FOX

[Spoiler!]

Dopo le ultime morti chi siederà sul Trono di Spade, quindi?

di - | aggiornato

La battaglia di Approdo del Re non ha solo decimato la popolazione della città. A perire nella puntata sono state diverse figure chiave dello show, appena prima dell'utima puntata. Proviamo a indovinare chi siederà sul Trono (maledetto) di Spade?

HBO

48 condivisioni 11 commenti

Condividi

La quinta puntata di Game of Thrones 8, intitolata "The Bells", ha finalmente tirato le fila dei probabili destini di parecchi personaggi dello show.

La guerra iniziata con il Night King e la sua apparentemente imbattibile armata è finalmente arrivata alle pesanti porte di Approdo del Re, dove Cersei Lannister attendeva i suoi nemici con un piano ben preciso. Piano che, almeno fino alla scorsa puntata, sembrava procedere per il verso giusto.

Ma le campane della città del Sud hanno suonato e niente è stato più come prima...

Alla luce degli eventi visti nell'episodio, dunque, chi siederà sul tanto desiderato (e odiato) Trono di Spade e regnerà su Westeros? Proviamo ad analizzare la situazione, personaggio per personaggio (con diversi SPOILER, ovviamente).

Attenzione! Possibili spoiler!

Daenerys Targaryen: molto probabile

Daenerys furiosa sul dorso di DrogonHBO

L'ex Khaleesi, ora piena di furore come solo suo padre il Re Folle, ha scatenato Drogon su Approdo del Re: il risultato è stato un eccidio, per lo più del popolino che non è riuscito a rifugiarsi nella Fortezza Rossa.
Non che chi ci sia riuscito abbia avuto un destino migliore, sia chiaro...

La Regina e il suo drago hanno portato fuoco e sangue, coerentemente col motto della casata, sulla città. Sono cadute case, torri, templi e tutto quello che c'era da bruciare o abbattere. Senza tregua e senza pietà.

Per la prima volta nella serie, la Madre dei Draghi (o meglio, del drago), non ha tenuto fede a una promessa e si è comportata più da Lannister che da Protettrice del regno.

Di fatto la battaglia l'ha vinta lei quasi da sola e questo, unitamente all'esecuzione di Varys e un'altra - l'ennesima - professione di fede da parte di Jon Snow/Aegon Targaryen, fanno di Daenerys la probabile prossima regnante dei Sette Regni.

Questo a meno di una sua morte nel finale di stagione... e questa non è poi una possibilità tanto remota.

Jon Snow/Aegon Targaryen: probabile

Jon Snow entra ad Approdo del Re con Davos e Verme GrigioHDHBO
Jon Snow è ancora un gregario, questa volta di Verme Grigio

Ha detto talmente tante volte che non vuole il Trono - e che non l'ha voluto mai - che ora tutti ci aspettiamo di vedere Jon/Aegon alla guida dei Sette Regni.

Come consorte di Daenerys? Probabile.
Come Re legittimo, vista la sua discendenza? Altrettanto probabile.

Se analizziamo il suo percorso, troviamo un'ascesa inarrestabile che nemmeno Jon stesso ha saputo frenare. Il suo spirito di sacrificio, la sua sete di giustizia, il suo coraggio e la sua indole sensibile hanno fatto breccia in tutti coloro che l'hanno incontrato. Compresa Daenerys, sua zia.

Il Re del Nord sa quando lottare e quando scendere a compromessi per il bene di tutti, non solo di sé stesso, e questa è una qualità che tutti gli riconoscono. Ancora una volta, compresa Daenerys, che nella quinta puntata dello show glielo rivela apertamente: "Tutti ti amano. Di me hanno solo paura".

Lui, un po' come un fuscello trasportato dal vento, non riesce a fare altro che adattarsi agli eventi. Almeno, finora è stato così: Jon ha lasciato - quasi con sollievo - il ruolo di protagonisti ad altri, in questa ottava stagione. Lo ha fatto in occasione della Battaglia di Grande Inverno - dove Daenerys prima e Arya poi hanno "gestito" il Re della Notte - e lo ha rifatto nello scontro di Approdo del Re, dove ha potuto solo assistere, stupito e preoccupato, allo sterminio portato da Drogon e dalla sua Regina.

Se Game of Thrones conserva ancora un po' delle idee di George R. R. Martin, è probabile allora che l'ex bastardo ottenga ciò che non ha mai voluto: il Trono.
E forse lo farà proprio detronizzando - forse uccidendola - Daenerys, se si dimostrerà la tanto temuta Mad Queen.

Tyrion Lannister: poco probabile

Di Tyrion va detto che è sopravvissuto fino a ora, cosa che per un nano poco portato alla battaglia è un traguardo di tutto rispetto.

