FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 8: il recap del secondo episodio, A Knight of the Seven Kingdoms

di - | aggiornato

Mentre la minaccia del Night King diventa sempre più reale e incombente, a Grande Inverno si serrano le fila in vista della grande battaglia e i protagonisti vanno incontro al loro (inevitabile) destino.

Sophie Turner è Sansa Stark in GoT 8x02 HBO

24 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'inizio della fine. Dopo che il primo episodio di Game of Thrones 8 è servito a riannodare i fili della (lunga) narrazione, il secondo avvicina i fan e l'esercito dei vivi alla "grande battaglia" contro il Night King e la sua armata. Da un arrivo all'altro - quello di Jaime e quello degli Estranei - i 58 minuti di A Knight of the Seven Kingdoms sono un preludio dolente e carico di tensione al destino che incombe sui personaggi dal tempo (lontano) di L'inverno sta arrivando.

Ecco cosa è accaduto.

Attenzione! Possibili spoiler!

Jaime a Grande Inverno

Come aveva anticipato il teaser, il nuovo episodio si apre con Jaime a giudizio davanti a un tribunale di guerra presieduto da Daenerys.

Jaime e Daenerys in Game of Thrones 8HDHBO
Jaime risponde a Daenerys, a Sansa e a Jon delle sue azioni

La Madre dei Draghi ricorda al Lannister il regicidio compiuto anni prima e lo minaccia di morte. Poi gli chiede di Cersei. Jaime dichiara che la sorella non ha mentito solo a lei, ma anche a lui, e rivela che la Regina di Approdo del Re attende l'esito della guerra al Nord forte dell'alleanza con Euron Greyjoy e dei servigi dei 20mila uomini della Compagnia Dorata di Essos.

Il Kingslayer proclama di volere "combattere per i vivi" (come aveva giurato), tuttavia Daenerys si mostra scettica. Tyrion cerca di difendere il fratello, ma Sansa osserva che non gli si può prestare fede, ricordando quello che ha fatto a suo padre e alla sua famiglia.

Jaime dichiara che le sue azioni erano motivate dalla guerra e dalla lealtà alla sua casata e Bran interviene con un'affermazione apparentemente fuori contesto, ma che il Lannister comprende bene:

Quante cose si fanno per amore.

Alla fine, è Brienne a rompere lo stallo. La guerriera di Tarth racconta di come Jaime ha impedito che venisse stuprata e dice alla Lady di Grande Inverno che è grazie a lui e alla sua volontà di mantenere fede a un giuramento fatto a Catelyn Stark che lei è potuta andare a cercarla.

La guerriera di Tarth si fa garante per il Kingslayer e Sansa accorda a Jaime la sua fiducia condizionata. Daenerys ne prende atto e, quando anche Jon dice che il Lannister può tornare utile, gli concede (malvolentieri) di restare.

Brienne e Jaime davanti a Daenerys, Sansa e JonHDHBO
Brienne si fa garante per Jaime davanti a Daenerys, Sansa e Jon

In seguito, la Madre dei Draghi accusa Tyrion di essere un traditore o uno sciocco per avere creduto a Cersei e minaccia di nominare Primo Cavaliere al suo posto Varys o Ser Jorah.

Dopo avere lasciato la sala di comando di Grande Inverno, Jaime raggiunge Bran all'albero-diga del castello. Il Kingslayer dice di essere dispiaciuto per quello che gli ha fatto e il giovane Stark risponde che all'epoca non lo era, perché stava proteggendo la sua famiglia. Quando il Lannister gli dice che non è più l'uomo di un tempo, Bran replica:

Lo saresti ancora, se non mi avessi spinto da quella finestra. Come io sarei ancora Brandon Stark. [Non lo sono più. n.d.r.], sono qualcos'altro, ormai.

Jaime chiede al Corvo a Tre Occhi perché non l'ha denunciato e la creatura che tutto vede e tutto sa dice:

Non potresti aiutarci in questo conflitto, se li spingessi ad ucciderti.

E alla domanda del Lannister su cosa accadrà dopo, risponde in modo criptico (e preoccupante):

Sei così sicuro che ci sarà un dopo?

Bran e Jaime a Grande InvernoHDHBO
Bran sembra sapere molte cose su Jaime e il suo futuro...

