FOX

[Spoiler!]

'Offensiva e assurda': le star di GoT commentano la petizione per il remake della stagione finale

di - | aggiornato

Le star di Game of Thrones dicono la loro sulla petizione dei fan per rifare la stagione finale. La petizione ha raccolto più di un milione di firme.

160 condivisioni 17 commenti

Condividi

La petizione per "rifare l'ottava stagione di Game of Thrones con scrittori competenti" è arrivata a più di un milione di firme. Il malcontento di moltissime persone è evidente: sia per le petizioni, sia per i punteggi su Rotten Tomatoes e sia per i commenti generali sul web.

Ma cosa ne pensano gli attori di Game of Thrones? Diciamo che non ne sono contenti. Come riporta TVLine, Kit Harington è stato molto severo nei confronti dei fan. L'attore ha detto:

Attenzione! Possibili spoiler!

Penso che sarà un finale che dividerà i fan. Ma se ripensiamo alla storia di Daenerys, fa delle cose terribili anche in passato. Crocifigge le persone, le brucia vive. C'è stato un percorso che ci ha portati qui. Quindi dobbiamo dire al pubblico: siete in fase di negazione su questa donna, come noi, sapevate che c'era qualcosa che non andava. Avete tifato per lei.

Harington ha poi ammesso di aver avuto paura che i fan pensassero che il finale fosse sessista. Ma poi ci ha ragionato su. L'attore ha detto:

Abbiamo Cersei e Dany, due donne al potere... che muoiono. La giustificazione è: solo perché sono donne, perché dovrebbero essere buone? Sono i personaggi più interessanti dello show. Ed è questo che la serie ha sempre cercato di dire. Non puoi semplicemente far vedere che le donne potenti finiscono tra i buoni perché deve essere così. Dany non è una brava persona. Ci saranno delle discussioni, ma non c'è niente in questo show che non sia fedele ai personaggi. E quando mai si è vista una donna dittatrice? 

Un'immagine dal finale di serie di GoTHDHBO
Game of Thrones: un'immagine dal finale

Il nostro Jon Snow si era già scatenato contro i critici della serie. L'attore aveva rivelato:

Non mi importa di quello che pensa la gente riguardo questa stagione — e non voglio essere cattivo nei confronti dei critici — ma chiunque impieghi un'ora a scrivere i propri commenti negativi può andare a quel paese. Perché io so quanto lavoro c'è dietro.

Sophie Turner, invece, si sente offesa dalla petizione. L'attrice ha detto a The New York Times:

Le persone hanno sempre un'idea di come uno show dovrebbe finire. Quando le cose non vanno come vogliono loro, iniziano a farsi sentire e a ribellarsi.

La Turner ha poi parlato direttamente della petizione:

Tutte queste petizioni e cose del genere... penso che siano irrispettose nei confronti della crew, degli scrittori e dei registi che hanno lavorato senza sosta per dieci anni e che hanno girato la stagione finale in undici mesi. Un qualcosa come 50 notti [per l'episodio 8x03, n.d.r.], tantissime persone ci hanno lavorato duramente e il fatto che le persone dicano queste cose, perché non è ciò che volevano vedere, è irrispettoso.

Come riporta TVGuide, anche Jacob Anderson, interprete di Verme Grigio, si è espresso sulla vicenda. L'attore ha detto:

Penso sia da maleducati. Ovviamente le persone pensano che lo show sia di loro proprietà e va bene. Penso che sia importante quando i fan prendono a cuore queste cose. Significa che ci tengono. Tuttavia la serie non appartiene a loro.

L'attore ha poi aggiunto:

Ero lì e la nostra troupe è quella che lavora di più, davvero. Criticare il loro lavoro in questo modo è triste. 

Emilia Clarke, sulle pagine di The New Yorker, ha ammesso che le sarebbe piaciuto avere più scene con Missandei e Cersei e che avrebbe preferito più dialoghi negli episodi finali. L'attrice ha anche rivelato di non sapere niente sulla petizione. 

Insomma, le star di Game of Thrones trovano questa petizione irrispettosa e da maleducati. Voi che cosa ne pensate?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.