Certo, il Folletto è un po' l'alter ego di Martin stesso e per questo manifestamente sostenuto dallo scrittore stesso in tutto l'arco narrativo. Vero, il figlio di Tywin ha subito parecchi colpi piuttosto duri, tuttavia è riuscito là dove altri - ben più prestanti di lui - hanno fallito: rimanere in vita.

La sua intelligenza, unita ora a una consapevolezza più profonda di cosa è bene e cosa è male, lo hanno portato a rivestire un ruolo di primaria importanza per gli eventi di Westeros.

Tyrion è sconvolto sul campo di battaglia di Approdo del ReHDHBO

Daenerys però ha deciso di ignorare il suo Primo Cavaliere nell'episodio 5, nonostante gli avesse promesso il contrario, e questo getta una cupa ombra sul futuro di Tyrion.
Se la Madre dei Draghi lo ha risparmiato dopo il tradimento di Varys, però, c'è ancora speranza.

Di vederlo sul Trono di Spade, però, non sembra esserci alcuna possibilità.

Lo vedremo al fianco di chi regnerà, forse? Questo è molto più probabile, a meno che non tenti azioni di sua iniziativa (si veda l'agguato a Tywin Lannister nella stagione 4).

Arya Star: poco probabile

L'ha detto più e più volte: non è una lady, né vuole esserlo. Quindi, probabilmente, non sarà mai nemmeno una regina.

Quello che Arya potrà essere, invece, è una figura cardine nel finale di serie. Sì, perché dopo aver stupito tutti con il Night King, la figlia minore di Ned potrebbe tornare in azione con un altro bersaglio: Daenerys.

Se ci pensiamo bene, tutto porta a questo epilogo: la dimostrazione di destrezza contro il Re della Notte, l'apparente debolezza durante la battaglia di Approdo del Re e l'essere riuscita a salvarsi, scappando dalla città in fiamme su un cavallo bianco apparso davanti a lei quasi per magia.
Arya non ha finito. Cosa non si sa, ma non ha finito con la storia di Westeros.

Arya Stark e il cavallo dopo la battaglia di Approdo del ReHDHBO

Possiamo considerarla un po' come un emissario del Nord, con i suoi valori di giustizia e onore, nel crudele e insidioso Sud. Nell'episodio appena trasmesso, tutte le scene con la piccola (di statura) Stark lo dimostrano: il coraggio pari a quello di Sandor Clegane mentre infuria lo scontro, le azioni eroiche - ma inutili - per salvare gli abitanti della città con cui è venuta a contatto, l'istinto di sopravvivenza indomabile.

Se Dany si trasformerà davvero nella Mad Queen, chi meglio di lei per eliminarla e magari consegnare il Trono nelle mani del "fratello" Jon (o di Sansa)?

Sansa Stark: moderatamente probabile

Non si è vista nell'ultima puntata, ma a Grande Inverno (e al Nord) comanda lei.

Sansa parla con Daenerys in una gifHBO
Un rapporto che fa scintille...

Sansa si è dimostrata non molto d'accordo con la decisione del fratello di giurare fedeltà a Daenerys e, al Nord, può contare su un largo seguito di vassalli: insomma, Sansa è una forza con cui fare i conti, prima o poi.

È stata lei a dire a Tyrion che Jon in verità è il legittimo erede del Trono, essendo Targaryen di nascita, e questo ha portato all'insidiarsi del dubbio fra l'ex-Re del Nord e Daenerys e  alla morte violenta di Varys. Tanto per citare due eventi "pilolati" dalla signora di Winterfell, che ha dimostrato di aver imparato bene l'arte del complotto da Ditorcorto.

L'unica eventualità in cui Sansa non solleverà il Nord contro Approdo del Re? Jon sul Trono di Spade, magari con Tyrion come consigliere.
Questa, oppure la morte di tutti i personaggi impegnati al Sud (o addirittura in vita su Westeros... si veda la voce Valyria).

Essendoci George R.R. Martin di mezzo, questa seconda possibilità io non la escluderei.

Bran Stark: poco probabile

Il figlio storpio di Ned Stark è ancora vivo, sì, ma è ormai un'entità che poco ha da spartire con il presente in cui vive. Lo ha detto persino lui, prima della battaglia di Grande Inverno: "Per la maggior parte del tempo, vivo nel passato".

Bran Stark usa il suo potere in GoT - GIFHBO
Non gli interessano gli eventi dei mortali

Bran è ormai divenuto il Corvo a Tre Occhi e sembra aver chiuso il proprio arco narrativo dopo aver fatto da esca per il Night King, nel Parco degli Dei di Winterfell.