In seguito, Jaime si ricongiunge a Tyrion. I due parlano del fatto di essere al Nord, al seguito di una regina straniera, e di Cersei. Poi il Kingslayer vede Brienne fuori dalle mura e la raggiunge. Dopo un dialogo da cui traspare l'emozione della guerriera di Tarth per avere ritrovato il Lannister, Jaime dice che sarà onorato di combattere ai suoi ordini.

L'incontro tra Daenerys e Sansa

Successivamente alla sfuriata di Daenerys nei confronti di Tyrion, Ser Jorah si reca dalla sua Regina. L'uomo le rivela che la sua decisione di nominare Tyrion Primo Cavaliere gli ha spezzato il cuore, ma le dice anche che ha fatto la scelta giusta e la invita a ricucire i rapporti con il suo consigliere. Poi le suggerisce di parlare con Sansa.

Ancora una volta, la Lady di Grande Inverno si mostra fredda e diffidente nei confronti della Madre dei Draghi e la Khaleesi le chiede perché. Senza aspettare una risposta, dice di sapere che è per via di Jon e Sansa non le nasconde di pensare che lei lo stia manipolando

A quel punto, Daenerys replica che ha abbandonato il proposito di una vita per essere al fianco di Jon in una guerra che non è la sua (...) e chiede alla giovane Stark:

Sai dirmi chi è stato manipolato davvero?

Il ghiaccio sembra rompersi e tra le due pare instaurarsi una reale empatia, fino a che Sansa chiede alla Madre dei Draghi cosa accadrà al Nord e a Grande Inverno dopo la guerra. La Lady di Winterfell reclama l'indipendenza della sua terra e della sua gente e Daenerys dimostra di non poterlo accettare.

Sansa incontra DaenerysHDHBO
"Cosa sarà del Nord?", la domanda di Sansa gela di nuovo Daenerys

Le due sono interrotte dall'arrivo di Theon. Il giovane dice alla Khaleesi che Yara è andata a riconquistare le Isole di Ferro per lei e quando Daenerys gli chiede perché lui è tornato a Grande Inverno, Theon si rivolge a Sansa:

Combatterò per Grande Inverno, Lady Sansa. Se me lo permetterete.

Con gli occhi bagnati di lacrime, la Lady di Winterfell abbraccia con trasporto il giovane Greyjoy/Stark.

La guerra sta arrivando

Mentre a Grande Inverno i preparativi per affrontare il Night King continuano incessanti, al castello arrivano Tormund, Edd e Beric Dondarrion. I 3 si ritrovano con Sam e Jon, ma il tempo dei saluti è breve. Il Bruto avvisa il Protettore del Nord che Ultimo Focolare è caduto e che gli Estranei stanno arrivando:

Saranno qui prima che il sole sorga domani.

In seguito, gli alleati del Nord si riuniscono nella sala di comando di Grande Inverno per stabilire un piano di battaglia. Jon spiega che l'unico modo per sperare di sconfiggere i non-morti è di uccidere il Night King. Quando Jaime fa notare che, se è così, allora il condottiero dei White Walkers non si esporrà in prima persona, Bran interviene:

Sì, lo farà. Verrà a cercare me. Ci ha già provato, molte volte, con molti Corvi a Tre Occhi. [Perché vuole, n.d.r.] la Notte Eterna. Vuole cancellare il nostro mondo. Io sono la sua memoria.

Poi il giovane Stark rivela di avere il marchio del Re della Notte e dice che farà da esca nei giardini di Grande Inverno. A quel punto, Theon si offre di difenderlo, insieme agli Uomini di Ferro, e Bran accetta.

GoT 8: preparativi di guerra a Grande InvernoHDHBO
Gli alleati di Grande Inverno si preparano alla Grande Guerra

Tutti lasciano la sala, tranne Tyrion, che chiede al Corvo a Tre Occhi di raccontargli la sua storia.

Il lungo addio

Mentre la minaccia del Night King diventa sempre più incombente, vecchi e nuovi amici e amanti si ritrovano per passare il (poco) tempo che resta loro prima della battaglia.

Verme Grigio promette a Missandei che, una volta finito tutto, quando Daenerys sederà sul Trono di Spade, la porterà a Naath. E che la sua gente proteggerà quella di lei. Poi i due si abbandonano a un lungo bacio.

