FoxComedy

Avengers: Endgame, i momenti più divertenti dal red (o meglio, purple) carpet

di - | aggiornato

Tra Vin Diesel vestito da Groot, Mark Ruffalo che terrorizza tutti e Scarlett Johansson e Chris Pratt che si sono sostituiti agli intervistatori, la premiére di Avengers: Endgame ha visto diversi momenti molto divertenti.

34 condivisioni 0 commenti

Condividi

Una delle caratteristiche principali del Marvel Cinematic Universe, nonché forse una delle tante ragioni del suo successo, è il clima caldo che avvolge tutti i protagonisti del franchise. Guardando le loro interviste e le loro apparizioni pubbliche in relazione alle diverse pellicole, si ha sempre l'idea che attori, registi, sceneggiatori e produttori vivano davvero positivamente questa esperienza e siano non solo appassionati ai propri progetti, ma che si sia formato uno stretto legame all'interno di questa grande famiglia di supereroi.

Ovviamente l'ennesima conferma di ciò non poteva non arrivare direttamente dalla première di Avengers: Endgame, attesissima pellicola che andrà a concludere la cosiddetta Infinity Saga. In questa occasione si è riunito quasi tutto il Marvel Cinematic Universe ed è stata ovviamente l'occasione per tante interviste, ma anche tanti momenti comici, che sottolineano ancora una volta quanto sia forte la passione per questo grande franchise, non solo tra i milioni e milioni di fan, ma anche tra chi ci è effettivamente al suo interno.

Durante quasi tutte le interviste che sono state fatte durante la serata, sono stati in tanti tra i principali protagonisti del franchise a ricordarlo, parlando delle proprie esperienze sul set e come fin da subito si siano sentiti accolti in un gruppo estremamente unito e coeso. Oltre a questo, moltissimi dei VIP che si sono avvicendati sul red (anzi, purple in onore di Thanos) carpet hanno parlato di quanto fossero emozionati all'idea di vedere finalmente Avengers: Endgame, anche perché neanche loro sapevano esattamente cosa aspettarsi, dato l'altissimo livello di segretezza durante le riprese.

Da lungo tempo, uno dei simboli più forti dell'affiatamento del cast del franchise è il tatuaggio che i cosiddetti Vendicatori originali (ovvero i protagonisti della prima pellicola dedicata al supergruppo) hanno fatto per celebrare il successo di Avengers: Infinity War. Durante la sua intervista Jeremy Renner, interprete di Occhio di Falco, ha raccontato che una volta completati i singoli disegni, un trattamento simile è toccato anche all'artista che li ha realizzati con gli attori che si sono improvvisati tatuatori per qualche minuto:

...e poi noi lo abbiamo tatuato! Esatto: attori che tatuano un tatuatore, il che è strano! E insomma, sembrava un po' come se l'avesse fatto mia figlia. Non sono sicuro che abbiamo fatto un lavoro così buono sulla sua pelle, ma era un simbolo della nostra amicizia e dell'affetto che proviamo verso ciascuno di noi. Uno dei regali più importanti dell'ultimo decennio delle nostre vite è l'amicizia che ho con i Chris, con Scarlett, con Downey, con tutti.

A questo proposito, l'unico attore che inizialmente non ha voluto tatuarsi (sebbene a quanto pare è successivamente tornato sui propri passi) è stato Mark Ruffalo, protagonista di un simpatico siparietto durante un'intervista. L'interprete di Bruce Banner è infatti noto tra gli appassionati per la sua tendenza a rivelare troppi dettagli sui film, motivo per cui i Marvel Studios prendono spesso speciali precauzioni nei suoi confronti. Così, alla première ha dato il via a brevi attimi di panico quando ha preso in mano il microfono dall'intervistatrice, scherzando sulla potenza dell'alter ego del suo personaggio ma anche su questo suo "rapporto difficile" con gli spoiler.

È affascinante come questo rapporto stretto si sia formato anche tra attori che (almeno finora) non si sono incontrati sullo schermo. Basta vedere l'intervista di Chris Pratt, alias Star-Lord nel MCU, in cui è comparsa improvvisamente Scarlett Johansson. Dopo i saluti i due hanno rapidamente sostituito i conduttori, iniziando a intervistarsi a vicenda e interrompendosi continuamente per commentare le parole dell'altro. L'inedito duo ha scherzato su quanto sia stato impegnativo per Scarlett Johansson il press tour di Avengers: Endgame, in cui Chris Pratt non è stato minimamente coinvolto, dato che il suo personaggio è ufficialmente morto nel film precedente.

Un altro momento memorabile (che potete vedere intorno al minuto 12:10 del video in apertura di questo pezzo) è stato quando, durante l'intervista a Robert Downey Jr. e Jon Favreau è comparsa Gwyneth Paltrow, riformando il team protagonista di Iron Man, primo capitolo del Marvel Cinematic Universe. Successivamente al trio si è aggiunto Chris Evans, alias Capitan America, e poco dopo di lui anche Josh Brolin, interprete di Thanos. Quest'ultimo, fedele allo spirito del suo personaggio si è aggirato sulla pedana minacciosamente, facendo "preoccupare" gli attori, ma anche gli intervistatori.

E ancora, assolutamente indimenticabile il look di Vin Diesel, che nel MCU da voce all'albero senziente Groot. Dopo essersi presentato a première passate con dei rami nel taschino della giacca e con dei trampoli per raggiungere l'altezza del suo personaggio, per l'occasione ha voluto cimentarsi in una sorta di cosplay, indossando una giacca che riproduce la corteccia di un albero. Stando alle sue parole, l'attore ha voluto trovare un modo per accogliere ed esprimere in pieno la sua "Grootness":

Come amante del Comic-Con, so bene come i cosplayer si impegnino e si sforzino davvero molto. E per un personaggio Groot, adoro prendere parte alla cosa. Quindi alla première di Guardiani della Galassia a Londra indossavo trampoli, quindi ero alto più di due metri e sentivo in pieno la mia Grootness e poi per Avengers ho messo quella giacca, ricordate? E quindi ho pensato, quale può essere una giacca bella che parli a quella parte di Groot che c'è in ognuno di noi? 

Insomma, sembra che quella che si è tenuta il 22 aprile non sia stata solo una semplice prima cinematografica, ma una vera e propria festa per celebrare uno dei franchise più amati degli ultimi anni, non solo dagli appassionati di cinema e fumetti ma anche da chi lo ha vissuto sulla propria pelle.

E voi, siete pronti per vedere Avengers: Endgame?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.