Clint Barton: "Dipende da quanta forza metti."

Barton si ritrova a combattere – non avendo la meglio - anche contro Black Panther (il re del regno di Wakanda introdotto per la prima volta in questo film) ed è coinvolto in un team-up con Ant-Man (il supereroe che grazie alla sua tuta può rimpicciolire o aumentare notevolmente la sua statura): Clint lancia una freccia sulla quale c’è il piccolo Ant-Man, in modo tale che quest’ultimo possa raggiungere, in volo, Iron Man ed entrargli nella tuta altamente tecnologica, per innescare un corto circuito.

Alla fine del film, Occhio di Falco è tra coloro che vengono arrestati e trattenuti nella prigione per supereroi del governo. I membri del Team Cap vengono liberati da Capitan America ma Barton decide di fare un patto con l’FBI, pur di stare con la sua famiglia: Clint si fa arrestare e resta ai domiciliari.

Tutte le apparizioni di Clin Barton nei film Marvel

Clint Barton/Occhio di Falco è presente nei seguenti film:

  • Thor - 2011
  • The Avengers - 2012
  • Avengers: Age of Ultron - 2015
  • Captain America: Civil War - 2016
  • Avengers: Endgame - 2019

Alcune informazioni da sapere su Occhio di Falco 

  • In Avengers: Age of Ultron, Laura, moglie di Clint, si dice preoccupata per la vita da supereroe del marito, vorrebbe che questo si ritirasse
  • Quando Vedova Nera era al servizio del KGB (servizi segreti russi), Barton, mandato dallo S.H.I.E.L.D., avrebbe dovuto ucciderla ma invece decise diversamente: ne nacque una grande amicizia
  • Come agente dello S.H.I.E.L.D. è capace di pilotare qualsiasi mezzo, compreso il Quinjet (il velivolo dell’agenzia)
  • In Captain America: Civil War, è Barton a reclutare Ant-Man per il Team Capitan America

"Mi serve un diversivo. E un Bulbo Oculare": le citazioni

  • Ok senti, la città sta volando, affrontiamo un esercito di robot... e io ho un arco e delle frecce. Nulla di tutto questo ha senso.
  • Se centrassi con una freccia l'orbita oculare di Loki, dormirei meglio, immagino. 

Come Jeremy Renner è diventato Clint Barton

Il sito americano Eonline riporta che Jeremy Renner è stato assunto da Marvel Studios in seguito alla sua straordinaria interpretazione nel film The Hurt Locker, del 2008 diretto da Kathryn Bigelow, per il quale ha ricevuto una nomination ai premi Oscar, nella categoria Miglior attore protagonista.

Il suo ingaggio venne mantenuto segreto, in modo da sorprendere i fan con la sua presenza in Thor (2011). 

In questa intervista - per la promozione del film The Avengers - Jeremy Renner racconta che fu il presidente Marvel Studios Kevin Feige a proporgli l'idea di essere Occhio di Falco e che, a conquistarlo, era il fatto che il personaggio fosse un semplice umano con delle abilità e non il classico supereroe.

Cosa succederà in Avengers: Endgame?

Occhio di Falco era il grande assente in Avengers: Infinity War. Clint - per il bene della sua famiglia - ha preferito non infrangere gli arresti domiciliari e gli Avengers hanno rispettato la sua scelta non coinvolgendolo. In Avengers: Endgame, Barton torna con un nuovo look e un nuovo, enorme, tatuaggio. Nei vari trailer di Avengers: Endgame, ci sono diverse immagini che riguardano Clint Barton.

Attenzione! Possibili spoiler!

Viene mostrato in quella che sembra la sua fattoria, mentre allena quella che sembra sua figlia con arco e frecce. Sembra assodato il fatto che Clint abbia perso la sua famiglia a causa della Decimazione di Thanos (il villain di Avengers: Infinity War), quindi la scena potrebbe essere un flashback.

Clint Barton insegna alla figlia a tirare con l'arco in una scena di Avengers: EndgameMarvel Studios
Clint Barton e la figlia

Vedova Nera lo raggiunge in quella che sembra la città di Tokyo. Occhio di Falco ha una nuova divisa, nuove armi, nuova capigliatura e sembra aver ucciso parecchie persone. Si può ipotizzare che, dopo la morte della sua famiglia, abbia iniziato a lavorare, da solo, contro la Yakuza (l'organizzazione criminale giapponese). Sembra che l'amicizia con Vedova Nera e la voglia di vendetta contro Thanos lo convincano a tornare alla base degli Avengers.

Clint Barton nella città di Tokyo viene raggiunto da Vedova NeraMarvel Studios
Clint Barton nelle vesti di Ronin

Lo si vede fuggire da qualcosa o qualcuno, in un tunnel in fiamme. Una volta unitosi ai Vendicatori, Clint potrebbe essere in missione per recuperare qualcosa (una delle Gemme dell'Infinito?) e dopo aver completato la sua missione, potrebbe fare esplodere il luogo da cui scappa.

Clin Barton corre nel tunnel, in una scena del film Avengers: EndgameMarvel Studios
Clin Barton corre dentro un tunnel in fiamme

Da Occhio di Falco a Ronin. Questo nuovo soprannome non è altro che una nuova identità, che il personaggio di Clint Barton assume nei fumetti. La parola Ronin si riferisce a un termine giapponese, che indica lo stato di un uomo alla deriva, che è rimasto solo.

Cosa succederà secondo voi in Avengers: Endgame?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.