Edd, Sam e Jon (sotto lo sguardo vigile di Ghost) ricordano il tempo trascorso e la strada fatta insieme, rendendo omaggio a Pyp e Grenn. Tra battute e nostalgia, si congedano con Edd che dice che chi sopravviverà brucerà i corpi degli altri.

Tyrion e Jaime sono seduti davanti al fuoco del camino della sala di comando di Grande Inverno e si chiedono cosa penserebbe loro padre a vederli lì, al Nord, a combattere al fianco dei nemici di una vita. I loro discorsi sono interrotti dall'arrivo di Brienne e di Pod e poi di Ser Davos e Tormund. Come sempre, il Bruto non fa niente per nascondere il suo interesse per la guerriera di Tarth (sotto lo sguardo perplesso e forse un po' geloso di Jaime) e racconta una incredibile storia sull'origine del suo soprannome. 

Brienne a Grande InvernoHDHBO
Brienne dichiara che Jaime è un uomo d'onore e lui la nomina cavaliere

Quando la paura e la tristezza sembrano prendere il sopravvento, Tyrion proclama che - secondo lui - usciranno vivi dalla battaglia che li attende e ricorda le imprese compiute da ognuno di loro. Ma mentre le elenca, chiama Brienne con l'appellativo di "Ser" e poi si corregge, definendola "Lady". Tormund resta stupito e sconcertato dal fatto che la guerriera di Tarth non sia un cavaliere e a quel punto interviene Jaime, che dice che per nominare un cavaliere non serve un re, ma basta un altro cavaliere.

Dopo un momento di esitazione, Brienne accetta che il Lannister la investa del titolo che le spetta da sempre.

Poi Pod intona una canzone struggente (che trovate qui sotto, eseguita da Florence + the Machine):

Arya e Gendry

Dopo avere incontrato sulle mura di Grande Inverno il Mastino (che le dice apertamente di avere combattuto per lei, nel loro viaggio insieme) e Beric Dondarrion, Arya viene raggiunta da Gendry.

Il giovane ha costruito l'arma che lei gli aveva richiesto - una lancia - e la giovane Stark si mostra soddisfatta. Poi chiede al fabbro cosa volesse la Donna Rossa da lui e Gendry le parla dell'incantesimo e le rivela di essere il figlio bastardo di Robert Baratheon.

GoT 8: Arya e Gendry a Grande InvernoHDHBO
L'umanità di Arya ha il sopravvento nelle ore prima della grande battaglia

Alla fine di quello che sembra un interrogatorio, Arya dice a Gendry che vuole fare l'amore con lui e i due passano insieme le ultime ore che li separano dalla battaglia.

Sam e Ser Jorah Mormont

Sam sorprende Ser Jorah Mormont mentre chiede a Lyanna di nascondersi nelle Cripte di Grande Inverno e di non scendere sul campo di battaglia, ricordandole che lei è il futuro della loro casata. Ma la giovane Lady è irremovibile.

Quando i due si congedano, Sam si fa avanti e offre a Ser Jorah la spada "della sua famiglia", Veleno del Cuore:

Tuo padre ha fatto di me un uomo. Mi ha insegnato cosa è giusto. Questo è giusto. È di acciaio di Valyria. Sarei onorato se la accettassi.

Jon e Daenerys

Daenerys raggiunge Jon nelle Cripte di Grande Inverno. Il giovane è davanti alla statua di sua madre e, quando la Madre dei Draghi gli chiede chi sia, il giovane risponde che si tratta di Lyanna Stark. La Khaleesi ricorda la storia di suo fratello, osservando che nessuno si sarebbe aspettato che Rhaegar facesse quello che ha fatto. E a quel punto, Jon le rivela la verità e che il suo vero nome è Aegon Targaryen.

In un primo momento, Daenerys è scettica. Poi dice a Jon che, se davvero è così, allora lui può rivendicare l'Iron Throne... mostrando tutta la sua debolezza.

Daenerys scopre di non essere l'erede legittimo dell'Iron ThroneHDHBO
Jon rivela a Daenerys la verità sui propri genitori e su di sé

Ma proprio in quel momento, il suono lugubre di un corno avvisa Grande Inverno e i suoi occupanti che l'esercito dei morti è arrivato. Il Protettore del Nord e la Madre dei Draghi raggiungono Tyrion sulle mura e poi si separano per affrontare la battaglia.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.