FOX

Star Wars: l'analisi del trailer di Episodio IX

di - | aggiornato

Analizziamo insieme il trailer di Episodio IX per tentare di estrapolare qualche informazione sulla trama del film.

17 condivisioni 0 commenti

Condividi

A pochi minuti dall'uscita del primo teaser trailer di Star Wars: Episodio IX: The Rise of Skywalker, ecco, puntualissime e brevissime, l'analisi e le previsioni di quello che potremo aspettarci dal film che uscirà a dicembre 2019.

Il teaser si apre con Rey in una distesa desertica. La ragazza ansima, appare in attesa. In sottofondo, si sente la voce di Luke Skywalker, maestro Jedi scomparso in Episodio VIII. "Abbiamo tramandato la nostra conoscenza", dice Luke, questo plurale potrebbe anche voler implicare un dialogo con altre persone, magari Yoda, e Rey stessa. Il pianeta desertico non dovrebbe essere né Jakku né Tatooine, anche se una chiusura del cerchio potrebbe essere comunque plausibile.

Immagine di ReyHDDisney/Lucasfilm
Rey accende la spada laser degli Skywalker

La ragazza estrae la spada degli Skywalker, ormai riparata, mentre Luke continua: "Ora mille generazioni vivono in te". In lontananza si avvicina una navetta, il suono è quello tipico dei TIE Fighter. L'immagine stacca e vira sul caccia personale di Kylo Ren, che appare simile a quello già visto in Episodio VIII. Rey accende la spada e fugge. Alla guida del caccia c'è proprio Kylo Ren, il fu Ben Solo. Rey salta all'indietro per evitare l'impatto con l'astronave. Questo potrebbe essere lo scontro finale tra i due protagonisti di questa nuova trilogia, anche se le immagini finali del trailer potrebbero suggerire altro.

Immagine di Rey e Kylo RenHDDisney/Lucasfilm
Rey salta per evitare il caccia di Kylo Ren

Dopo il banner che ricorda l'uscita a dicembre, si intravede un'astronave nella nebbia. Successivamente Kylo Ren e degli stormtrooper del Primo Ordine sono impegnati in una battaglia, con il nuovo Supremo Leader, almeno così l'avevamo lasciato in Episodio VIII, impegnato in prima persona nel conflitto. Da un'immagine successiva, pare proprio che il figlio di Han Solo e Leia abbia riparato il suo vecchio elmo. D'altronde, avrebbe decisamente senso da parte di Ren stesso, l'elmo è un omaggio al nonno che idolatra ed era stato Snoke, ucciso proprio da Ben Solo, a schernirlo al riguardo. Ormai, Ren dovrebbe essere il padrone del Primo Ordine e quindi il ritorno all'elmo sembra totalmente giustificato, inoltre era già stato anticipato in alcuni poster "non ufficiali" finiti in rete nelle ultime settimane.

Immagine dell'elmo di Kylo RenHDDisney/Lucasfilm
L'elmo di Kylo Ren in riparazione. Di chi saranno le mani?

A seguire una rapida carrellata di vecchi e nuovi personaggi: Poe e Finn sullo stesso pianeta desertico di Rey, visto nelle prime sequenze, poi seguono BB-8 e un nuovo droide, presentato al panel, fino ad arrivare al ritorno di Lando. Il vecchio contrabbandiere appare alla guida del Millennium Falcon con Chewbacca al suo fianco. I due viaggiano nell'iperspazio.

Immagine di Lando CalrissianHDDisney/Lucasfilm
Lando alla guida del Millennium Falcon

Dopo la sequenza con Lando, Poe e gli altri sfuggono a bordo di un veicolo sempre sul pianeta desertico. A seguire, delle mani tengono la medaglia donata, dalla Ribellione, a Luke e Han Solo alla fine di Episodio IV. Azzarderei Leia, sembrano delle mani femminili. Infatti, subito dopo, Leia e Rey si abbracciano. 

Immagine di Rey e LeiaHDDisney/Lucasfilm
Rey e Leia si abbracciano

Dopo la toccante scena tra le due, gli eroi della Resistenza sono in cammino per raggiungere quella che sembra proprio uno dei resti, in particolare la parte del super laser, della seconda Morte Nera, distrutta in Episodio VI. In sottofondo, le parole di Luke, "Nessuno è mai perduto davvero", anticipano quello che è il vero e proprio colpo di scena dell'intero trailer: una risata malefica. Sicuramente, in tanti l'avranno già riconosciuta: si tratta della risata di Palpatine, leader dell'Impero, morto in Episodio VI. Infine, appare il logo: Star Wars - The Rise of Skywalker. Il ritorno, chissà se come spirito della Forza o in forma corporea, dell'Imperatore è confermato proprio dall'arrivo di Ian McDiarmid, alla fine del trailer, sul palco della Celebration.

E se J.J. Abrams e Chris Terrio avessero preso spunto dai fumetti dell'EU Dark Empire (Il lato oscuro della Forza)? In questa storia, Palpatine riesce a ritornare a una forma corporea grazie a una schiera di cloni che ne ospitano l'essenza dopo la sua morte in Episodio VI. Chissà se, ancora una volta, degli elementi Legends sono stati ripresi e riplasmati nel nuovo canone di Lucasfilm. L'appuntamento rimane fissato per dicembre 2019.

E voi cosa ne pensate? Cosa ve ne pare di questo trailer? Come pensate che si svilupperà la storia?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.