Detto questo, come detto, è ancora vivo e se uno Stark dovesse mai sedersi sul Trono - contiamo anche Jon, per legame di sangue - allora anche Bran potrebbe avere un posto ad Approdo del Re. Ma non certo come regnante, questo appare piuttosto improbabile e nemmeno gli interessa più di tanto.

Sarebbe un ottimo consigliere, questo sì, anche se mi aspetto una qualche "fusione" con gli Alberi Diga stessi, come per il precedente Corvo a Tre Occhi.

Sul Trono no, non ce lo vedo.

Ser Davos: decisamente poco probabile

Ser Davos sarebbe un regnante encomiabile, con il suo mix di astuzia e umanità, tuttavia gli manca l'ambizione e la capacità di intimorire.
È di certo rispettato, ma non temuto.

È sopravvissuto a molti eventi violenti della serie, è vero, ma il suo ruolo è e sarà sempre quello di consigliere. Oppure di Lord di qualche contea sul Mare Stretto o sul Mare del Tramonto.

Se non morirà - perchè può ancora succedere - me lo immagino davanti a un fuoco, mentre racconta storie ai bambini come fece con la povera Shireen Baratheon a Roccia del Drago (sniff).

Jon Snow con ser Davos sul campo di battaglia in GoT 5HDHBO

Verme Grigio: improbabile

È un soldato e come tale ha un'aspettativa di vita non troppo lunga. Eppure è arrivato fino a qui, dopo essere stato sempre in prima linea.

Però Verme Grigio ha perso una della sue due ragioni di vita, ovvero Missandei (la prima è ovviamente servire la sua Regina).

Detto questo, il leader degli Immacolati resta "il braccio" di qualcun'altro. Daenerys, fino ad oggi, ma le cose potrebbero cambiare.

Il fatto che non siederà mai sul Trono di Spade, quello non cambierà.

Verme Grigio davanti a Daenerys a Roccia del DragoHDHBO

Gendry Baratheon: poco probabile

Se il figlio bastardo di re Robert ha mai avuto una chance, gli è stata tolta quando Daenerys lo ha nominato Lord di Capo Tempesta. La mossa è stata astuta, in quanto ha levato di mezzo un (ignaro) pretendente al Trono, visto che suo padre è stato Re di fatto.

Gendry però è cresciuto come fabbro e, nonostante il coraggio non gli manchi, non possiede l'astuzia e la diplomazia che un buon regnante deve possedere.
È un discreto combattente, gli va riconosciuto, ma poco altro...

Gendry Baratheon a Grande Inverno, con espression stupitaHDHBO

Brienne di Tarth: poco probabile

La cito perchè ancora in vita e per il suo ruolo in questa ultima stagione, ma Brienne è sarà sempre un cavaliere - lo è, ufficialmente - al servizio di qualche Lord o Lady.

Potrebbe arrivare ad Approdo del Re se qualche Stark si sedesse sul Trono (Sansa, per lo più), ma poco altro.

Brienne di Tarth sorride in armaturaHDHBO

Samwell Tarly: poco probabile

Nonostante le teorie che, appunto, teorizzano un suo regno dopo la fine dell'Inverno, Sam Tarly sembra avere un solo destino davanti a sé: quello di Maestro con figli.

Il fatto che abbia "donato" la spada di famiglia - in acciaio di Valyria! - al compianto Jorah Mormont la dice lunga sulla sua "fame" di potere...

Tormund: decisamente improbabile

Sarebbe bello, bellissimo, vedere Tormund assieme a Spettro ad Approdo del Re. Con qualunque ruolo, anche in vacanza, ma sappiamo tutti che non succederà.

Tormund abbraccia Jon SnowHDHBO
Tormund è troppo amico di Jon...

Bronn: poco probabile

Bronn si è visto poco ma, probabilmente in un bordello o una taverna, aspetta il suo momento per reclamare ciò che gli è stato promesso da Tyrion.
E Tyrion è ancora in vita, perciò...

Sul Trono però no, non salirà e forse nemmeno su quello di Alto Giardino: ha giocato con la morte per troppe volte, dopo tutto...

Yara Greyjoy: decisamente improbabile

Yara ha già dichiarato la propria fedeltà a Daenerys e poi ha ripreso la guida delle sue amate - chissà poi perché - Isole di Ferro.
La morte di suo zio Euron, poi, l'ha messa automaticamente al primo posto come alleata navale di Approdo del Re.

Il suo ruolo è quello.

Il Trono di Spade, dunque, sarà di Daenerys, Jon/Aegon o entrambi. Certo, sempre che qualcuno resti in vita fino alla fine della serie: è vero che manca poco, ma il colpo di scena è sempre dietro l'angolo con Game of Thrones...

Che ne pensate? Chi regnerà? Fatemelo sapere nei commenti qui sotto!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.