FoxLife  

Grey's Anatomy: la folle storia del provino di Jake Borelli per Levi

di - | aggiornato

Promosso a regular cast in Grey's Anatomy 16, Jake Borelli racconta il divertente provino per il ruolo di Levi Schmitt, un'esperienza davvero folle.

4 condivisioni 0 commenti

Condividi

Entrare nel cast di Grey's Anatomy è un traguardo magico per ogni attore, ma tornare a lavorare anche in futuro è sicuramente un sogno.

Jake Borelli è uno dei tre attori che sono stati promossi a regular cast a partire dalla stagione 16 - insieme a lui anche Chris Carmack e Greg Germann. Quest'anno, il suo personaggio, Levi "Occhiali" Schmitt è maturato, ha fatto coming out e si è innamorato. Un bel percorso che ha convinto a pieno il pubblico.

CinemaBlend, l'attore ha raccontato il suo folle e divertente provino per questo ruolo, che ha definito una delle esperienze lavorative più incredibili mai fatte finora. In un'intervista a cuore aperto, Jake ha rivelato che due anni fa inviò il nastro con il suo provino alla produzione di Grey's Anatomy. Convinto di non ottenere la parte di Levi, aveva già fatto le valigie per trasferirsi da Los Angeles (dove ha vissuto per otto anni) a New York.

Due settimane dopo, l'attore ricevette una chiamata dal suo agente che lo sorprese:

Mi volevano sul set il giorno dopo. Erano le 9.30 della sera a New York. Non sapevo se ce l'avrei fatta, ma alla fine ho comprato un volo per tornare a Los Angeles. Sono passato dal trucco al makeup senza aver dormito e pronto per il mio primo giorno.

Così Levi Schmitt faceva il suo debutto nella première di Grey's Anatomy 14. Inizialmente doveva apparire per un paio di episodi, poi la produzione lo contattò per un'altra puntata. Il problema fu che Jake era già tornato a New York! Inoltre non sapeva molto di quel ruolo poiché ricordava di aver inviato solo un nastro e di aver letto alcune battute.

Di nuovo, Jake dovette partire di punto in bianco dalla Grande Mela alla volta di Los Angeles per lavoro, fino a quando il suo agente lo chiamò dicendogli che lo volevano ingaggiare per ben otto episodi.

Ho dovuto dire al mio coinquilino di New York, con cui ho vissuto per soli due mesi, che praticamente non sarei più tornato.

Il resto è storia: da otto episodi, Levi Schmitt è rimasto per due stagioni. Il primo anno in Grey's Anatomy, Jake ha ammesso di essersi trovato un po' disorientato: il suo personaggio era etero, è andato a letto con Jo Wilson. Poi la showrunner Krista Vernoff, l'ha contattato dicendogli che voleva raccontare una storia sul coming out con il suo Levi. 

A quel punto "Occhiali" ha lasciato il posto al Dr. Schmitt, un giovane consapevole della sua identità sessuale e grande fonte di ispirazione per molti ragazzi. Grazie al suo alter ego, Jake Borelli ha fatto coming out su Instagram.

Ora è un membro importante del cast di Grey's Anatomy e non vediamo l'ora di guardarlo in azione nella nuova stagione.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.