FoxCrime  

L'Assassinio di Gianni Versace premiata ai GLAAD Media Awards

di - | aggiornato

Golden Globes, Emmy Awards, SAG Awards... E ora anche ai GLAAD Media Awards: continua il successo di American Crime Story: L'assassinio di Gianni Versace, la serie prodotta da Ryan Murphy.

4 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ha fatto davvero incetta di premi. 2 Golden Globes, 7 Emmy Awards, 1 Screen Actors Guild Award... E ora è stata premiata anche ai GLAAD Media Awards, che quest'anno hanno celebrato la loro trentesima edizione.

La seconda stagione di American Crime Story, dedicata a L'assassinio di Gianni Versace, è stata premiata nella categoria TV Movie or Limited Series, superando avversari agguerriti come la splendida miniserie A Very English Scandal, magistralmente interpretata da Hugh Grant e Ben Whishaw, Sense8 e un'altra serie di Ryan Murphy, American Horror Story: Apocalypse.

Ryan Murphy premiato ai GLAAD Media AwardsHDGetty Images
Ryan Murphy premiato ai GLAAD Media Awards

Darren Criss, pluripremiato per la sua performance nei panni del serial killer Andrew Cunanan, ha guidato un cast di grandi star (Penélope Cruz, Ricky Martin, Max Greenfield...) lungo una stagione che - come suggeriva il titolo - si concentrava non sulla figura di Gianni Versace (interpretato da Edgar Ramirez), quanto su quella del suo assassino.

Affetto da un bisogno patologico di mentire, per ottenere vantaggi e considerazione che diversamente pensava non avrebbe mai avuto, Cunanan inizia a farsi strada grazie alla propria avvenenza.

Determinato a conquistare uomini sempre più ricchi e influenti, finirà per tornare dall'unico uomo che avesse mai amato, David Madson, massacrato dopo il migliore amico di Cunanan, nonché sua prima vittima, Jeff Trail.

Tossicodipendente e affetto da un disturbo della personalità che gli impediva di provare la normale empatia condivisa da tutti gli altri, Cunanan freddò Gianni Versace a colpi di pistola la mattina del 15 luglio 1997.

Lo stilista stava rientrando dalla sua passeggiata mattutina. Quasi sulla soglia di casa, venne raggiunto dai colpi esplosi da Cunanan, morendo sulla scalinata della sua villa di Miami, Casa Casuarina.

Individuato dopo la più grande caccia all'uomo che Miami avesse mai visto, e braccato anche per i 4 precedenti omicidi, Cunanan venne ritrovato cadavere a bordo di una casa galleggiante non molto distante dal luogo del suo ultimo, terribile omicidio.

Tratto dal libro della giornalista Maureen Orth: Il caso Versace. La storia, i protagonisti, il mistero, il racconto in 9 episodi de L'assassinio di Gianni Versace si concentra sulla lenta e inesorabile discesa all'inferno di Cunanan.

Il quale, purtroppo, avrebbe trascinato con sé altre persone, incluso uno dei più brillanti e amati geni della moda di tutti i tempi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.