FOX

I Sinistri Sei e Miles Morales non sono nei piani di Marvel Studios (ma J. Jonah Jameson sì)

di - | aggiornato

Il produttore di Spider-Man: Far From Home ha spiegato che Marvel Studios non è al momento intenzionata a proporre i Sinistri Sei sul grande schermo. Tuttavia, nel sequel delle avventure dell'Uomo Ragno ci sarà (forse) spazio per J.Jonah Jameson.

Un primo piano di Mysterio in Spider-Man: Far From Home Marvel Studios

47 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il prossimo Spider-Man: Far From Home, stando al secondo trailer rilasciato il 6 maggio, innesterà per la prima volta nel MCU il concetto di multiverso, come spiegato da Nick Fury e dal personaggio di Mysterio (interpretato da Jake Gyllenhall).

Proprio quest'ultimo, conosciuto anche con il nome di Quentin Beck (creato da Stan Lee e Steve Ditko nel 1964), è noto ai fan dei fumetti Marvel anche come membro - assieme al Dottor Octopus, Avvoltoio, Camaleonte, l'Uomo Sabbia e Kraven - dei cosiddetti Sinistri Sei, un gruppo di supercriminali uniti per sconfiggere Spider-Man una volta per tutte.

Vien da sé che la presenza di Avvoltoio nel primo Spider-Man: Homecoming (interpretato da Michael Keaton) e di Mysterio in questo sequel ha dato adito alla possibilità di vedere i Sinistri Sei sul grande schermo, magari innestati proprio all'interno del MCU.

Ora, via ScreenRant, è il produttore Eric Carroll a chiarire che Marvel non sembra in alcun modo intenzionata a proporre sul grande schermo un team-up dedicato ai celebri villain dell'Uomo Ragno.

Non sono a conoscenza dei piani futuri. So che prendere un attore come Jake per interpretare Beck [Mysterio, n.d.R.] anticipa cose piuttosto divertenti per il futuro. Riguardo alle specifiche, al momento stiamo tutti cercando di schivare la questione, oltre al fatto che non voglio parlare dei piani di Sony. Cerchiamo di fare un film alla volta. Se ci verrà l'idea giusta, sono sicuro che la gente lo apprezzerà. So che è qualcosa che la gente vuole da tempo. Tuttavia è qualcosa che non stiamo pianificando al momento, questo è certo.

Ricordiamo che Sony Pictures, poco dopo l'uscita di The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro (2014), era intenzionata a portare al cinema un film dedicato proprio ai Sinistri Sei. Al momento, del progetto si è persa ogni traccia, sebbene la volontà di dare spazio ad alcuni celebri villain dell'universo dell'Uomo Ragno la major non l'abbia accantonata di certo (basti pensare ai progetti legati a Venom e a Morbius).

Ma non solo: sempre Carroll è anche intervenuto circa la possibilità di vedere in Far From Home il personaggio di J. Jonah Jameson, il direttore del Daily Bugle nonché uno dei personaggi più amati nella trilogia originale di Spider-Man diretta da Sam Raimi (grazie all'interpretazione di J.K. Simmons).

Sì, abbiamo parlato e pensato molto a queste due cose [l'inclusione di Jameson e del Bugle, n.d.R.], in riferimento a questo film. Quello che vogliamo è solo assicurarci di presentarvi il tutto in un modo mai visto prima. Abbiamo un paio di idee, su alcune delle quali non posso entrare nel dettaglio, ma se avessimo un equivalente del Daily Bugle non sarebbe un quotidiano tradizionale, e poi Peter Parker... ormai fare il fotografo non ti distingue più. Nelle nostre tasche ci sono macchine fotografiche migliori di quelle che la maggior parte delle persone possedeva dieci anni fa. Come facciamo a costruire per Peter un mondo che non ci faccia venire il dubbio: i ragazzini aspirano ancora a fare i fotografi per il New Tork Times? O magari aspirano solo a vedere i propri tweet condivisi?

Stiamo cercando di rendere il più possibile omaggio ai film di Raimi, pensiamo che ci siano un paio di idee divertenti, di cui non posso entrare nel dettaglio, ma ci saranno. Vogliamo prendere il massimo della mitologia che la gente ama e presentarla in un modo totalmente fedele a ciò che il pubblico adora, ma presentandovelo in maniera differente.

Infine, via ComicBook, il regista Jon Watts ha parlato dell'eventualità di vedere Miles Morales all'interno di Far From Home.

Non c’è Miles in questo film, almeno per ora. Chissà… lavoriamo a questi film fino all’ultimo secondo, perciò mai dire mai.

Morales ha iniziato a vestire i panni di Spider-Man nell'universo Ultimate dei fumetti Marvel Comics, sebbene l'idea di un multiverso nel MCU potrebbe permettere all'eroe afroamericano di fare "un salto" nella Terra-616 (come raccontato in maniera piuttosto simile nel film di animazione Spider-Man: Un Nuovo Universo).

Ricordiamo che Spider-Man: Far From Home, diretto da Jon Watts e con Tom Holland nuovamente nei panni dell'Arrampicamuri, arriverà nei cinema italiani il 10 luglio 2019.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.