FOX

WandaVision: la serie Marvel potrebbe essere ambientata negli anni '50?

di - | aggiornato

Elizabeth Olsen ha confermato ai microfoni di Variety che lei e Paul Bettany torneranno nei panni di Scarlet Witch e Visione in una serie ambientata negli (o con atmosfere?) anni 50.

Un primo piano di Elizabeth Olsen e Paul Bettany nei panni di Wanda e Visione Marvel Studios

31 condivisioni 0 commenti

Condividi

Lo scorso 12 aprile Disney e Marvel hanno ufficializzato la produzione della serie TV WandaVision, con Elizabeth Olsen che riprenderà il personaggio di Wanda Maximoff/Scarlet Witch visto nella saga degli Avengers, nuovamente al fianco di Paul Bettany (ancora una volta nei panni di Visione).

Ora, nel corso di un'intervista a Variety, la Olsen ha rivelato alcuni dettagli specifici sul nuovo show, in particolare per quanto riguarda il periodo storico in cui saranno ambientate le vicende della coppia di eroi:

Ci sono diversi fumetti dai quali ci stiamo ispirando. Sarà tutto incentrato su Wanda e Visione. Nel corso del lancio della piattaforma Disney ci hanno mostrato una foto di noi negli anni '50, penso che questo sia un ottimo teaser. Sarà davvero divertente.

Ma non solo: l'attrice ha anche confermato che la serie durerà all’incirca 6 ore, cosa questa che porterebbe a pensare che gli episodi siano in tutto sei, della durata di un’ora l’uno. Le riprese dello show, infine, inizieranno durante l'autunno di quest'anno.

Quali sono quindi i fumetti "dai quali si stanno ispirando" per la lavorazione della serie su Wanda e Visione? I fan Marvel si ricorderanno senz'altro le minisaghe Marvel Comics "The Vision and the Scarlet Witch" del 1982 e 1985, a cui si è aggiunta anche "Visione" di Tom King e Gabriel Hernandez Walta (uscita nel 2016), in cui l'eroe cercava di mettere su famiglia come fosse un normale essere umano, ma con risultati alquanto disastrosi. In quest'ultima serie a fumetti hanno fatto la loro apparizione anche la moglie di Visione, Virginia, costruita da onde cerebrali di Scarlet Witch, e i loro figli Viv e Vin.

E ancora, nel volume Giant–Size Avengers n. 4 (del giugno 1975) la coppia Wanda/Visione decise di sposarsi, dando poi alla luce due bambini (Wiccan e Speed), divenuti poi col tempo membri degli Young Avengers (o Giovani Vendicatori).

Non è chiaro se e in che modo la serie WandaVision riprenderà parte di queste storie a fumetti, decidendo invece magari di proporre una narrazione del tutto inedita per le avventure dei due Vendicatori visti sul grande schermo.

Ricordiamo infine che Disney ha in lavorazione anche una serie TV dedicata al personaggio di Occhio di Falco (in cui Clint Barton sarà chiamato ad addestrare Kate Bishop, nuova eroina destinata a prendere il suo posto), uno show su The Falcon and the Winter Soldier (che vedrà il ritorno dei personaggi di Bucky Barnes e Sam Wilson, interpretati da Sebastian Stan e Anthony Mackie) e infine una serie incentrata su Loki (con Tom Hiddleston destinato a tornare nei panni del Dio dell'Inganno).

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.