FOX

Commando: Schwarzenegger descrive una scena brutale cancellata dal film

di - | aggiornato

L'attore, assiduo frequentatore di Reddit, ha parlato con alcuni fan di una scena cancelata di Commando, il film del 1985 diretto da Mark L. Lester.

Arnold Schwarzenegger in una scena di Commando 20th Century Fox

26 condivisioni 0 commenti

Condividi

La filmografia di Arnold Schwarzenegger relativamente agli anni '80 è a dir poco leggendaria e vanta titoli di culto che spaziano dalla fantascienza thrilling - Terminator - all'action a tinte horror (vedi Predator). Poche pellicole dell'attore di origini austriache, però, unisco una vena umoristica ad una rappresentazione volutamente "tamarra" della violenza come nel caso di Commando.

Proprio dell'action del 1985 diretto da Mark L. Lester è tornato a parlare Schwarzy in una conversazione con alcuni fan su Reddit. L'attore, che ritroveremo prossimamente nell'atteso Terminator: Destino Oscuro, ha rivelato i dettagli di una scena poi cancellata di Commando.

Commando, Schwarzenegger svela una scena cancellata del film

Commando vedeva Schwarzenegger nei panni di John Matrix, ex colonnello delle Forze Speciali (quale altra carica, se non questa?) al quale rapivano la figlia, interpretata da una giovanissima Alyssa Milano. Per liberarla dagli aguzzini, il protagonista non esitava a mettere a ferro e fuoco un'isola di proprietà di un dittatore deciso a condurre un colpo di Stato a Val Verde.

Chi ha visto il film sa bene che l'azione è spesso esagerata, al servizio dei muscoli e delle battutine dell'ex Mr. Olympia: uccisioni a raffica, esplosioni, brutali corpo a corpo. C'è una scena mai girata, però, che avrebbe potuto rappresentare l'apoteosi del trash anni '80 per quel che riguarda il cinema muscolare hollywoodiano. Ne parla lo stesso Schwarzenegger su Reddit:

Avevo intenzione di mozzare il braccio di un tizio e usare l'arto per ucciderlo. Questa scena non era nella sceneggiatura. Lui avrebbe dovuto tirarmi un coltello e, dopo avermi mancato, mentre il suo braccio era ancora teso, io lo avrei tranciato all'altezza della spalla con un machete. Poi avrei utilizzato il braccio del tizio per picchiarlo a morte. Inutile dire che il boss dello studio, Larry Gordon, mi convocò nel suo ufficio. Una volta entrato, mi disse: 'Che caz#o hai nella testa? Vuoi fare soldi con questo film, o [farne] un film X-rated?'. Gli dissi che aveva ragione e lui mi liquidò così: 'Ora fuori dalle palle dal mio ufficio'.

In poche parole, come dimostra la conversazione su Reddit di Schwarzenegger, l'attore in Commando avrebbe potuto girare una scena in cui tranciava il braccio di un nemico e utilizzarlo per uccidere il malcapitato (che in pratica sarebbe morto colpito da... sé stesso). E Schwarzy, formidabile one-liner nel film ("Non svegli il mio amico, è stanco morto"; così il colonnello Matrix ad una hostess prima di un volo, dopo aver spezzato il collo ad un mercenario), avrebbe poi chiuso la scena con una battuta delle sue: "Grazie amico per avermi dato una mano".

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.